07 Luglio 2020 Segnala una notizia
La Cisl incontra Fridays For Future: insieme per fronteggiare l'emergenza climatica

La Cisl incontra Fridays For Future: insieme per fronteggiare l’emergenza climatica

20 Settembre 2019

Il global warming sta uccidendo il nostro Pianeta: è necessario agire ora per impedire alla terra di giungere a un punto di non ritorno. Anche il sindacato ha deciso di battersi per la causa ambientalista, purché i cambiamenti necessari avvengano in un’ottica di transizione giusta. La Cisl Monza Brianza Lecco ha intrapreso il suo cammino in questa direzione, stringendo una collaborazione con i giovani del movimento ambientalista Fridays For Future. Per cominciare, una delegazione della Cisl, prenderà parte alla manifestazione che si terrà il prossimo 27 settembre, a Monza.

Cisl: ‘Il tema ambientale è prioritario’

La Cisl Monza Brianza Lecco è stata una delle prime strutture Cisl a prendere contatto a livello locale con gli esponenti del movimento Fridays For Future. Alla tavola rotonda del 16 settembre 2019, presieduta da Rita Pavan, segretaria generale Cisl Monza Brianza Lecco, hanno partecipato il segretario Mirco Scaccabarozzi, Roberto Scotti, segretario generale Filca e Sergio Venezia, responsabile delle politiche sociali.

‘Il tema del clima – sottolinea Rita Pavan – deve diventare prioritario anche per noi. Vogliamo perciò essere al fianco di questi ragazzi, per renderci corresponsabili delle problematiche ambientali. Per noi, come sindacato, è altresì importante che il tema della tutela dell’ambiente sia affiancato a quello del lavoro dignitoso e dell’occupazione. Perché ciò sia possibile è importante attuare una transizione giusta: è infatti fondamentale passare alle energie pulite e rinnovabili, tenendo conto non soltanto dell’ambiente, ma anche delle persone’.

‘Intendiamo inoltre sensibilizzare e coinvolgere il mondo del lavoro sulle questioni ambientali’, ha aggiunto Rita Pavan. Un obiettivo che la Cisl Monza Brianza Lecco vuole raggiungere facendo anche partecipare ai direttivi sindacali, alcuni esponenti del movimento.

Fridays For Future e l’emergenza climatica

Fridays For Future, come accennato in apertura, è un movimento ambientalista che sposa i valori promossi in tutto il mondo dalla 16enne svedese, Greta Thunberg. Il gruppo di coordinamento di Monza si compone di 15 persone, che rappresentano la maggior parte delle scuole superiori della città.

Alla prima manifestazione indetta lo scorso 15 marzo da Fridays For Future, hanno partecipato 2500 persone, mentre al corteo del 24 maggio hanno aderito 600 persone. Nel corso di questi mesi il movimento si è sviluppato e si è rafforzato grazie ai contatti instaurati con le realtà del territorio.

L’obiettivo primo del movimento è quello di fare in modo che la maggior parte dei Comuni della Brianza effettuino la dichiarazione di emergenza climatica, riconoscendo l’esistenza di un problema legato all’ambiente e nel contempo impegnandosi in azioni concrete volte a contrastarlo.

All’incontro con la Cisl hanno preso parte Nicolas Torri, 18enne di Villasanta, coordinatore per Monza e Brianza, studente di economia e scienze sociologiche all’Università Bocconi, e Nadia Ferrazzi, 19enne monzese, membro del comitato di coordinamento, studentessa al Dams di Bologna.

‘Ci siamo resi conto che le politiche ambientali sono un tema complesso che impatta diversi settori della società e del lavoro. Di qui la necessità di confrontarci e sostanzialmente chiedere il sostegno di chi si occupa di politiche lavorative da molto prima di noi, ovvero il sindacato’, ha spiegato Nicola Torri.

 

Manifestazione del 27 settembre

La manifestazione in programma per il prossimo 27 settembre, sarà il terzo Global Strike for Future. Il corteo si sonderà per le vie della città di Monza: partirà alle 10.00 da piazza Citterio, per poi raggiungere in chiusura piazza Trento e Trieste. Passerà anche davanti alla prefettura.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi

Limbiate, pusher invita i clienti a casa per non finire nei controlli anti-Covid: arrestato

Limbiate, pusher 21enne, per minimizzare i rischi di finire tra i controlli anti Covid, ha imposto ai clienti di raggiungerlo a casa sua per ritirare la droga. E' finito lo stesso in manette.

Polemica sulle “mascherine pannolino”. Le infermiere: “Ci sentiamo presi in giro”

E' polemica sulle mascherine prodotte per Regione Lombardia da FIPPI Spa. Per Nursind MB non sono idonee. E sulle famose "mascherine pannolino" arriva anche un servizio delle Iene.

Fondazione Comunità MB: 550mila euro per il sostegno di progettualità sociali e culturali

“Attività educative e sostegno alla conciliazione familiare”, “Disabilità, anziani e altre fragilità” e “Attività culturali”: ecco le prime tre linee di finanziamento individuate.

Alcol, prostituzione e mancanza di mascherine: il bollettino della Polizia Locale

Si è concluso un nuovo weekend di controlli notturni da parte della Polizia Locale: registrate violazioni per consumo di alcol per strada, vendita di alcol a minorenni, prostituzione e mancanza di mascherine.

Yin Tao: sostegno e tante prenotazioni. A Monza l’affetto batte la psicosi del Coronavirus

Tanti, tantissimi, i messaggi di solidarietà che in queste ore sta ricevendo Antonio Hu, gestore dello storico ristorante cinese "Yin Tao" di Monza.