16 Dicembre 2019 Segnala una notizia
Regione Lombardia, 1.600.000 euro alle associazioni sportive dilettantistiche

Regione Lombardia, 1.600.000 euro alle associazioni sportive dilettantistiche

12 Agosto 2019

E’ di 1.600.000 euro il finanziamento messo a disposizione dal bando regionale per le associazioni sportive dilettantistiche lombarde. L’atto fa seguito alla delibera approvata dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore allo Sport e Giovani Martina Cambiaghi.

CONTRIBUTO CONCRETO ALLE ATTIVITA’ SPORTIVE – “L’obiettivo – ha spiegato Martina Cambiaghi – è permettere alle società sportive di continuare a svolgere in modo concreto le attività, dando la possibilità a migliaia di lombardi, grandi e piccoli, di coltivare le proprie passioni“. “Negli ultimi quattro anni – ha aggiunto – sono 1.400 i soggetti che hanno già usufruito del sostegno regionale con fondi per oltre 7,6 milioni di euro destinati alle società sportive”.

DUE LINEE DI FINANZIAMENTO – Sono due le linee di intervento per le quali si potrà richiedere un contributo che varia da 1.000 a 5.000 euro. La prima, con risorse pari a 100.000 euro, è rivolta a comitati e delegazioni regionali delle federazioni sportive nazionali, delle discipline sportive associate e degli enti di
promozione sportiva, con un budget dedicato di 10.000 euro alle federazioni sportive paralimpiche.  La seconda, con uno stanziamento di 1.500.000 euro, è stata pensata a favore di associazioni e società sportive dilettantistiche. Con un fondo di 100.000 euro dedicato alle associazioni sportive affiliate al Comitato italiano paralimpico.

PREMIALITA’ PER I COMUNI COLPITI DA CALAMITA’ – Per le associazioni che hanno sede legale od operativa nei comuni montani delle aree svantaggiate o nelle zone colpite da calamità naturali negli anni 2018 e 2019 è prevista una premialità del 20 per cento del punteggio.

BANDO 2019 – E’ possibile partecipare al bando esclusivamente online, all’indirizzo www.bandi.servizirl.it, dalle ore 12 del 4 settembre alle ore 12 del 4 ottobre. A fianco ai tradizionali criteri (numero complessivo di tesserati e di età inferiore a 18 anni, storicità dell’associazione e titoli sportivi conseguiti), per il 2019 le associazioni e le società dovranno dimostrare la presenza di tesserati o collaboratori in possesso di attestazione sulle tecniche salvavita rilasciata dai centri di formazione Blsd riconosciuti da Areu.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Maxi incidente sul Viale delle Industrie: coinvolte 3 auto, un tir e un furgoncino

Maxi incidente sul Viale delle Industrie all'altezza del cavalcavia di San Rocco. Si è consumato intorno alle 15.00: 3 le auto coinvolte, un tir e un furgoncino. Tre le persone. Intervenuti i soccorsi. Traffico in tilt.

Tragedia a Brugherio: due persone trovate morte in casa

Tragedia a Brugherio nella serata di venerdì 13: due persone sono state trovate prive di vita nella loro abitazione. Indagini in corso. Disposta l'autopsia su entrambi i corpi.

Notte di fuoco a Monza: in fiamme un magazzino cinese

Notte di fuoco a Monza: erano circa le due di notte di domenica 15 dicembre, quando le fiamme hanno fagocitato un intero magazzino di proprietà cinese, in via Buonarroti 182. Si indaga sulle cause.

La Saugella Monza ferma la sua corsa contro Busto Arsizio

Le monzesi, meno brillanti del solito, faticano ad entrare in partita e mancano l'appuntamento con la sesta vittoria di fila.

Agrate Brianza, 46enne in manette: teneva nascosto in casa un fucile abusivo

Arrestato dai Carabinieri un uomo di 46 anni, residente ad Agrate Brianza, per detenzione abusiva di un fucile con matricola abrasa.