Quantcast
Amazzonia. Ritrovata la rara prima edizione del libro di viaggio dell'esploratore Osculati - MBNews
Cultura

Amazzonia. Ritrovata la rara prima edizione del libro di viaggio dell’esploratore Osculati

Sabato, a Milano, una giornata evento per ricordare il biassonese Gaetano Osculati e per parlare dell'Amazzonia insieme ad Alberto Caspani, di rientro da un'interessante missione.

Alberto Caspani in Amazzonia

Rientrato da poco da una spedizione in Australia, il biassonese Alberto Caspani, giornalista e consigliere comunale, è già pronto a reimmergersi nel clima amazzonico con una giornata-evento interamente dedicata al Polmone Verde: sabato 14 settembre, al Pime di Milano, si terrà il convegno “Il grido dell’Amazzonia”, dove Caspani presenterà la nuova edizione del libro dell’esploratore Gaetano Osculati, da lui curata per Luni Editrice, e un videoreportage sulle orme dell’intrepido brianzolo. Un viaggio tra mutamenti ecologici e lotta per la sopravvivenza dei popoli indigeni.

Gaetano Osculati e Alberto Caspani: due biassonesi sulle stesse strade dell’Amazzonia

Ad unire il grande esploratore e il giornalista, non ci sono solo le stesse origini brianzole ma anche una grande passione per i viaggi e la scoperta. Per questo, nell’estate 2018, Alberto Caspani aveva deciso di partire per l’Ecuador ripercorrendo lo stesso itinerario di Osculati. Una missione organizzata dall’omonima associazione culturale, di cui Caspani è socio ideatore, in occasione del 210° anniversario della nascita dell’esploratore. Obiettivo, realizzare un reportage che permettesse di rilevare le trasformazioni occorse nel bacino del Rio Napo dal 1847/48, muovendo dalle stesse problematiche della prima esplorazione: cosa rimarrà dell’Amazzonia e dei suoi popoli dopo l’impatto con la modernità? Domanda a cui, ancora più oggi visto quanto sta accadendo al nostro Polmone Verde, si sta tentando di dare una risposta.

Tra la Brianza e l’Ecuador è stato un vero e proprio gemellaggio transcontinentale, alimentato dal grande sogno di rafforzare i progetti internazionali di tutela delle tradizioni locali. E infatti, l’impegno di Caspani non si è esaurito al ritorno dalla sua missione e con le celebrazioni in Brianza dello scorso anno.

“Quest’estate abbiamo ospitato in Italia, a Padova, Manari Ushigua Santi, capotribù Zapara che ho conosciuto lo scorso anno – racconta – E’ venuto in luglio per una conferenza di denuncia sullo sfruttamento dell’Amazzonia e la rinascita della cultura del suo popolo, studiato per la prima volta proprio da Osculati”.

Ritrovata la primissima copia del libro di viaggio del brianzolo

Sabato 14 settembre, alle 17, presso il Nuovo Centro Pime (Pontificio Istituto Missioni Estere) di Via Monte Rosa 81, a Milano, Alberto Caspani presenterà il libro “Viaggio in Amazzonia”, che racconta la spedizione compiuta nella foresta dall’esploratore brianzolo nella prima metà dell’800.

Ma proprio ieri, nella biblioteca del Pime, è stata trovata la rarissima edizione del 1850 del libro di Gaetano Osculati: “abbiamo ricevuto una notizia incredibile – ci svela il biassonese – è stata ritrovata la primissima copia dell’opera di Osculati, cioè precedente quella più famosa del 1854, alla quale lo stesso esploratore aveva apportato correzioni. Ne esistono pochissimi esemplari al mondo – conclude – tant’è che l’edizione del 1850 è valutata non meno di 1200 euro sul mercato collezionistico”.

 

(Foto di Alberto Caspani)