10 Luglio 2020 Segnala una notizia
Favole incantate di Antonio Nocera in Villa Reale

Favole incantate di Antonio Nocera in Villa Reale

18 Ottobre 2019

Le fiabe non sono soltanto per bambini, ci sono artisti come Antonio Nocera, capaci di dare loro la forma di dipinti e sculture per permette anche gli adulti di continuare a sognare. E’ quello che l’artista campano ha realizzato all’interno degli Appartamenti Reali della Reggia di Monza con la mostra intitolata Fairy Tales.

Inaugurata il 16 ottobre, sarà visitabile sino al 19 gennaio 2020. L’esposizione, facente parte del progetto ‘Interference’ e curata da Piero Addis, Direttore Generale della Reggia, è un percorso emozionale che intreccia 60 opere di Nocera con le sontuose stanze della Reggia. Un viaggio oltre il tempo e nella memoria, attraverso personaggi fantastici che riportano alla mente dei visitatori tipiche atmosfere puerili.

La mostra, realizzata in collaborazione con la Fondazione Carlo Collodi, il Museo Dantocchio e NeroArt, è patrocinata dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, da Regione Lombardia, dalla Provincia Monza e Brianza, dal Comune di Monza e dall’UNICEF.

Un artista partenopeo di fama internazionale

Antonio Nocera è un artista partenopeo di fama internazionale. Nato a Caivano in provincia di Napoli nel 1949, ha studiato all’istituto d’arte e all’Accademia di Belle Arti. Ha vissuto a Roma, Parma, Milano e poi a Londra e Parigi. Ha realizzato opere di notevole prestigio per le più alte istituzioni italiane ed europee e anche per il Vaticano. Ben presto Pinocchio assume un valore significativo nell’immaginario dell’artista, col tempo diviene un punto fisso, quasi un tratto distintivo. Nocera ha partecipato alla Biennale d’Arte di Venezia nel 2011 e nel 2013. Nel 2015 è presente all’Expo Milano, nella mostra ‘Il Tesoro d’Italia’, curata da Vittorio Sgarbi.

Favole incantate tra le stanze della Reggia

La mostra Fairy Tales è un autentico viaggio nella fantasia che si fonde armonicamente con gli Appartamenti della Reggia di Monza. Nessuna forzatura, anzi, il complesso espositivo è fluido e consente al visitatore di assaporare l’immaginario dell’artista senza troppa fatica interpretativa.

Camminando sul percorso tracciato da una passerella color porpora, gli avventori possono ammirare corridoi impreziositi da colonne su cui poggiano sculture di bronzo o resina, teste di donna su cui fioriscono farfalle e ramoscelli; imponenti dipinti alle pareti e poi ancora piccole creature fantastiche, posizionate un po’ ovunque, quasi a voler ricreare una sorta di caccia al tesoro. Tra le opere favolistiche dell’artista non mancano quelle che riprendono uno dei classici letterari italiani per eccellenza, Le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi.

Fairy Tales vuole costruire un dialogo tra la fantasia utopista dell’artista e la regalità degli Appartamenti Reali, dove la tradizione neoclassica e la contemporaneità si sposano, dando vita a un sogno che colpisce dritto al cuore del visitatore.

Orari e biglietti

La mostra Fairy Tales di Antonio Nocera è allestita presso gli appartamenti Reali della Reggia di Monza, in Viale Brianza, 1.

Apertura: dal 17 ottobre 2019 al 19 gennaio 2020.

Orari: Martedì-domenica 10-19. Lunedì chiuso.

Biglietti: intero 10 euro, inclusa la visita agli appartamenti con audioguida; 8 euro il ridotto per gruppi di almeno 15 persone e per chi ha un’età tra 19 e 25 anni compresi: 4 euro per scuole e minori di 18 anni. Gratuito per minori di 6 anni, disabili e un accompagnatore, guide turistiche, due insegnanti per scolaresca, un accompagnatore per gruppo di adulti

Informazioni: villarealemonza@vivaticket.com e 039.2240024.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi

Vedano al Lambro è Covid free. L’aggiornamento dei sindaci brianzoli

Finalmente la notizia che in tanti aspettavano: dopo Correzzana, Carnate e  Renate, ora Vedano al Lambro vede il dato dei positivi azzerato.

Monza, abbandonano in piena notte 300 kg di rifiuti per strada: 2 denunce

Sono 2 cittadini di origine egiziana, residenti a Monza e Muggiò, i responsabili dell'abbandono dei rifiuti per strada. Entrambi sono stati denunciati e obbligati e ripulire l'area.

Monza, imbarazzante distrazione in diretta: durante il fuori onda scappa l’insulto…

La tecnologia in questa situazione non è stata amica dell'assise cittadina. A smorzare il clima generato dalla imbarazzante distrazione è stato presidente del Consiglio, Filippo Caratti.

Icmesa, diossina, 10 luglio: gli eventi per ricordare il disastro di Seveso

Sono passati 44 anni dal disastro di Seveso: il territorio sembra essere tornato nuovamente sano, anche in superficie. Sarà davvero così? Nel frattempo incombe la minaccia di Pedemontana...

Ospedale San Gerardo chiude la terapia intensiva del 4° piano: “Ritorno alla normalità”

“Oggi è un momento importante che segna il ritorno ad una dimensione di normalità – sottolinea il Direttore Generale della ASST Monza Mario Alparone.