22 Agosto 2019 Segnala una notizia
Monza, insulti on line: il consigliere Lamperti mette a cuccia la leonessa da tastiera

Monza, insulti on line: il consigliere Lamperti mette a cuccia la leonessa da tastiera

24 Luglio 2019

Leoni e leonesse da tastiera. Oramai imperversano un po’ su tutti i sociali intervenendo a suon di insulti e ingiurie in tutti gli argomenti più gettonati. Vittima di questo atteggiamento è stato Marco Lamperti, consigliere comunale del Pd, che dopo avere postato  sui social alcuni commenti relativi alla questione immigrazione, è stato letteralmente subissato di insulti, alcuni dei quali decisamente sopra le righe. Un esempio? “Tua madre doveva abortire”.

“Mi è sembrato un po’ troppo forte” ha commentato Lamperti, che ha così deciso di rivolgersi a un avvocato, che è anche lui consigliere comunale, ma di maggioranza, quindi di centro destra. Tuttavia, di fronte a questa pessima abitudine di fare i gradassi dietro a uno schermo o di scaricare le proprie frustrazioni  sui social, non c’è schieramento polito che tenga. E’ bastata infatti una comunicazione con relativa minaccia di querela per diffamazione per trasformare il leone da tastiera, che in questo caso in realtà è una leonessa, in una gattina.

Per evitare di essere trascinata in giudizio, la donna, ha infatti pubblicato un post di questo tenore: “Desidero porgerle le mie più sincere scuse per le affermazioni pubblicate nel mese di luglio 2018 sulla Sua pagina Facebook che hanno urtato la Sua sensibilità e offeso la sua reputazione”. Seguono altre righe di totale remissione, sulle quali non vale la pena soffermarsi più di tanto. Ciò che invece colpisce è l’identikit della leonessa da tastiera, ammesso e non concesso che il profilo sia vero e non un fake. Si tratta di una donna di circa 60 anni, piacente, sposata, molto probabilmente mamma e altrettanto probabilmente nonna. Lo diciamo in totale franchezza: facciamo fatica a capire. 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Riccardo Rosa
Monzese di nascita, ma sogno California. Amo le serie tv americane e lo streaming (legale) oltre ad un'insana passione per la cara vecchia Inter. Ho 47 anni, ma nell'animo mi sento un 18enne, sempre alla ricerca di nuove esperienze con la mia nuova bicicletta fiammante. Ah già, dimenticavo: da anni sono un giornalista e con le lettere e il punto e virgola ho un rapporto viscerale. Cosa mi manca? Un biglietto aereo sempre pronto per i mari del Sud.


Articoli più letti di oggi

Ospedale San Gerardo, dopo i monitor arrivano i totem per il self check in ambulatorio

Da qualche giorno sui quattro piani della Palazzina Accoglienza dell’ospedale San Gerardo, sono attivi nuovi totem per agevolare l’accesso del cittadino agli ambulatori e per gestirne la chiamata.

Temporali su Monza: strade allagate e sottopasso con mezzo metro di acqua

A seguito del forte acquazzone verificatosi questa mattina, gli agenti della Polizia Locale hanno proceduto alla chiusura temporanea del sottopasso che conduce alla SS 36.

Monza, movida di via Bergamo: parte la denuncia del ‘comitato Monza civile’

I rappresentanti del sodalizio hanno segnalato ai carabinieri l'episodio di un concerto improvvisato con bongo e chitarre.

Monza, via Calatafimi: è allerta per lo spaccio di droga ai giardini pubblici

Un residente della zona ci ha segnalato il preoccupante via vai, soprattutto serale, di piccoli criminali e clienti. L'assessore Arena assicura controlli e si lamenta della legislazione nazionale.

Monza, alla Boscherona il Controllo di Vicinato denuncia il degrado

Nel quartiere a due passi dalla Villa Reale i cittadini lamentano i bagni abusivi dei nomadi nel canale Villoresi, i parcheggi selvaggi e le infrazioni viabilistiche. La replica dell'assessore Arena.