Attualità

Polizia Locale, giro di vite contro il degrado in Brianza. In arrivo droni e telecamere

Una ventata hi tech per alzare l'asticella della sicurezza, che costerà a Regione Lombardia, solo nella Provincia di Monza e Brianza, 125.300 euro.

anniversario-polizia-locale42-monza-mb

Otto droni, 7 biciclette elettriche, 67 computer portatili, 159 cellulari, 124 tablet, 36 macchine fotografiche digitali, 360 radio portatili, 150 dash cam, 440 body cam, 46 defibrillatori, 37 metal detector, 225 fototrappole. Questa la dotazione tecnologica su cui potrà presto contare la Polizia Locale brianzola nella lotta contro il crimine e la salvaguardia dei cittadini.

Una ventata hi tech per alzare l’asticella della sicurezza, che costerà a Regione Lombardia, solo nella Provincia di Monza e Brianza, 125.300 euro. I comuni destinatari dei finanziamenti  sono i comuni di: Biassono (euro 6.274), Carate Brianza (euro 17.910), Limbiate (euro 17.484), Meda (euro 9.201), Monza (euro 20.000), Muggiò (euro 12.829), Nova Milanese (euro 9.684), Seregno (euro 3.230), Seveso (euro 20.000) e Vimercate (euro 8.653).

 

A Monza, infatti, solo qualche giorno fa, era stato annunciato dall’Assessore all Sicurezza Federico Arena, l’acquisto al comando di via Marsala di 18 body cam, che saranno usate dagli agenti in servizio esterno, soprattutto in zone ad alto rischio, come ad esempio la Stazione di Monza. Ciò consentirà un continuo e preciso monitoraggio delle “zone rosse” dove sono emerse gravi situazioni legate a fenomeni di disagio sociale e degrado urbano.

NON SOLO BRIANZA – Il Pirellone, infatti, ha deciso di stanziare i fondi, indirizzati ad 84 comuni,  in forma singola o associata, destinatari del cofinanziamento del bando per l’acquisto di dotazioni tecnico strumentali. Alle Amministrazioni comunali interessate andranno 1.240.635 euro, messi a disposizione dall’Assessorato regionale alla Sicurezza, guidato da Riccardo De Corato.

Nel dettaglio, sono 58 i progetti finanziati per i singoli Comuni con una spesa complessiva di 778.251,40; 26 invece gli Enti associati, le unioni di Comuni e le Comunità montane che hanno ricevuto finanziamenti per 462.383,98 euro.

“In tempi molto rapidi abbiamo dato risposte concrete ai Comuni che chiedevano dotazioni strumentali per fronteggiare le varie emergenze in tema di sicurezza. Sono particolarmente soddisfatto dell’iter che si è concluso speditamente. Siamo già al lavoro per ripetere questa positiva esperienza anche per il 2020, inserendo tra gli strumenti anche le unità cinofile” ha dichiarato l’assessore De Corato.