18 Ottobre 2019 Segnala una notizia
Consumo di suolo, la Brianza in pole. Lissone tra i peggiori d'Italia

Consumo di suolo, la Brianza in pole. Lissone tra i peggiori d’Italia

20 Settembre 2019

È Monza e Brianza la provincia con la percentuale di suolo artificiale più alta di tutta Italia, con il 40,98% di suolo consumato in rapporto alla superficie provinciale e 35 ettari in più consumati nel 2018.

Lissone è il quinto peggiore comune d’Italia, con il 71,4% di suolo consumato solo dopo le città campane di Casavatore, Arzano, Melito e Cardito in provincia di Napoli.

Grafico di ARPA elaborato da Rapporto ISPRA 2019

2018, IN ITALIA ASFALTATI 51km² DI TERRITORIO

La cementificazione in Italia non rallenta, anzi: nelle aree urbane ad alta densità solo nel 2018 si sono persi 24 metri quadrati per ogni ettaro di area verde.

Il Rapporto sul consumo di suolo 2019, redatto dall’Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale), certifica che in Italia nel 2018 sono stati coperti con cemento o asfalto 51 chilometri quadrati di territorio, in media 14 ettari al giorno, 2 metri quadrati al secondo.

COSA RISCHIAMO?

Il consumo di suolo non è un fattore puramente estetico. In Italia abbiamo avuto infatti 2 milioni di tonnellate di CO2 assorbite in meno. Negli ultimi sei anni infatti il nostro Paese ha perso superfici che erano in grado di produrre tre milioni di quintali di prodotti agricoli e ventimila quintali di prodotti legnosi, nonché di assicurare lo stoccaggio di due milioni di tonnellate di carbonio e l’infiltrazione di oltre 250 milioni di metri cubi di acqua di pioggia che ora, scorrendo in superficie, non sono più disponibili per la ricarica delle falde.

Non ne giova né la nostra salute né le nostre tasche. Il consumo di suolo produce infatti anche un danno economico potenziale compreso tra i 2 e i 3 miliardi di euro all’anno dovuti alla perdita dei servizi ecosistemici del suolo, cioè i benefici che le persone ricevono dagli ecosistemi (supporto alla vita vegetale e animale, produzione di biomassa e materie prime, regolazione dei cicli idrologico e bio-geochimico e depurazione, archivio storico-archeologico e paesaggistico).

In questo quadro la Provincia di Monza e Brianza non ne esce bene. Rimane saldamente in pole position.

 

Articolo di Ludovico Di Muzio

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate il 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi

Ultime notizie Monza: un passante salva la vita a un 37enne

Tentato suicidio a Monza: in prossimità dell'ingresso del parcheggio sotterraneo di piazza Cambiaghi, un 37enne originario dell'Est, residente a Sovico.

Seregno: maxi truffa dei toner per stampanti, fatture false per oltre 35 milioni di euro

Seregno: maxi truffa dei toner per stampanti. La Guardia di Finanza ha scoperto fatture false per oltre 35 milioni di euro.

Strisce blu: a Lissone Fratelli d’Italia lancia una raccolta firme contro il pass sosta

Nel comune di Lissone polemiche per il nuovo pass sosta. Fratelli d'Italia: "siamo dalla parte dei cittadini". Da domani il modulo per aderire alla raccolta firme.

Monza e Brianza che fare questo weekend? Ecco gli eventi scelti per Voi!

Feste, eventi culturali e sportivi... ecco la nostra selezione di eventi!

Monza, è Lego mania: successo per City Booming. Per Natale allestimento a tema

Sono ben 2808 gli ingressi dal taglio del nastro. Numeri da capogiro per l'allestimento che, lo ricordiamo, sarà visibile fino al al 6 gennaio 2020.