10 Luglio 2020 Segnala una notizia
Europa in piazza: a Cesano torna il mercato internazionale dei sapori

Europa in piazza: a Cesano torna il mercato internazionale dei sapori

14 Ottobre 2019

Torna, da venerdì 18 a domenica 20 ottobre nel centro storico di Cesano Maderno, “Europa in piazza“, il mercato internazionale con oltre 110 espositori provenienti da paesi europei, extraeuropei e da molte regioni italiane.

Gli standisti proporranno, dalle 10.00 alle 23.00, degustazioni, prodotti alimentari e oggettistica originale.
Circa il 60% saranno europei (da Austria, Belgio, Francia, Gran Bretagna, Germania, Olanda, Spagna e Svezia); il 10% extraeuropei (sono annunciati da Egitto, Marocco, Bangladesh, Perù, Senegal ed Ecuardor); infine il  30% italiani, provenienti, tra le altre Regioni, da Toscana, Puglia, Marche, Emilia Romagna, Piemonte, Abruzzo, Umbria, Calabria, Basilicata, Sicilia, Lombardia, Trentino Alto Adige e Sud Tirolo.

Come di consueto in programma la premiazione dei migliori stand (il più bello in assoluto, il più bello italiano e il più bello straniero) dopo il tour tra le bancarelle delle Autorità, nella tarda mattinata di sabato 19, in concomitanza col momento dell’inaugurazione ufficiale.

L’evento è organizzata da FIVA Confcommercio in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e con l’Unione Confcommercio di Seveso, è promosso dall’Unione Europea del Commercio Ambulante (UECA) che lo realizza da anni con successo in importanti città europee.

Il commento del vicesindaco e assessore al Commercio e ai Lavori Pubblici Celestino Oltolini  – “Il Mercato Internazionale – spiega Oltolini – è espressione dello spirito aperto e internazionale della nostra città e della vivacità delle iniziative che riguardano il commercio.  Per i visitatori è un’occasione di svago e soprattutto culturale, un modo per avvicinarsi ai prodotti e alle specialità di Paesi anche molto lontani. La kermesse è infine una vetrina e un’opportunità di promozione della nostra Città, delle iniziative promosse dall’Amministrazione e del nostro patrimonio artistico che durante il fine settimana potrà essere ammirato da tutti”.

“È con orgoglio che salutiamo la diciassettesima edizione di questa festa – dichiara Giacomo Errico, presidente di FIVA Confcommercio -, che dimostra come grazie a dedizione e serietà si possono raggiungere grandi risultati non solo nelle città capoluogo ma anche in centri di medie dimensioni. Il mio ringraziamento va a quanti hanno creduto negli anni alle possibilità di questo progetto. Oggi ne raccogliamo i frutti ma non ci accontentiamo: ogni anno cerchiamo di migliorare la nostra offerta e il nostro prodotto. Con l’auspicio di organizzare qui altre numerose edizioni”.

Foto apertura archivio MBNews

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Vedano al Lambro è Covid free. L’aggiornamento dei sindaci brianzoli

Finalmente la notizia che in tanti aspettavano: dopo Correzzana, Carnate e  Renate, ora Vedano al Lambro vede il dato dei positivi azzerato.

Monza, abbandonano in piena notte 300 kg di rifiuti per strada: 2 denunce

Sono 2 cittadini di origine egiziana, residenti a Monza e Muggiò, i responsabili dell'abbandono dei rifiuti per strada. Entrambi sono stati denunciati e obbligati e ripulire l'area.

Monza, imbarazzante distrazione in diretta: durante il fuori onda scappa l’insulto…

La tecnologia in questa situazione non è stata amica dell'assise cittadina. A smorzare il clima generato dalla imbarazzante distrazione è stato presidente del Consiglio, Filippo Caratti.

Icmesa, diossina, 10 luglio: gli eventi per ricordare il disastro di Seveso

Sono passati 44 anni dal disastro di Seveso: il territorio sembra essere tornato nuovamente sano, anche in superficie. Sarà davvero così? Nel frattempo incombe la minaccia di Pedemontana...

Ospedale San Gerardo chiude la terapia intensiva del 4° piano: “Ritorno alla normalità”

“Oggi è un momento importante che segna il ritorno ad una dimensione di normalità – sottolinea il Direttore Generale della ASST Monza Mario Alparone.