11 Agosto 2020 Segnala una notizia
Sulbiate, incendio nelle stalle adiacenti al castello. Il sindaco: "Tenete le finestre chiuse"

Sulbiate, incendio nelle stalle adiacenti al castello. Il sindaco: “Tenete le finestre chiuse”

22 Ottobre 2019

Un incendio di larghe dimensioni si sta propagando dal primo pomeriggio di oggi, martedì 22 ottobre: in fiamme le stalle adiacenti al castello, piene di balle di fieno. Sul posto sono immediatamente intervenuti diversi mezzi dei Vigili del Fuoco. Attualmente sono ignote le cause che hanno generato il rogo.

 

La struttura è stata travolta da una coltre di fitto fumo nero, visibile anche a distanza. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri e la Polizia al fine di individuare le reali cause scatenanti l’incendio. Presente anche il personale dell’Arpa, per verificare l’eventuale presenza di eternit nel tetto delle stalle, poi confermata.

 

L’avviso del sindaco

Nel pomeriggio, il sindaco di Sulbiate, Carla della Torre, che ha seguito le operazioni di spegnimento del rogo al fianco delle forze dell’ordine, ha diramato un avviso ai cittadini, che invita a tenere le finestre chiuse e a evitare di transitare nella zona dell’incendio.

“A seguito dell’incendio divampato nel pomeriggio nei fienili adiacenti il Castello (Via Filanda), che ha interessato coperture con presenza di amianto, si invitano gli abitanti a tenere le finestre chiuse e a non transitare e sostare nella zona adiacente. Sono in corso accertamenti da parte delle autorità, seguiranno ulteriori indicazioni”.

 

Aggiornato alle ore 18.00 del 22/10/2019

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi

ATS Brianza: quali regole valgono per il rientro dall’estero?

Per le persone di cui è consentito l’ingresso vi è l’obbligo di comunicare immediatamente al Dipartimento di Prevenzione il proprio ingresso in Italia.

Carate, il Covid miete la 29° vittima. Veggian: “L’emergenza non è terminata”

L’emergenza ad oggi non è terminata. Usa pochi giri di parole il sindaco di Carate Brianza, Luca Veggian, per comunicare ai suoi concittadini la morte per Covid del 29° caratese. 

Lombardia, zero decessi per il quarto giorno consecutivo. In Brianza 6 nuovi contagi

Nessun decesso per il quarto giorno consecutivo, aumentano 'Guariti e dimessi' (+101). A Lodi si registrano zero contagi. Un contagio a Cremona, Lecco, Pavia e Sondrio.

Arcore, il San Giuseppe chiude. Il Cda non riesce nell’impresa del salvataggio

Arriva l'epilogo per la vicenda dell'asilo san Giuseppe: il tentativo di accordo con una fondazione padovana è saltato. Ecco tutti dettagli.

Intervista al sindaco di Monza, Dario Allevi: “Credo nei monzesi e nella loro grande forza di volontà”

In prima linea durante l'emergenza Covid, il sindaco di Monza Dario Allevi ha raccontato alla nostra redazione le fasi più delicate vissute durante la pandemia.