30 Luglio 2021 Segnala una notizia
"Safe Kids": 51mila giocattoli pericolosi sequestrati in Brianza

“Safe Kids”: 51mila giocattoli pericolosi sequestrati in Brianza

25 Luglio 2019

Cubi, biglie, fionde, dadi e calamite di cui non si conosceva la provenienza, pronti per essere distribuiti sul mercato brianzolo: 51mila giocattoli destinati ai bambini che la Guardia di Finanza di Monza ha sequestrato perché non conformi alle normative europee e agli standard minimi di sicurezza.

All’operzione è stato dato il nome di “Safe Kids”. I controlli sono stati eseguiti nell’ambito dei piani di contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale programmati dal comando provinciale delle Fiamme gialle monzesi e hanno interessato un’azienda brianzola gestita da un imprenditore di nazionalità cinese. All’interno della ditta, i finanzieri hanno trovato migliaia di giocattoli in vendita privi del marchio “CE”, oltre a numerosi accendini privi della sicura.

Tutti gli articoli, che raggiungevano un valore di circa 36mila euro, non avevano l’etichetta indicante la provenienza o i canali di importazione, così come non era riportata alcuna indicazione riguardante la composizione e i materiali utilizzati per la fabbricazione. Non erano presenti nemmeno le avvertenze che informassero i consumatori circa le corrette modalità di utilizzo o su eventuali rischi connessi a un uso improprio.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi