08 Agosto 2020 Segnala una notizia
Blister in plastica, in Lombardia il prodotto è al 100% made in Italy e km 0

Blister in plastica, in Lombardia il prodotto è al 100% made in Italy e km 0

11 Luglio 2019

C’è un prodotto che è nelle mani dei consumatori tutti i giorni. Sugli scaffali dei supermercati, negli espositori da banco dal farmacista, nei negozi di elettronica. In quasi tutti gli esercizi commerciali le persone entrano in contatto con i blister. Ossia con i contenitori in plastica trasparente, come scatoline, vaschette o valigette in plastica, che racchiudono oggetti di ogni dimensione e che li proteggono confezionati in involucri sicuri e resistenti.

Il blister è un prodotto che, proprio per la sua stragrande diffusione e per l’utilizzo in ogni settore del mercato, rappresenta un anello delicato e sensibile e che quindi deve garantire una qualità ai massimi livelli. Qualità garantita anche e soprattutto dal marchio made in Italy che rappresenta un controllo capillare per quanto riguarda le materie prime utilizzate e le procedure di fabbricazione.

In Lombardia il blister viene realizzato praticamente a km 0. Esiste infatti un’azienda, Gruppo Niada, che in provincia di Varese progetta e produce i blister, anche personalizzati, al 100% in Italia. Realtà evidentemente non comune soprattutto per quanto riguarda le materie plastiche che spesso e volentieri vengono realizzate in stabilimenti all’estero.

“In un mercato in cui molte aziende delocalizzano in paesi a basso costo di manodopera e materie prime per una strategia di contenimento dei costi- ha spiegato Mario Niada, CEO del Gruppo Niada- la nostra azienda negli oltre 40 anni di presenza sul mercato anni ha deciso di sostenere il valore del prodotto realizzato totalmente in Italia, progettando e producendo ogni blister nelle nostre sedi produttive di Malnate, in provincia di Varese, a ridosso del confine svizzero”.

L’azienda di produzione e confezionamento di blister copre una superficie totale di 12000 m²  e comprende uffici, produzione, magazzini e officina progettazione stampi. Il Gruppo Niada si occupa di termoformatura sottovuoto e di tutte quelle attività inerenti al packaging della plastica termoformata, dei blister bivalva e sfilabili, delle vaschette termoformate e dei vassoi termoformati.

“L’intero ciclo produttivo dei blister – ha precisato Mario Niada CEO del Gruppo Niada- è totalmente italiano. L’approvvigionamento delle materie prime avviene nelle immediate vicinanze per assicurare un’ottima qualità e minor emissione di Co² nell’atmosfera, riducendo il traffico dei mezzi pesanti. Le materie prime sono vergini e riciclabili secondo gli standard internazionali e la progettazione degli stampi e di ogni termoformato avviene nell’officina interna così come la produzione”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Monza, la storia di Francesco Cingi, barista dell’Auchan in cammino sulla via Francigena

Ceetrus, la società che gestisce la galleria commerciale, ha ricomprato gli scarponi rubati al monzese. Il Direttore Corrado Stivanin: "Vogliamo sostenerlo in questo suo percorso diventando una sorta di assicurazione contro eventuali disagi o momenti di difficoltà che potrà trovare lungo il cammino".

Monopattini a Monza, sventato il primo tentativo di furto. La ditta sporge denuncia

Tentativo di furto sventato dall'Arma dei Carabinieri di Monza a danno della nuova flotta di monopattini della Dott, primo operatore a offrire l’innovativo servizio di sharing nella città di Teodolinda.

Anziana morta, svolta nelle indagini. Il marito confessa: “L’ho strangolata”

Le motivazione del gesto sono ancora da approfondire ma non si esclude l’impeto di ira in un contesto familiare drammatico delineato da tanta sofferenza.

Bagno al lago? Ecco quali sono le acque balneabili

Risultano balneabili tutte le località lecchesi con l’unica eccezione per la località Malpensata a Lecco, temporaneamente non accessibile per motivi di sicurezza.

Lombardia, nessun decesso. In Brianza 7 nuovi contagi

Nessun decesso, due persone uscite dalla terapia intensiva, nessun contagio a Cremona e 152 guariti e dimessi in più. Questi i principali dati di venerdì 7 agosto.