26 Febbraio 2020 Segnala una notizia
Monza inciampa nelle Pietre della memoria di Ilda Zamorani e Alessandro Colombo

Monza inciampa nelle Pietre della memoria di Ilda Zamorani e Alessandro Colombo

9 Ottobre 2019

Anche Monza inciamperà nella memoria delle deportazioni nei campi di concentramento nazisti. L’amministrazione ha infatti approvato l’organizzazione di una cerimonia per la posa di due Pietre d’inciampo il prossimo inverno in memoria di Ilda Zamorani e Alessandro Colombo, cittadini monzesi deportati ad Auschwitz nel 1943 e qui subito assassinati.

Le Pietre d’inciampo sono un’iniziativa dell’artista tedesco Gunter Demnig per inserire nel tessuto sociale e urbanistico della città una memoria diffusa dei cittadini deportati nei campi di sterminio.

L’iniziativa è partita a Colonia nel 1992 e ha portato a inizio 2019 all’installazione di oltre 71 mila pietre.

La memoria consiste in una piccola targa d’ottone della dimensione di un sampietrino posta davanti alla porta della casa in cui abitò la vittima del nazismo. Il Comune di Monza, dal canto suo, ha già aderito all’iniziativa e deve procedere all’acquisito di due pietre che saranno realizzare dallo stesso artista.

L’amministrazione ha già fissato l’impegno di spesa di che è di 132 euro per ogni pietra e ha anche fissato la data della cerimonia prevista per il prossimo 16 gennaio in via Prina 19.

In foto il Comune di Monza

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Agrate, trovata positiva al Coronavirus dipendente di un’azienda

La donna è residente in un Comune della Martesana milanese. 

Coronavirus: bar di Carate Brianza infrange il “coprifuoco” e resta aperto dopo le 18.00

Non rispetta l’orario di chiusura imposto dalle misure anti Covid-19. I Carabinieri chiudono il bar a Carate Brianza.

Lissone shock: dalle sterpaglie spunta il cadavere di un 38enne

Trovato cadavere di un uomo di 38 anni tra le sterpaglie di via Toti in frazione Bareggia di Lissone. Indagini in corso per ricostruire la dinamica dell'accaduto.

Coronavirus: furto al Famila di Nova Milanese? La testimonianza

Almeno secondo i dipendenti del supermercato in via Brodolini. "Non era un anziano e non sappiamo con certezza se abbia realmente rubato. Lo starnuto? Forse c'è stato, forse no: ma non rimandiamo tutto al Coronavirus".

Enpa scrive ad Amazon: rimuovete dal catalogo gli stivaletti antigraffio per gatti

"Il tuo gatto si fa le unghie sui mobili o sui tappeti? Nessun problema: basta chiudere le sue zampe ben strette in appositi cilindri di silicone e così i tuoi arredi saranno al sicuro". ENPA non ci sta, scatta la segnalazione ad Amazon.