15 Luglio 2019 Segnala una notizia
Pedemontana e Autodromo, Monti della Lega bacchetta i Cinque stelle

Pedemontana e Autodromo, Monti della Lega bacchetta i Cinque stelle

11 Luglio 2019

Monti a muso duro contro Fumagalli e Corbetta. Il vice capogruppo della Lega e vice Presidente della commissione Territorio e Infrastrutture del Pirellone, Andrea Monti, spara a zero contro i due consiglieri regionale del Movimento cinque stelle, rei di caldeggiare soluzioni a perdere per il futuro di Pedemontana, dell’Autodromo e della Lombardia.

“I 5 Stelle della Brianza si confermano nuovamente il partito del No – ha spiegato Monti -. In un micidiale ‘uno-due’ sono usciti allo scoperto su due grandi temi strategici per il futuro della Brianza: Pedemontana e Autodromo”- Risultato? Monti li ha messi nel mirino con attacchi polemici.

“La coppia Fumagalli-Corbetta si impegna davvero molto, non perdendo occasione per mettere i bastoni fra le ruote su due temi vitali per continuare ad essere competitivi. Come Lega la nostra posizione sulle questioni è netta: non vogliamo la decrescita felice, nessun calo del nostro Pil o della ricchezza ma soprattutto non siamo minimamente intenzionati ad assecondare tutto il consueto repertorio di baggianate che qualcuno pensa essere la panacea di tutti i mali”.

L’idea di Monti, al contrario è di fare tutto ciò che è possibile per assicurare la crescita della Lombardia. “Queste continue esternazioni per dare slancio ad un partito del No stantio e ormai perdente, e lo abbiamo visto bene con le Olimpiadi, hanno stancato e andrebbero considerate per ciò che sono pericolose e gravi prese di posizione per i cittadini brianzoli – ha concluso -. La Regione ha garantito solidità al progetto di Pedemontana, che comincia a macinare utili e, dall’altra parte, ha reso possibile lo svolgimento del Gran Premio di Formula 1 a Monza per i prossimi anni. Alla stessa maniera la Lombardia ha garantito 55 milioni di investimento per il Comparto Parco, Villa Reale e Autodromo. Il tutto sarà coronato dall’arrivo della Metropolitana a Monza”.

Come dire: cari grillini, mettevi il cuore in pace: “Non fermeranno la nostra missione di fare grande la Brianza; a vincere sarà il partito del sì cioè coloro che vogliono realmente bene alla propria terra.”

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Il Monza Calcio ospite a Villa Gernetto: Silvio Berlusconi vuole la serie A

Il Calcio Monza approda in villa Gernetto per parlare del suo futuro assieme al patron Silvio Berlusconi e a tutto lo staff dirigenziale

Europei Under 23, Gobbo trafitto da un listello di legno. Polmone perforato

Il 16enne brianzolo, tesserato con il GB Junior Team, è caduto durante lo scratch venendo perforato da un  listello lungo oltre mezzo metro.

Brianza, trasporti pubblici: la nuova tariffazione unica c’è ma non i biglietti

Inizia oggi la rivoluzione biglietto unico, ma nelle biglietterie Trenord ancora non sono state aggiornate le tariffe: si paga 2,50 per il passante più 2 euro per metro, al posto di 2,80

Polizia Locale, giro di vite contro il degrado in Brianza. In arrivo droni e telecamere

Una ventata hi tech per alzare l'asticella della sicurezza, che costerà a Regione Lombardia, solo nella Provincia di Monza e Brianza, 125.300 euro.

Stragi del sabato sera, controlli sulla strade brianzole: 79 fermati, 19 ubriachi

Maxi servizio della Polizia Stradale. A 17 persone è stata ritirata la patente a una anche l'autovettura: aveva un tasso superiore al 2,50