10 Luglio 2020 Segnala una notizia
“Speciale diversamente comico", il 21 ottobre al Manzoni di Monza

“Speciale diversamente comico”, il 21 ottobre al Manzoni di Monza

17 Ottobre 2019

“Speciale diversamente comico” è l’evento che si terrà il 21 ottobre alle 21.00, al Teatro Manzoni di Monza, con la collaborazione del Comune.

Lo spettacolo ha come obiettivo una raccolta fondi per l’acquisto di apparecchiature che verranno utilizzate nei reparti dell’ospedale San Gerardo: per Brianza per il cuore destinate alla Cardiologia e alla Cardiochirurgia, per Alice Monza un Ecocolordoppler da donare alla Stroke Unit per la valutazione delle malattie cerebrovascolari.

Gli artisti hanno aderito subito con favore alla richiesta della ASST di Monza di mettersi a disposizione per la serata di cabaret, grazie all’organizzazione e alla regia di Salvatore Ferrara, presidente dell’associazione Nazionale Italiana Comici. Il cast è di tutta eccezione: a presentare la serata Gianluca Fubelli, in arte Scintilla. Poi Francesco Rizzuto, Max Pieriboni, Giancarlo Barbara, Mago Elias, Beppe Altissimi, Stefano Chiodaroli, Giovanni D’Angella, Pis&Low e Laura Magni.


Non da meno la collaborazione con il Comune di Monza che ha concesso a titolo gratuito il Teatro Manzoni.

“Ringrazio chi si è messo a disposizione per questa iniziativa per raggiungere obiettivi così impegnativi – sottolinea il Direttore Generale della ASST di Monza Mario Alparone –. Nel campo della sanità è fondamentale il gioco di squadra che si concretizza, in questo caso, attraverso la collaborazione spontanea e sentita delle Associazioni di Volontariato e con la sensibilità dell’associazione Nazionale Italiana Comici, presieduta da Salvatore Ferrara, che da anni mi segue e mi offre il loro incondizionato e “travolgente” supporto”.

“Le malattie cardiovascolari rappresentano ancora nel nostro paese la prima causa di morte e, se non prese in tempo, possono portare anche a gravi invalidità. Purtroppo colpiscono a qualsiasi età e non sono più malattie solo tipiche della terza età – commenta Laura Colombo Vago, presidente di Brianza per il Cuore -. Per questo ritengo sia essenziale ottimizzare la lotta a queste patologie. Brianza per il Cuore opera sul territorio per promuovere la prevenzione delle malattie cardiovascolari con eventi rivolti alla popolazione durante i quali si effettuano screening gratuiti dei fattori di rischio e si promuovono i corretti stili di vita per la salute del nostro cuore. La nostra presenza è molto significativa anche nell’ambito scolastico con corsi adeguati agli studenti di ogni età. In 25 anni di attività, moltissime iniziative promosse da Brianza per il Cuore, sono state dedicate a soddisfare le esigenze della cardiologia e cardiochirurgia dell’Ospedale San Gerardo. Sono certa che l’unione delle competenze e dell’esperienza di tutte le parti attive in questa lotta può portare a grandi risultati”

“L’ictus – spiega Emanuela Ceriani, presidente di A.L.I.Ce. Monza – è una malattia acuta che coinvolge le arterie cerebrali e può colpire a tutte le età ed è un frequente e grave problema di salute a livello globale. È tra le prime cinque cause di morte nei paesi industrializzati ed è la più frequente causa di grave disabilità. Nei prossimi anni è atteso inoltre un aumento della frequenza dei casi di ictus a causa dell’invecchiamento della popolazione. A.L.I.Ce. Monza – Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale si prefigge, oltre ad altri scopi, di attuare campagne di prevenzione mediante suggerimenti sui corretti stili di vita, sull’alimentazione e sulla sensibilizzazione dei soggetti a rischio di qualsiasi età a sottoporsi ad un esame Ecocolordoppler-TSA di screening ed estenderla anche agli ultra sessantacinquenni. La nostra Associazione ha deciso di sostenere, mediante una raccolta fondi, la dotazione di un nuovo ecografo per l’Unità Stroke del San Gerardo che verrà utilizzato sia per la degenza sia per i pazienti afferenti dal Pronto Soccorso. Si tratta di un’apparecchiatura tecnicamente avanzata e sensible per la misurazione dei parametri di flusso e di morfologia dei vasi”.

I biglietti sono disponibili presso la sede dell’Associazione Brianza per il Cuore, Villa Serena, secondo piano, ospedale San Gerardo, Monza, via Pergolesi 33.

“L’Associazione Nazionale Italiana Comici – racconta il presidente Ferrara – nasce nel 2015 come associazione no profit, con presidente Salvatore Ferrara, vicepresidente Stefano Chiodaroli e segretario Luca Pampolini. Prima la squadra si chiamava Colorado e comprendeva tutti i comici della nota trasmissione televisiva con la formazione di una squadra di calcio per prendere parte ad eventi benefici, spesso con l’altra squadra di Zelig. Negli anni poi si è costituita l’associazione riunendo tutti i comici con l’intento di aiutare i bambini portatori di handicap e le loro famiglie. Abbiamo accolto la richiesta del dott. Alparone, con cui in passato abbiamo già fatto altri eventi, per metterci al servizio delle esigenze della ASST di Monza”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Vedano al Lambro è Covid free. L’aggiornamento dei sindaci brianzoli

Finalmente la notizia che in tanti aspettavano: dopo Correzzana, Carnate e  Renate, ora Vedano al Lambro vede il dato dei positivi azzerato.

Monza, abbandonano in piena notte 300 kg di rifiuti per strada: 2 denunce

Sono 2 cittadini di origine egiziana, residenti a Monza e Muggiò, i responsabili dell'abbandono dei rifiuti per strada. Entrambi sono stati denunciati e obbligati e ripulire l'area.

Monza, imbarazzante distrazione in diretta: durante il fuori onda scappa l’insulto…

La tecnologia in questa situazione non è stata amica dell'assise cittadina. A smorzare il clima generato dalla imbarazzante distrazione è stato presidente del Consiglio, Filippo Caratti.

Icmesa, diossina, 10 luglio: gli eventi per ricordare il disastro di Seveso

Sono passati 44 anni dal disastro di Seveso: il territorio sembra essere tornato nuovamente sano, anche in superficie. Sarà davvero così? Nel frattempo incombe la minaccia di Pedemontana...

Ospedale San Gerardo chiude la terapia intensiva del 4° piano: “Ritorno alla normalità”

“Oggi è un momento importante che segna il ritorno ad una dimensione di normalità – sottolinea il Direttore Generale della ASST Monza Mario Alparone.