25 Febbraio 2021 Segnala una notizia
Prolungamento metrò, scatta il pressing la firma della convenzione

Prolungamento metrò, scatta il pressing la firma della convenzione

12 Settembre 2019

In pressing sulla metropolitana. Fino a prima dell’estate sembrava un treno lanciato in discesa. Pochi mesi dopo l’iter del prolungamento del metrò da Milano a Monza (linea 5), forse complice il caldo torrido dell’estate, ha subito un brusco rallentamento. Ad accorgersi di questa situazione di stallo è stata l’associazione Hq Monza, da sempre in prima linea sul tema mobilità, che ha deciso di alzare il livello di attenzione per evitare uno stop imprevisto.

Il progetto – spiegano i portavoce dell’associazione – è fermo perché il Ministero Infrastrutture ed Enti locali, Regione Lombardia e i Comuni, non hanno ancora siglato la convenzione con la quale i 900 milioni di finanziamento statale sono definitivamente assegnati. Intanto, il Comune di Cinisello non ha ancora perfezionato l’adesione definitiva al progetto con un voto in Consiglio Comunale, dopo il sì della Giunta”.

A Cinisello, a quanto pare, le cose stanno andando un po’ troppo per le lunghe perché sia la maggioranza di centrodestra che l’opposizione di centrosinistra vorrebbero modificare il tracciato e partecipare con molti meno soldi. O almeno questo è ciò che sostiene l’associazione Hq Monza, che ovviamente non ci sta e per questo motivo ha deciso di far scattare il pressing.

D’altro canto, mai come in questa circostanza, il progetto sembra essere a un passo dalla realizzazione concreta: per la conferma definiva dell’operazione manca solo la firma della convenzione con la quale i 900 milioni di finanziamento statale saranno definitivamente assegnato alla M5.

“Sarebbe ora che tutti si mettessero seriamente al lavoro per accelerare – hanno sottolineato i responsabili dell’associazione -. La realizzazione di questa linea del trasporto pubblico è molto attesa dai cittadini e sostenuta dai rappresentanti di tutte le forze politiche, nessuna esclusa”.

Anche il sindaco di Monza, Dario Allevi, preme sull’acceleratore, anche se fa capire chiaramente che gli ostacoli che rimangono da superare sono tutt’altro che impegnativi. “Ciò che rimane da fare è solo un passaggio di natura tecnica – ha commentato -.  Non ci saranno cambiamenti. A breve a Cinisello convocheranno un consiglio comunale per adottare la delibera necessaria. Appena sarà possibile firmeremo il protocollo d’intesa con le quote di tutti gli enti coinvolti”

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi