21 Settembre 2019 Segnala una notizia
Palazzo Terragni si rifà il look, al via i lavori di riqualificazione

Palazzo Terragni si rifà il look, al via i lavori di riqualificazione

12 Settembre 2019

Ponteggi montati e operai al lavoro: hanno preso il via nelle scorse ore i lavori di riqualificazione che interesseranno Palazzo Terragni, l’edificio di maggior importanza architettonica e culturale situato nel Centro storico cittadino.

IL RESTAURO

Il cantiere prevede l’esecuzione di interventi che consentiranno il restauro conservativo delle facciate esterne di Palazzo Terragni, finalizzati al mantenimento delle condizioni conservative dei materiali e degli elementi caratterizzanti le superfici verticali e orizzontali esterne, manutenzione che non richiederà alcun intervento di demolizione o ricostruzione.

Infatti, il progetto intende conservare inalterati i materiali e le fattezze dell’edificio, siano essi quelli originali del 1938-40, o quelli introdotti o ripristinati nei restauri avvicendatisi successivamente. Gli interventi di restauro conservativo riguardano dunque le superfici esterne dell’edificio, in particolare le superfici orizzontali (pavimentazioni, sottobalconi e soffitti) le superfici verticali (prospetti e Torre Littoria) ed il Sacrario.

I lavori sono stati aggiudicati al raggruppamento di imprese tra FORMICA Srl e TEICOS UE Srl di Milano.

L’INVESTIMENTO

L’ammontare complessivo dei lavori è di circa 460mila euro, cifra che include anche le spese delle fasi di progettazione già sostenute. Un investimento importante per le casse comunali, anche se parte dell’intervento sarà coperto da un finanziamento regionale.

Per i lavori, il costo di intervento sul quale è stato calcolato il finanziamento è di 380mila. Di questi, 247mila provengono da un finanziamento regionale così suddiviso: 61mila a fondo perduto e gli altri da restituire gradualmente entro il 2032. I restanti 130.000 saranno interamente a carico dell’Amministrazione Comunale.

I COMMENTI

“Con l’avvio dei lavori sulle facciate perimetrali di Palazzo Terragni, inizia idealmente un lungo percorso di riqualificazione del nostro Centro città che vedrà cambiare aspetto anche Piazza Libertà – afferma Concettina Monguzzi, sindaco di Lissone – il mio auspicio è che, al termine dei lavori, tutti i cittadini possano prendere consapevolezza delle migliorie effettuate e comportarsi con rispetto per non rovinare mura, facciate e pareti esterne. Su questo aspetto, come Comune vigileremo con particolare rigore”.

“Dopo essere intervenuti sulle scuole del territorio, sulla Biblioteca Civica, su Villa Reati e sul MAC, prende oggi il via un cantiere che interessa un altro edificio di proprietà pubblica – sottolinea Marino Nava, assessore alla Città Vivibile – questo dimostra l’attenzione che l’Amministrazione ha per il patrimonio pubblico, nella consapevolezza che occorre un’attenta programmazione per avere edifici sicuri, moderni ed esteticamente gradevoli”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Si ferma per prestare soccorso e viene minacciato con un coltello

Brutta esperienza per un uomo di passaggio ad Arcore, nella notte tra giovedì 19 e venerdì 20 settembre

Consumo di suolo, la Brianza in pole. Lissone tra i peggiori d’Italia

Il consumo di suolo in Italia nel 2018 non si è arrestato, anzi. E la provincia di Monza e Brianza rimane la pecora nera nel nostro paese. Ecco i nuovi dati del rapporto Ispra 2019.

Agrate Brianza, camion si ribalta in A4: traffico in tilt

L'incidente intorno alle 7 di venerdì 20 settembre: il camion ha occupato di traverso due corsie, causando code e rallentamenti

Sbandieratori, bancarelle e animazione: torna la Notte Medievale a Vimercate

Appuntamento sabato 21 settembre a partire dalla ore 16.00 fino a tarda notte per un vero e proprio tuffo nel passato.

Il Calcio Monza schiacciasassi, ma tra buche e code alla biglietteria

La squadra è una potenza, ma per i tifosi non è così facile accedere allo stadio: tre i maggiori problemi che abbiamo individuato che presto dovranno essere risolti.