07 Agosto 2020 Segnala una notizia
Da Varedo al festival di Venezia: Patty Acconciature cura la testa dei Vip

Da Varedo al festival di Venezia: Patty Acconciature cura la testa dei Vip

16 Settembre 2019

Era il mio sogno nel cassetto, aprire un mio salone dove poter esprimere la mia cifra stilistica in piena libertà”. Inizia così il racconto di Patrizia Loi, titolare di Patty Acconciature, che a Varedo in via Umberto I, è ormai diventata il punto di riferimento per una clientela variegata. Dai più piccoli ai più grandi lo stile non cambia: “prima del taglio, la cosa più importante per noi è la cura del capello e della cute”.

“Se ci penso – spiega Patrizia – la mia passione nasce fin dalla prima infanzia quando, alla scuola materna, mi divertivo a tagliare i capelli alle Barbie e quando andavo dal parrucchiere ero sempre particolarmente felice. Avevo capito- conclude – che quella sarebbe stata la strada che avrei seguito”.

Patrizia intraprende quindi appositi studi al termine dei quali, dopo differenti stage di formazione, inizia la sua collaborazione nel salone di Aldo Coppola a Milano. “Questa – racconta Patrizia – è per me stata un’esperienza altamente costruttiva, dove oltre a mettere in pratica quello che avevo studiato, ho avuto modo di approfondire la tecnica e le nozioni di cura”.

LA MISSIONE DI PATTY

“La missione di Patty Acconciature è quella di prendersi cura dei clienti, prestando attenzione alle caratteristiche di ogni capello e scegliendo il taglio o il trattamento più adatto per ogni tipo di viso o di personalità (Hair contouring). Il nostro salone mette a disposizione la nostra creatività e il nostro savoir faire al servizio dell’immagine di ogni persona, attraverso un ricco carnet di proposte all’avanguardia capaci di assicurare un risultato di bellezza e di tutelare la salute e il benessere dei capelli”.

È spesso dato per scontato, ma non dovrebbe mai esserlo. “Dietro un taglio –  spiega Patrizia – c’è cura e dedizione, ma soprattutto un costante aggiornamento”. 

 

Esperienza dopo esperienza, il cassetto formativo di Patrizia cresce. Si riempie e si rinnova “fino a quando – racconta – mi sono sentita pronta. La necessità di voler ricevere delle grandi soddisfazioni personali, mi hanno quindi portata a mettermi in proprio”.

Nel febbraio del 2014 Patrizia approda a Varedo e dà vita a “Patty Acconciature” dove tutt’ora opera assieme alle sue assistenti Rossella Ragona e Samanta Suriano. “Il nostro salone   spiegano – si pone come leader nel settore della cura maschile e femminile. Qui troverete un’accoglienza speciale e un personale altamente preparato”.

La formazione non termina, anzi, la responsabilità che ora ha tra le mani, la stimolano a crescere. Sempre. Di mese in mese. “La cosa che più mi contraddistingue penso sia la ricerca di prodotti sempre di qualità e soprattutto naturali tramite cui riusciamo ad assicurare una cura efficace. Per noi, infatti, il lavoro non termina con il taglio, ma con il pieno e soddisfatto benessere della testa”. Una ricerca e una sensibilità, forse non da tutti, che ha portato Patty Acconciature ad essere associata con “Philip Martin’s”, il noto brand italiano di prodotti professionali, specializzato nella cura dei capelli e della cute. 

 

FESTIVAL DI VENEZIA:

Crescere significa anche saper sognare. E quando i sogni diventano realtà? Succede che grazie alla collaborazione del noto brand, a Patrizia capita tra le mani un’occasione d’oro. Come quel Leone ,che previa un’attenta verifica delle sue capacità professionali, da Varedo porta Patrizia a Venezia, quest’anno, al festival del cinema. “Si è trattata di un’occasione che ho colto con grande piacere e soprattutto con grande orgoglio”, ha raccontato. “Ho pettinato attori e politici importanti, imparando a gestire al meglio lo stress derivante delle strette tempistiche imposte dagli organizzatori del festival. Vedere la “mia firma” sulle teste di personaggi importanti e famosi è stata una forte emozione, la stessa con la quale, ogni giorno, mi prendo cura dei miei clienti”. 

 

Per maggiori informazioni, visita la pagina Facebook

Patty Acconciature:

Via Umberto I – 105/107
20814 varedo
Tel: 0362582844
Orari di apertura:
Dal martedì al venerdì
9:00 – 19:00
Sabato
8.30 – 18:30
Guarda la Gallery di Patty Acconciature:

*Redazionale

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Massimo Chisari
Milanese di nascita, brianzolo d'adozione. Guardo il mondo attraverso la mia macchina fotografica. Osservo. Cerco. E tramite le parole, racconto. Amo il giornalismo, quello sincero perché scrivere significa smettere di respirare per raccontare con il cuore. Ho due grandi passioni. L'arte e la letteratura, quella russa soprattutto. Ma ho un unico grande amore, anzi due. I miei due cani, Hubert e Brunhilde.


Articoli più letti di oggi

Monza, la storia di Francesco Cingi, barista dell’Auchan in cammino sulla via Francigena

Ceetrus, la società che gestisce la galleria commerciale, ha ricomprato gli scarponi rubati al monzese. Il Direttore Corrado Stivanin: "Vogliamo sostenerlo in questo suo percorso diventando una sorta di assicurazione contro eventuali disagi o momenti di difficoltà che potrà trovare lungo il cammino".

ATS Brianza, allergia dopo un tuffo nel lago? E’ la dermatite del bagnante

Sono pervenute alla U.O. di Igiene e Sanità Pubblica dell'A.T.S. della Brianza segnalazioni di dermatiti pruriginose a seguito di immersione nelle acque del lago di Como (ramo di Lecco) e del lago di Pusiano.

Covid, Regione: nuove regole d’accesso in rsa, centri diurni disabili e comunità teraperutiche

"La prevenzione di nuovi focolai in queste strutture - spiega l'assessore - rimane una priorità assoluta. Nessuno intende abbassare la guardia."

Monza, crolla il tetto dell’ex Pastori Casanova: paura in via Dante

Forte boato in via Dante Alighieri a Monza. Poco dopo le 13 di oggi, giovedì 6 agosto, è crollata una parte del tetto della palazzina abbandonata.

Lissone, 230mila euro per supportare gli asili e le scuole dell’infanzia

Un sostegno straordinario alle strutture private e paritarie del territorio con l’obiettivo di continuare a garantire il diritto all’istruzione dei più piccoli.