15 Luglio 2020 Segnala una notizia
Varedo: quale sarà il futuro di villa Bagatti Valsecchi?

Varedo: quale sarà il futuro di villa Bagatti Valsecchi?

3 Ottobre 2019

La questione villa Bagatti Valsecchi, a Varedo, continua a rimanere un tema di attualità dal futuro incerto, nonostante la scelta che il Comune ha deciso di intraprendere. L’amministrazione, infatti, ha abbracciato la sentenza “villa munda” che ha visto cadere tutti i capi di accusa, con l’intento di richiedere la nullità degli atti di vendita per il bene in questione.

Del tema se ne è meglio parlato ieri sera, mercoledì 2 ottobre, durante la commissione comunale dove il segretario, Norberto Zammarano, ha tradotto e spiegato ai membri della commissione bilancio l’iter giudiziario intrapreso dal Comune. La volontà, già sincerata lo scorso maggio, è quella, si è detto, di richiedere la nullità degli atti. Ossia “liberarsi della zavorra” che il bene preso in esame costituisce. Va infatti sottolineato che con delibera “515” la Corte dei Conti identifica villa Bagatti Valsecchi un mezzo mediante il quale è stato eluso il patto di stabilità. A questo punto l’amministrazione Vergani ha deciso di tutelarsi. Continuare ad elargire risorse alla Fondazione la Versiera 1718, l’ente costituito per gestire la Villa, e de facto non ancora autonomo, “porterebbe ad un rischio di danno erariale con possibilità di richiesta danni”, ha spiegato Zammarano.

Si profilano quindi due diverse strade, tra loro parallele. Il sentiero “A” prevede la nullità degli atti per la costituzione della Fondazione, l’acquisizione della villa e l’apertura del credito. Il sentiero “B”, quello che il Comune intende intraprendere, mantiene gli stessi punti fatta eccezione per il primo. La Fondazione non verrebbe quindi chiusa salvaguardando così gli altri bene in capo ad essa, come villa Agnesi.

Il Comune, quindi, procederà ora con l’istanza presso il tribunale civile. “L’iter – ha spiegato il segretario comunale – ha tempi che oggi non possono essere definito con certezza”. Per avere una risposta certa passerà non meno di un anno”. Il Futuro? Se la mozione dovesse essere accolta dal tribunale, il bene dovrà tornare nella mani dei vecchi proprietari, i Borsani, salvo che questi abbiano la possibilità di ripagare quanto incassato dalla vendita. In caso contrario, al giudice l’ardua sentenza.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Massimo Chisari
Milanese di nascita, brianzolo d'adozione. Guardo il mondo attraverso la mia macchina fotografica. Osservo. Cerco. E tramite le parole, racconto. Amo il giornalismo, quello sincero perché scrivere significa smettere di respirare per raccontare con il cuore. Ho due grandi passioni. L'arte e la letteratura, quella russa soprattutto. Ma ho un unico grande amore, anzi due. I miei due cani, Hubert e Brunhilde.


Articoli più letti di oggi

Rottamazione ed ecobonus, come usare gli incentivi del Decreto rilancio

Esistono portali web che forniscono tutte le informazioni necessarie sui nuovi contributi auto, come Rottamazione 2020.

Lombardia, mascherina all’aperto ma solo se non c’è distanziamento

La decisione giunge dopo che il governatore lombardo ha recepito le indicazioni del comitato tecnico scientifico riunitosi questo pomeriggio.

Meda piange la 18°vittima. Santambrogio: “Notizia terribile, manteniamo alta la guardia”

Il comune brianzolo, sul fronte dell'emergenza sanitaria, da tempo era caratterizzato da buone notizie e sensazioni

Monza, incendio nella notte: fiamme nell’area ex Scotti

Intervento dei Vigili del Fuoco nella notte, a Monza per un incendio divampato a Villa Azzurra, situata nell’area ex Scotti, sul viale Cesare Battisti. Nessun ferito.

Lissone, trancia il lucchetto e si allontana con la bici rubata: 33enne in manette

Grazie a un minorenne che ha assistito in diretta al furto, i Carabinieri sono potuti intervenire in tempo per bloccare l'uomo e impedirgli di fuggire insieme alla bici appena rubata.