23 Settembre 2019 Segnala una notizia
Villa Reale e Parco, Gev potranno appendere il blocchetto delle multe al chiodo

Villa Reale e Parco, Gev potranno appendere il blocchetto delle multe al chiodo

23 Luglio 2019

Sono gli angeli del Parco di Monza. Le Gev quotidianamente svolgono un prezioso lavoro mirato alla salvaguardia del polmone verde cittadino. Tra le loro mansioni, ad oggi, anche quella di vigilare e sanzionare, ove necessario, chi selvaggiamente parcheggia la propria vettura nell’avancorte della Villa Reale. 

A breve però dovranno appendere il blocchetto delle multe al chiodo: l’amministrazione monzese, infatti, è intenzionata a togliere qualche mansione alle Guardie ecologiche volontarie per indirizzarle maggiormente nella loro funzione principale: vigilare sul Parco.

A spiegare il motivo il sindaco di Monza, Dario Allevi, nel corso del consiglio comunale di ieri, 22 luglio: “Nel prossimo futuro prenderemo dei provvedimenti. Da due anni cerchiamo con le Gev di avere un rapporto collaborativo, portando alla loro attenzione tutte le problematiche di loro interesse. Quotidianamente i cittadini ci segnalano le numerose difficoltà da parte dei frequentatori del Parco a rispettare il regolamento (cani senza guinzaglio, palloni, biciclette etc.). Soprattutto negli ultimi mesi la situazione è critica in prossimità del laghetto, dove la fauna che vi abita viene aggredita da animali di grossa taglia. Abbiamo pensato allora di togliere qualche mansione alle Gev così che possano focalizzarsi meglio su questi importanti aspetti“.

A guidare la Giunta in questa scelta, poi, ci sarebbe un malinteso che il sindaco ha definito “la punta di un iceberg”. “Tra gli ultimi episodi una multa che le Guardie ecologiche hanno apposto sulle auto di una emittente televisiva di Stato che stava svolgendo un servizio per la città di Monza. E’ stato abbastanza imbarazzante in quanto la troupe stava compiendo regolarmente il suo lavoro e per questo autorizzati alla sosta. Le Gev non devono sostituirsi alle Forze dell’Ordine e stiamo pensando di togliere dalla loro competenza la gestione dell’avancorte. Ovviamente serviranno più uomini e proprio su questo aspetto stiamo ragionando sul da farsi con il comando della Polizia Locale” ha sottolineato il sindaco.

La questione verrà comunque ripresa ad ottobre, anche alla luce del recente avviso pubblico che il comune di Monza ha stilato per istituire i Park Angel. Una nuova figura nata proprio pensando agli incidenti che si sono verificati all’interno dei giardini reali, in prossimità del laghetto. Il Comune farà una call to action alla popolazione e chi vorrà, risponderà offrendo la parte del proprio tempo libero che riterrà più opportuna. Sarà una sorta di sentinella del Parco, cercherà in diversi modi di tutelarne l’integrità e la sicurezza. Chiunque intenda diventare un Park Angel dovrà firmare un accordo con l’amministrazione comunale.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi

Il Monza rispetta la tabella segreta: vince 3:0 a Lecco, mercoledì arriva il Siena

Inevitabilmente soddisfatto, a fine partita, mister Cristian Brocchi per la 'quinta sinfonia' suonata dalla sua orchestra. Presente anche Silvio Berlusconi.

Villasanta, in edicola dal 29 settembre la banconota da zero euro per i 90 anni del Comune

Il costo della banconota da collezione sarà di 3.5 euro.

Vero Volley Saugella Monza d’argento alla Girl League 2019

Le baby monzesi guidate da Maria Luisa Checchia salgono sul podio della manifestazione per il secondo anno consecutivo. Centenero: "E' stato comunque un successo".

Consumo di suolo, la Brianza in pole. Lissone tra i peggiori d’Italia

Il consumo di suolo in Italia nel 2018 non si è arrestato, anzi. E la provincia di Monza e Brianza rimane la pecora nera nel nostro paese. Ecco i nuovi dati del rapporto Ispra 2019.

Nuova vittoria per il Seregno: 1-0 in casa contro Brusaporto

Al 37' gol del Seregno: Bertani trasforma il calcio di rigore con freddezza e potenza. La squadra di casa vince 1-0.