21 Ottobre 2020 Segnala una notizia
Monza, alla guida in stato di ebrezza: oggi "sconta" la sua pena ripulendo la città

Monza, alla guida in stato di ebrezza: oggi “sconta” la sua pena ripulendo la città

19 Settembre 2019
E’ stato sorpreso alla guida dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo e oggi, dopo aver pagato la sanzione e subito una sonora lavata di capo da parte della famiglia, si rimbocca le maniche per rendere Monza, la sua città natale, più bella. Ha 20 anni, e risiede in città, il primo “LPU“, ovvero un lavoratore di pubblica utilità, assunto dal Comune che, armato pennelli, rulli e vernice ha il compito di ridare decoro ai muri deturpati dai vandali. 
Insomma una seconda chance per chi ha sbagliato. Questo è l’obiettivo del progetto «Adotta un muro», iniziativa messa in campo dal comune di Monza per offrire a chi ha commesso un lieve reato la possibilità di riscattarsi attraverso azioni che portano un beneficio a tutta la comunità.
Il primo giovane “lavoratore socialmente utile” sta svolgendo un’attività non retribuita in sostituzione della pena attribuitagli per la guida in stato di ebbrezza, e sarà impegnato quaranta ore distribuite su dieci giorni fino ai primi di novembre.
Dopo aver ridato un nuovo volto al sottopasso Rota Grassi,in questi giorni è impegnato a verniciare le panchine nei giardini di via Monte Amiata e di via Pisani. A seguire saranno ripuliti altri due sottopassi: quello di via Pasubio e quello di via Casati.
Saranno una cinquantina i muri oggetto di intervento quest’anno. Di questi una quarantina saranno ripuliti dagli «LPU», mentre gli altri dall’Ufficio Manutenzioni poiché richiedono un intervento tecnico specializzato.
“Adotta un muro ha come obiettivo –  spiega l’Assessore Federico Arena –  quello di contrastare il fenomeno del degrado urbano ripulendo la città da “tag”, graffiti e scritte di vario genere. Si tratta di un progetto innovativo, promosso per la prima volta a Monza, con un forte messaggio positivo: dare un contributo positivo alla città, sempre e in qualsiasi condizione”.
«Adotta un muro» è una delle due azioni previste da «Monza più bella», un progetto di durata quinquennale. Un secondo step, inserito nelle «Pulizie di primavera», è la realizzazione di cinquanta murales, cinque per quartiere, da parte degli studenti di due licei artistici, il «Nanni Valentini» e il «Preziosissimo Sangue», in alternanza scuola lavoro.
Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi

Usmate Velate, ennesimo incidente all’incrocio della tangenzialina

Non è il primo incidente che si verifica nel tratto di strada. Continui infatti i sinistri così come le osservazioni da parte degli automobilisti che richiedono a gran voce un cambio della viabilità. 

Desio, camion si incastra in un sottopasso: traffico in tilt e treni cancellati

Sembra una foto fake eppure è assolutamente vera: un camioncino del corriere GSL è rimasto letteralmente incastrato nel sottopasso di via Lampugnani a Desio.

Brugherio e Muggiò: recuperati due biacchi da ENPA

Purtroppo il biacco recuperato a Muggiò è morto per un colpo alla testa.

Barbara Bolzan e il suo grande amore per la scrittura: intervista

Barbara Bolzan è nata a Desio, lavora come scrittrice, editor per case editrici e autori, inoltre tiene corsi di scrittura creativa presso i licei della Brianza.

Sport di contatto, da domani via libera. Nuova ordinanza del Presidente Fontana

"Via libera, da domani sabato 11 luglio, alla pratica dello sport di contatto, di squadra e individuale". Lo prevede l'ordinanza firmata oggi dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.