23 Settembre 2019 Segnala una notizia
Desio sempre più videosorvegliata: raggiunta quota 7 telecamere

Desio sempre più videosorvegliata: raggiunta quota 7 telecamere

24 Luglio 2019

Controllare il traffico in entrata e in uscita della città, attraverso la videosorveglianza delle principali arterie stradali. Maggior sicurezza e controllo migliore. Sono questi gli intenti del Comune di Desio che ha iniziato i lavori nel 2017 giungendo, oggi, a ben 7 telecamere installate sul totale delle 9 previste.

IL SISTEMA

Con la fine dei lavori in via Agnesi e in zona PalaDesio, in città si è aggiunto un nuovo occhio elettronico, portando l’innovativo sistema di telecamere OCR a quota 7.

“Questo ulteriore sistema – ha spiegato il vice sindaco e assessore alla gestione delle risorse e controllo del Territorio Jennifer Moro – si inserisce nell’ambito degli interventi e delle strumentazioni finalizzati al controllo del territorio, per garantire una sempre maggiore sicurezza urbana. Le telecamere, infatti, sono connesse alla centrale di videosorveglianza tramite wireless e vengono gestite direttamente dalla polizia locale”.

COME FUNZIONA?

Il sistema OCR (optical character recognition), ossia riconoscimento ottico dei caratteri, è un sistema complesso che permetterà al comando di polizia locale di monitorare i veicoli in ingresso e in uscita, di fornire le statistiche sui flussi di traffico e, in caso di incidenti, il sistema potrà contribuire a ricostruirne le dinamiche. Insomma, un mezzo di tutela in più, soprattutto per i cittadini.

Ma la prerogativa maggiore si basa su ben altre funzioni. Il progetto approvato dalla Giunta, prende il nome di “Desio – Strade sicure 2017“. Un investimento costato circa 62.500 euro, di cui l’80% a carico di Regione Lombardia e il restante 20% a carico del Comune. Del resto la nuova strumentazione è di ultima generazione con sensori dotati della più sofisticata tecnologia d’analisi video che permette il riconoscimento dei caratteri delle targhe anche nelle peggiori condizioni ambientali, nebbia, pioggia o neve comprese.

Gli intenti, così come ha spiegato l’assessore Moro sono quelli di monitorare le principali arterie della città. “Questo – spiega l’assessore – è un sistema di controllo molto utile soprattutto alle forze di polizia, poiché sono in grado di captare tutte quelle targhe inserite nella black list, come ad esempio le auto rubate, e che lanciano immediatamente un segnale di allerta. Considerando poi che anche molti Comuni hanno adottato questo sistema, sarà possibile tracciare un percorso dell’auto, che renderà più facile la sua individuazione”.

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Massimo Chisari
Milanese di nascita, brianzolo d'adozione. Guardo il mondo attraverso la mia macchina fotografica. Osservo. Cerco. E tramite le parole, racconto. Amo il giornalismo, quello sincero perché scrivere significa smettere di respirare per raccontare con il cuore. Ho due grandi passioni. L'arte e la letteratura, quella russa soprattutto. Ma ho un unico grande amore, anzi due. I miei due cani, Hubert e Brunhilde.


Articoli più letti di oggi

Il Monza rispetta la tabella segreta: vince 3:0 a Lecco, mercoledì arriva il Siena

Inevitabilmente soddisfatto, a fine partita, mister Cristian Brocchi per la 'quinta sinfonia' suonata dalla sua orchestra. Presente anche Silvio Berlusconi.

Vero Volley Saugella Monza d’argento alla Girl League 2019

Le baby monzesi guidate da Maria Luisa Checchia salgono sul podio della manifestazione per il secondo anno consecutivo. Centenero: "E' stato comunque un successo".

Villasanta, in edicola dal 29 settembre la banconota da zero euro per i 90 anni del Comune

Il costo della banconota da collezione sarà di 3.5 euro.

Consumo di suolo, la Brianza in pole. Lissone tra i peggiori d’Italia

Il consumo di suolo in Italia nel 2018 non si è arrestato, anzi. E la provincia di Monza e Brianza rimane la pecora nera nel nostro paese. Ecco i nuovi dati del rapporto Ispra 2019.

Nuova vittoria per il Seregno: 1-0 in casa contro Brusaporto

Al 37' gol del Seregno: Bertani trasforma il calcio di rigore con freddezza e potenza. La squadra di casa vince 1-0.