26 Luglio 2021 Segnala una notizia
Varedo: premiati i 13 carabinieri dell'operazione Snia

Varedo: premiati i 13 carabinieri dell’operazione Snia

14 Ottobre 2019

Varedo premia i carabinieri che hanno preso parte all’operazione di sgombero dell’ex area Snia (leggi l’articolo). In un passato non tanto lontano una proficua terra di sviluppo industriale. Oggi, una terra di fuoco, di spaccio e di degrado. “Un territorio – ha sottolineato il primo cittadino Filippo Vergani – che rischia di diventare la Rogoredo della Brianza, proprio nel cuore cittadino del paese”.

Varedo. Venerdì 11 ottobre. Nella sala consigliare del Comune alla presenza del sindaco Filippo Vergani, del colonnello Simone Pacioni, comandante provinciale dei carabinieri, del maggiore Consueto Cosentino, comandante compagnia carabinieri di Desio e del capitano Aldo Ferrari, comandante compagnia guardia di finanza di Seveso sono stati premiati i militari che hanno contribuito a sgominare il terrore in città. In tutti i sensi. L’operazione ha infatti portato all’arresto di 15 individui tutti convalidati dal GIP con ordinanze di custodia cautelare in carcere.

Prima del momento clou, quello delle premiazioni, il primo cittadino ha dedicato parole forti, di orgoglio e fierezza, a tutti i militari presenti. Lo ha fatto con un certo trasporto emotivo, citando le parole di Rita dalla Chiesa. Figlia di quel generale, Carlo Alberto dalla Chiesa, che per combattere la Mafia “per pochi euro ha perso la sua vita […] Continua questo urlo silenzioso, che mi spacca il cuore e che non vuole saperne di uscire. Non so se ho vinto io, i lividi ci sono, ma non mi sono mai fatta mettere all’angolo”. Una memoria viva, la sua, destinata a rimanere impressa e a dare il massimo esempio per molto altro tempo. Questo lo spirito con cui il lavoro dei militari premiati è stato riconosciuto. Un corpo, quello dei Carabinieri, ma più in generale quello di tutte le forze dell’Ordine, spesso dato per scontato, ma la cui importanza è invece fondamentale per la tutela e la difesa dei cittadini. “Varedo – spiega Vergani – stava diventando una zona di spaccio equiparabile a quella di Rogoredo a Milano o di Ceriano Laghetto, con la convinzione di questi criminali, che quella fosse casa loro. Abbiamo loro dimostrato che il crimine non paga e che la giustizia la fa da padrona”.

I PREMIATI:

Tenente Francesco Lionello – comandante nucleo operativo radio mobile Desio

Luogotenente C.S Armando Cangemi – comandante stazione carabinieri di Varedo

Maresciallo maggiore  Stefano Tarquini – comandante stazione operativa carabinieri di Desio

Maresciallo capo Ciro Sanarica

Maresciallo ordinario Antonio Fornaro

Maresciallo ordinario Angelo Aiello

Maresciallo ordinario Carlo Miosi

Vice brigadiere Gerlando Terrana

Vice brigadiere Nicola Mastronunzio

Vice brigadiere Mario D’Auria,

Appuntato scelto Lorenzo Fraggiano

Carabiniere scelto Alberto Tumia

Carabiniere Carlo Consoli

 

 

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Massimo Chisari
Milanese di nascita, brianzolo d'adozione. Guardo il mondo attraverso la mia macchina fotografica. Osservo. Cerco. E tramite le parole, racconto. Amo il giornalismo, quello sincero perché scrivere significa smettere di respirare per raccontare con il cuore. Ho due grandi passioni. L'arte e la letteratura, quella russa soprattutto. Ma ho un unico grande amore, anzi due. I miei due cani, Hubert e Brunhilde.


Articoli più letti di oggi