15 Luglio 2020 Segnala una notizia
Desio, novità in centro. Largo degli Alpini diventa una nuova piazza

Desio, novità in centro. Largo degli Alpini diventa una nuova piazza

19 Luglio 2019

Importanti novità in arrivo per il centro storico di Desio. Partiranno il 22 luglio i lavori che riguardano la riqualificazione urbana di Largo degli Alpini, in particolare i primi 4 lotti di un più grande intervento che interesserà via Garibaldi, corso Italia, via Pio XI, via Lampugnani, via Matteotti, dove si prevede la realizzazione di tre porte del centro, le cosiddette ‘Zone a 30’ con priorità ciclopedonale.

“Per i primi interventi abbiamo investito complessivamente circa 1.500.000,00 di euro su questi primi 4 lotti – dichiara il Sindaco Roberto Corti. – Ovviamente il nostro impegno sarà quello di realizzare gli ulteriori e finalmente cambiare il volto del centro di Desio”.

“Il programma di lavoro per la riqualificazione di una zona del centro cittadino sta prendendo forma – continua il Primo Cittadino. – È un progetto nel quale stiamo investendo molte risorse e che darà una nuova vita a Largo degli Alpini, come luogo di aggregazione per tutta la comunità. Ma non solo. Anche un’opportunità per i commercianti di avere una maggiore visibilità”.

Sono quattro le principali vie coinvolte (via Pio XI, via Case Nuove, via Portichetto e via Belingeri) e cinque le fasi di cantierizzazione che dureranno indicativamente dai 230 ai 250 giorni.

“L’attuale spazio sarà interamente valorizzato, passando da uno slargo viabilistico senza forma ad una nuova piazza urbana in continuità con il parco esistente. Una piazza valorizzata anche dall’uso di soluzioni e materiali adeguati al contesto del centro storico cittadino – dichiara l’Assessore alle Politiche di Governo del Territorio Giovanni Borgonovo. – Sarà creata una piazza, in cui sarà piacevole passeggiare e sostare sulle sedute, godendo della presenza di una fontana con zampilli a raso, dove nei mesi estivi i bambini potranno divertirsi. Ma sarà anche una piazza in cui potranno aver luogo spettacoli di strada, mercatini o altre manifestazioni”.

GLI INTERVENTI

Saranno realizzati un parterre continuo (con conseguente abbattimento della barriere architettoniche e  un migliore collegamento al parco pubblico) e una pedana a gradoni, una nuova pozzettatura di raccolta delle acque meteoriche, un’ illuminazione su palo e integrata nella pedana, una polifera  tecnologica (fascio di tubi in PVC utilizzati per il passaggio di cavi elettrici di una certa importanza, ndr) e una pavimentazione in porfido. Dal punto di vista dell’inserimento urbanistico il progetto sottolinea lo spazio “a funzioni prevalentemente pedonali”, come da previsioni del Piano di Governo del Territorio, in cui sono definite le strade a precedenza pedonale, che caratterizzano gli assi di penetrazione del tessuto storico. Rispettati anche i criteri ambientali minimi.

“Una particolare attenzione è stata dedicata alle funzionalità di tipo viabilistico – spiega Borgonovo – a partire dall’allontanamento del traffico di transito, da una maggiore sicurezza della circolazione stradale per mezzi motorizzati, pedoni e ciclisti e dalla permeabilità ciclopedonale, in particolare per quanto riguarda l’itinerario da piazza Conciliazione alla stazione ferroviaria”.

“E’ un progetto che con molta convinzione abbiamo presentato nel dettaglio ai  commercianti della zona interessata durante un incontro a loro dedicato lo scorso martedì 16 luglio. Questo perché mira a incentivare il passaggio dei pedoni a vantaggio della vivibilità della zona e, quindi, del rilancio commerciale e artigianale – aggiunge l’Assessore al Commercio Jenny Arienti. – Rivitalizzare le realtà commerciali, dando loro nuove possibilità di passaggio pedonale davanti alle vetrine e favorire l’apertura di nuove attività, come con il bando che abbiamo lanciato; è un’azione amministrativa che si raccorda direttamente all’aumento della vitalità, vivibilità e attrattività della città, nonché allo sviluppo dell’economia collegata”.

IL CRONOPROGRAMMA INDICATIVO DEI LAVORI

FASE 1 – 90 giorni (inizio cantiere 22 luglio 2019), non cambia la viabilità dell’area interessata.
FASE 2 – 25 giorni
FASE 3 – 40 giorni
FASE 4 – 20 giorni
FASE 5 – 40 giorni (termine lavori previsto in primavera 2020)

Alcuni lavori potrebbero subire uno slittamento temporale per maltempo e/o per cause di forza maggiore.

“Desideriamo donare alla città uno spazio che valorizzi il contesto urbano in cui si trova – conclude il vicesindaco e Assessore al Coordinamento Lavori Pubblici Jennifer Moro – una piccola rivoluzione in termini estetici e urbanistici. La bellezza non è un fattore secondario per una città, ma un aspetto strettamente legato al benessere, alla sicurezza, alla qualità della vita. Crediamo quindi che questa riqualificazione, così come le tante che abbiamo cantierato in questi anni  possa rendere Desio un posto sempre migliore in cui vivere”.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Rottamazione ed ecobonus, come usare gli incentivi del Decreto rilancio

Esistono portali web che forniscono tutte le informazioni necessarie sui nuovi contributi auto, come Rottamazione 2020.

Lombardia, mascherina all’aperto ma solo se non c’è distanziamento

La decisione giunge dopo che il governatore lombardo ha recepito le indicazioni del comitato tecnico scientifico riunitosi questo pomeriggio.

Meda piange la 18°vittima. Santambrogio: “Notizia terribile, manteniamo alta la guardia”

Il comune brianzolo, sul fronte dell'emergenza sanitaria, da tempo era caratterizzato da buone notizie e sensazioni

Monza, incendio nella notte: fiamme nell’area ex Scotti

Intervento dei Vigili del Fuoco nella notte, a Monza per un incendio divampato a Villa Azzurra, situata nell’area ex Scotti, sul viale Cesare Battisti. Nessun ferito.

Lissone, trancia il lucchetto e si allontana con la bici rubata: 33enne in manette

Grazie a un minorenne che ha assistito in diretta al furto, i Carabinieri sono potuti intervenire in tempo per bloccare l'uomo e impedirgli di fuggire insieme alla bici appena rubata.