18 Gennaio 2020 Segnala una notizia
Vimercate, arriva il Prefetto: riunione per l'ordine e la sicurezza pubblica

Vimercate, arriva il Prefetto: riunione per l’ordine e la sicurezza pubblica

24 Ottobre 2019

In data odierna, presso la sala consiliare del Comune di Vimercate si è tenuta una riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, convocata dal Prefetto Patrizia Palmisani al fine di analizzare e approfondire la situazione della sicurezza nell’area est della Provincia di Monza e della Brianza.

Il Prefetto ha spiegato che «quello di oggi è il primo appuntamento di una serie di iniziative che porterà il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica ad avvicinarsi ai diversi territori della Provincia e incontrare tutti i Sindaci, con l’obiettivo di dar loro la possibilità di confrontarsi con i referenti del sistema provinciale della sicurezza e segnalare le problematiche locali, che molto spesso accomunano diversi centri limitrofi».

Oltre a Vimercate, sono stati invitati a partecipare anche i Comuni di Agrate Brianza, Aicurzio, Bellusco, Bernareggio, Burago di Molgora, Busnago, Caponago, Carnate, Cavenago Brianza, Concorezzo, Cornate d’Adda, Mezzago, Ornago, Roncello, Ronco Briantino e Sulbiate.

In apertura dei lavori i rappresentanti delle Forze di polizia hanno svolto un approfondimento sull’andamento della criminalità nell’area, che si allinea con la tendenza già rilevata con riferimento all’intero ambito provinciale. Al riguardo, è stato spiegato che le variazioni più rilevanti sono da ricondursi all’intensificazione dei servizi di controllo del territorio conseguentemente all’istituzione, nello scorso mese di aprile, dei livelli provinciali delle tre Forze di polizia.

Il territorio del Vimercatese, in particolare, è stato interessato da una riorganizzazione della Compagnia dei Carabinieri di Vimercate, che oggi ha competenza esclusivamente su 17 Comuni dell’ambito provinciale di Monza e della Brianza. Nel prendere atto di tali risultati positivi, il Prefetto ha richiamato l’attenzione dei Sindaci sull’importanza di lavorare anche sulla percezione della sicurezza da parte della cittadinanza, che Il Prefetto ha dunque sottolineato l’importanza di creare forti sinergie tra tutte le Istituzioni del territorio, tanto di livello provinciale quanto comunale. Ha quindi indicato alcuni strumenti a disposizione dei Sindaci che consentirebbero di elevare ulteriormente la sicurezza dei territori.

È stata segnalata anzitutto l’opportunità di curare una costante comunicazione alla Questura della programmazione dei servizi effettuati dalle Polizie locali, al fine di consentire al tavolo operativo delle Forze di polizia di migliorare ulteriormente l’efficienza della pianificazione dei servizi di controllo del territorio.

Un ulteriore contributo potrà essere offerto dall’implementazione dei sistemi di videosorveglianza, i cui progetti dovranno essere sottoposti all’esame preliminare del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica. Al riguardo, il Prefetto ha sottolineato l’importanza della collaborazione in particolare tra i Comuni limitrofi, nella prospettiva di evitare sovrapposizioni e ottimizzare l’investimento delle risorse a disposizione.

Infine, il Prefetto ha rammentato ai Sindaci la possibilità di procedere alla stipula di Protocolli d’intesa con la Prefettura per la regolazione dei progetti di controllo di vicinato, che consentirebbero di strutturare meglio le diverse iniziative già avviate ed agevolare le forme di interazione con le Forze di polizia. Gli Amministratori intervenuti hanno dunque colto l’occasione per segnalare le questioni più rilevanti che si registrano in ciascun territorio.

Al riguardo, il Prefetto ha assicurato che tutte saranno oggetto di attenzione e approfondimento. «È stata un’ottima occasione per ascoltare da vicino le problematiche di questa zona della Provincia. Ringrazio gli Amministratori presenti, e in particolare il Sindaco di Vimercate Francesco Sartini per la disponibilità del Comune a ospitare l’incontro e per il contributo decisivo alla riuscita dell’iniziativa».

A nome anche dei Sindaci intervenuti, il Sindaco di Vimercate ha ringraziato il Prefetto per la scelta di avvicinare ulteriormente ai territori il momento di coordinamento sulla sicurezza: «Abbiamo tutti colto in modo positivo la sollecitazione a curare la collaborazione e la condivisione delle informazioni, delle pianificazioni e delle dotazioni con la Prefettura e le Forze di pubblica sicurezza, oltre che tra Sindaci, nell’ambito del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica. Abbiamo avuto la conferma di una presenza puntuale, competente, specializzata e ben coordinata di tutte le Forze di polizia a livello provinciale. Le indicazioni ottenute dal Prefetto danno nuovo impulso e agevolano il compito di noi Sindaci impegnati sul territorio»

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Brianza, tasso PM10 alle stelle: ecco la classifica dei peggiori comuni

Polveri sottili alle stelle in Brianza, grazie a dati Arpa, ecco la classifica di dove si respira peggio e "meglio"

Briosco, nei boschi la macabra scoperta: una volpe legata ad un albero

Si riapre un vecchio dibattito: caccia sì, caccia no? Fanno preoccupare le foto di una brioschese.

Le travagliate vicende di Marianna De Leyva, la Monaca di Monza

La vera storia di uno tra i personaggi riusciti ad entrare maggiormente nell'immaginario collettivo monzese, grazie soprattutto alla letteratura postuma.

Seregno. Abbandona i rifiuti davanti ad un’abitazione. Il proprietario vede… e li getta più in là

Beccati sul fatto grazie alle telecamere, i due hanno dovuto pagare una multa di 400 euro

Estrazione concorso Esselunga: otto Mini One vinte anche in Brianza

Ben quattro auto sono vinte a Varedo, le altre a Arcore, Macherio, Seregno e Vimercate.