21 Settembre 2019 Segnala una notizia
Monza, marciapiedi ai raggi x: il caso della pensionata Clementina prigioniera in casa

Monza, marciapiedi ai raggi x: il caso della pensionata Clementina prigioniera in casa

12 Settembre 2019

Marciapiedi rotti e marciapiedi inesistenti. Dopo la denuncia sulle condizioni dei camminamenti di via Buonarroti, altre segnalazioni sono arrivate in redazione. In particolare quella della signora Clementina, 70 anni, residente in via Cantalupo, periferia est della città. Da circa dieci anni la donna è costretta a vivere su di una carrozzina e quindi i suoi movimenti sono molto difficoltosi.

La difficoltà, tuttavia, si trasforma in una vera e propria montagna da scalare a causa delle condizioni stradali che trova fuori dalla porta di casa: nessun marciapiede, nessuna striscia per delimitare il passaggio delle auto e quando capitano le partite del Monza in casa, anche le auto parcheggiate di fronte a casa.

“In pratica – commenta il figlio Angelo -, mia madre è prigioniera in casa sua. Abita qua da 50 anni ed è una vera vergogna”. La situazione abitativa della pensionata è particolare. Vive in una vecchia casa di corte affacciata direttamente al sedime stradale. A separare l’ingresso dalla strada non ci sono marciapiedi, che l’amministrazione comunale non ha mai costruito, e non ci sono nemmeno delle righe bianche che almeno da un punto di vista ottico possono una barriera protettiva. “E’ una situazione decisamente verminosa – prosegue Angelo Arosio -. Abbiamo fatto presente più volte la situazione alla Comune ma non si è mai mosso nulla”.

Angelo Arosio ha deciso di scriverci dopo avere letto la lamentela dei residenti di via Buonarroti, esasperati per le condizioni dei due marciapiedi, dove la mancanza di manutenzione e la radici egli alberi hanno letteralmente devastato l’asfalto. Situazione analoga è stata segnalata anche in via Borgazzi, all’altezza del numero civico 97, dove si trova la fermata del bus. In quel punto il manto è talmente martoriato che si sono verificate anche delle cadute.

I residenti anche in questo caso hanno segnalato più volte la situazione. Lo stesso hanno fatto anche i numerosi utenti del bus, ma fino ad oggi non si mosso nulla. “Questa amministrazione come la precedete ha puntato molto sul recupero delle periferie – spiegano gli abitati della zona -. E’ il caso di cominciare a fare sul serio e a investire per evitare che i quartieri scivolino sempre più nel degrado”.

Ora resterà da vedere quali provvedimenti deciderà di adottare questa giunta.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Si ferma per prestare soccorso e viene minacciato con un coltello

Brutta esperienza per un uomo di passaggio ad Arcore, nella notte tra giovedì 19 e venerdì 20 settembre

Consumo di suolo, la Brianza in pole. Lissone tra i peggiori d’Italia

Il consumo di suolo in Italia nel 2018 non si è arrestato, anzi. E la provincia di Monza e Brianza rimane la pecora nera nel nostro paese. Ecco i nuovi dati del rapporto Ispra 2019.

Agrate Brianza, camion si ribalta in A4: traffico in tilt

L'incidente intorno alle 7 di venerdì 20 settembre: il camion ha occupato di traverso due corsie, causando code e rallentamenti

Il Calcio Monza schiacciasassi, ma tra buche e code alla biglietteria

La squadra è una potenza, ma per i tifosi non è così facile accedere allo stadio: tre i maggiori problemi che abbiamo individuato che presto dovranno essere risolti.

Sbandieratori, bancarelle e animazione: torna la Notte Medievale a Vimercate

Appuntamento sabato 21 settembre a partire dalla ore 16.00 fino a tarda notte per un vero e proprio tuffo nel passato.