29 Settembre 2020 Segnala una notizia
Rapine a mano armata in farmacie e sale gioco: banda seriale in manette

Rapine a mano armata in farmacie e sale gioco: banda seriale in manette

30 Luglio 2019

Sette persone sono state arrestate dai Carabinieri del Comando Provinciale di Monza per aver commesso 5 rapine a mano armata nelle province di Monza e Milano, ai danni di sale da gioco e farmacie.

Decisiva per gli investigatori si è rivelata l’impronta digitale rinvenuta sul bancone di uno dei locali, lasciata da uno dei rapinatori durante l’asportazione del denaro contenuto nella cassa.

Attraverso la sua analisi, infatti, si è giunti all’identificazione di uno dei responsabili  e a seguire l’identificazione di tutti i componenti della banda, che complessivamente hanno asportato un bottino di 7.500 euro.

Gli arrestati sono tutti italiani e residenti nelle province di Milano e Lodi, le rapine sono state commesse tutte tra i mesi di gennaio e febbraio 2019. Le indagini sono state condotte dai Carabinieri della Compagnia di Desio,  coordinate dalla Procura di Monza, e hanno avuto inizio con il primo colpo messo a segno il 30 gennaio, ai danni di una sala slot di Bovisio Masciago. 

Tre rapinatori sono stati arrestati in flagranza di reato,  in occasione di una rapina consumata in danno di una farmacia nel centro di Milano. Tra i soggetti arrestati  figura anche un complice che, pur non partecipando attivamente alle rapine, prestava assistenza al gruppo, concedendo in uso la propria autovettura per portare a termine i colpi. L’uomo, in seguito al sequestro della sua auto de parte dei Carabinieri durante la rapina in centro a Milano, ha tentato di dissimulare le proprie responsabilità, denunciando falsamente di aver patito il furto dell’auto. Per lui sono stati disposti gli arresti domiciliari. 

(Articolo aggiornato alle 12.45 di martedì 30 luglio)

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

Villasanta, classe in quarantena alla scuola Fermi. Si tratta di una terza.

Gli ultimi dati ufficiali (del 20 settembre) riferiscono 12 persone contagiate da Coronavirus in città.

Brugherio, ritrovata piastrina della Seconda Guerra Mondiale: si cercano gli eredi di Salvatore Svanoni

Si tratterebbe di Salvatore Svanoni, nato a Monza nel 1919 da Francesco Svanoni e Vavassori Anna. Adesso inizia la sfida più difficile: rintracciare la famiglia.

Nuovo evento enogastronomico a Morbegno: Degusta Morbegno – Fuori Cantina 2020

Disponibili tre tipologie di percorsi: la tradizione nel piatto, 6 calici in convento, vini bianchi a palazzo.

Arcore, lavori pubblici: a ottobre la chiusura di tre grandi cantieri

verrà terminata la vasca volano di Bernate, la rotonda di via Monte Rosa e di via Croce.

Intervista ad Andrea Tagliabue, l’agricoltore brianzolo premiato per la “Marmellate del banchiere”

Premiato da Coldiretti con gli Oscar green per le sue “Marmellate del Banchiere”, un prodotto unico ed innovativo.