18 Ottobre 2019 Segnala una notizia
Monza, il futuro dell'ex commissariato di viale Romagna sospeso fra burocrazia e ricorsi

Monza, il futuro dell’ex commissariato di viale Romagna sospeso fra burocrazia e ricorsi

10 Ottobre 2019

Che ne sarà del vecchio commissariato di via Romagna? La domanda gira sempre più insistentemente nel quartiere che ospita la struttura una volta utilizzata come pensionato femminile. Una domanda alla quale la proprietà dell’immobile, vale a dire la Fondazione Bellani, ha dato risposta presentando in Comune un progetto che prevede di impiegare la struttura come complesso di housing sociale.

Un intervento importante, che però è fermo al palo a causa della richiesta del Comune di avere un pagamento di circa 600 mila euro per oneri, somma che tuttavia la proprietà non è assolutamente disputa a pagare. L’edificio risale agli anni Sessanta e fino a metà dei Novanta è stato utilizzato per accogliere infermiere e donne in trasferta a Monza per motivi di lavoro o di studio. Da quell’anno, poi, venne convertito in commissariato e dalla scorsa Primavera, quando è stata attivata la nuova questura, è rimasto vuoto.

Obiettivo della Fondazione Bellani è di recuperare gli ambienti per realizzare 41 monolocali, cinque bilocali e otto trilocali oltre a sei appartamenti destinate alle famiglie. Anziani, studenti, famiglie in difficoltà dovrebbero essere i destinatari. Nel seminterrati poi dovrebbero essere aperti spazi di coworking e la gestione dell’intero immobile dovrebbe essere affidata a una cooperativa milanese. Tuttavia, l’iter burocratico non sta filando per il verso giusto.

Il Comune, infatti, attenendosi alle nuove disposizioni in materia di interventi sociali, che prevedono appunto l’obbligo di pagare gli oneri di urbanizzazione che ammontano a circa 600 mila euro. Anche in Comune hanno allargato le braccia di fronte a questa disposizione, che però lascia pochissimo margine di manovra.

Il rischio, a questo punto, è di assistere a un’impasse infinita a discapito di una ristrutturazione a vantaggio della collettività. La proprietà, infatti, ha ventilato l’ipotesi di presentare un ricorso al Tar, cosa che significherebbe passate tutte le carte nelle mani degli avvocati.

Foto d’archivio, ex commissariato di Viale Romagna

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Ultime notizie Monza: un passante salva la vita a un 37enne

Tentato suicidio a Monza: in prossimità dell'ingresso del parcheggio sotterraneo di piazza Cambiaghi, un 37enne originario dell'Est, residente a Sovico.

Seregno: maxi truffa dei toner per stampanti, fatture false per oltre 35 milioni di euro

Seregno: maxi truffa dei toner per stampanti. La Guardia di Finanza ha scoperto fatture false per oltre 35 milioni di euro.

Strisce blu: a Lissone Fratelli d’Italia lancia una raccolta firme contro il pass sosta

Nel comune di Lissone polemiche per il nuovo pass sosta. Fratelli d'Italia: "siamo dalla parte dei cittadini". Da domani il modulo per aderire alla raccolta firme.

Monza e Brianza che fare questo weekend? Ecco gli eventi scelti per Voi!

Feste, eventi culturali e sportivi... ecco la nostra selezione di eventi!

Monza, è Lego mania: successo per City Booming. Per Natale allestimento a tema

Sono ben 2808 gli ingressi dal taglio del nastro. Numeri da capogiro per l'allestimento che, lo ricordiamo, sarà visibile fino al al 6 gennaio 2020.