07 Luglio 2020 Segnala una notizia
A Vimercate i rifiuti non si buttano, si trasformano: apre il Centro del Riuso

A Vimercate i rifiuti non si buttano, si trasformano: apre il Centro del Riuso

3 Giugno 2019

Taglio della camera d’aria per il nuovo Centro del Riuso di Vimercate… No, non è un errore. Perché, nel luogo del riciclo e del riutilizzo per eccellenza, anche il nastro deve esserlo. Così, per la cerimonia di consegna alla città del tanto atteso centro di via Manin 20, sindaco, assessore e presenti hanno utilizzato una vecchia camera d’aria, simbolo di una città che non butta nulla, ma la trasforma, dandogli una nuova vita.

Sabato 1 giugno, alle 17.30, Panta Rei, questo il nome scelto per la struttura, si è fatto conoscere alla città. Il servizio aprirà ufficialmente l’8 giugno, ma sabato è stata l’occasione per mostrarlo con la dovuta calma e per brindare a un «sogno diventato realtà», per usare le parole dell’Assessore all’Ambiente Maurizio Bertinelli.

Un progetto ideato e progettato dal Comune di Vimercate, finanziato per il 70% dal bando 2017 di Regione Lombardia sui centri di riutilizzo, realizzato in collaborazione con CEM Ambiente che ha messo a disposizione i locali, mentre la gestione è stata affidata alla Cooperativa Mani Tese.

«Un tassello fondamentale verso Vimercate rifiuti zero – ha commentato Bertinelli – Bisogna porre rimedio a un circolo vizioso, alla produzione di rifiuti incontrollata, alla fine indecorosa che fanno gli oggetti, deleteria per l’ambiente. Panta Rei, letteralmente “tutto scorre”, vuole essere questo: un luogo dove ciò che vorremmo buttare può trasformarsi in altro, non diventando un rifiuto».

«Panta Rei è un tentativo di dare una piccola soluzione a un grande problema – ha aggiunto il Sindaco Francesco Sartini – I rifiuti hanno un impatto di cui tutti paghiamo le conseguenze, economiche e ambientali».

PANTA REI: COS’È?

Il Centro del riuso intercomunale Panta Rei è un luogo attrezzato, nato per dare nuova vita agli oggetti che, altrimenti, finirebbero in piattaforma ecologica e diventerebbero rifiuti. Nel Centro del riuso ognuno può consegnare quello che non usa più ma che può essere utile ad altri. In questo modo si allunga il ciclo di vita degli oggetti, con vantaggi per l’economia e per l’ambiente. I beni usati, integri e funzionanti, vengono consegnati gratuitamente, catalogati e messi in vendita direttamente o dopo operazioni di pulizia e di piccole manutenzioni. I prezzi dei beni sono molto inferiori rispetto a quelli di mercato e il ricavato sarà usato esclusivamente per coprire i costi di gestione del Centro.

Non servirà solo Vimercate, ma i cittadini di tutti i 66 Comuni facenti capo a CEM potranno consegnare i loro “rifiuti”, mentre l’acquisto sarà permesso a chiunque.

«Vimercate è stato sempre un Comune apripista in merito alla differenziazione dei rifiuti – ha commentato Antonio Colombo, amministratore unico di CEM – Ora, con questo progetto si fa un passo ulteriore. Ma non solo. Con l’assessore stiamo studiando altri progetti».

Il centro, oltre alla ovvia valenza ambientale vorrebbe averne anche una sociale, catalizzando persone che possano mettersi a disposizione come volontari, che possano anche organizzare laboratori come quelli messi in campo come dimostrazioni, di restauro, di riparazione e molto altro. «Il sogno è che questo diventi un luogo di aggregazione e socializzazione, dove le persone possono mettersi insieme per proporre e fare esperienze su temi ambientali» ha concluso Renato Conca, coordinatore generale Cooperativa Mani Tese.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

Monza, violenza in stazione: Agente aggredito con un masso da 10kg

Venerdì scorso, nel corso delle normali operazioni di controllo da parte della Polizia Locale, un agente è stato aggredito con un masso di circa 10 kg. L’aggressore, scappato, è ora ricercato.

Asfalti Brianza, la perizia del Comune: “L’attività è insalubre (di prima classe)”

Megafono dei residenti è anche il Comitato Sant'Albino, che ha analizzato la perizia nel dettaglio. "L'azienda non può più stare vicino ai centri abitati", ci spiegano.

Arcore, via Battisti: il sottopasso aprirà il 30 luglio o il 15 settembre. La decisione settimana prossima

Le opere hanno visto un investimento da parte di Devero di oltre 2 milioni di euro come scomputo agli oneri di urbanizzazione per l'area Falk

Arcore, da Elisabetta Baggio a “Leli Neeraja” per amore della danza indiana

L'arcorese, insegnante di danza orientale e di yoga, trascorre ogni anno tre mesi in Rajastan per studiare una danza classica originaria dell'Orissa.

Paura a Monza, fuga di gas in via Rota: evacuate 4 famiglie

I Vigili del Fuoco, intervenuti in via Rota, a Monza, hanno rilevato una dispersione di gas proveniente dal sottosuolo in corrispondenza di un'aiuola condominiale. Nessun ferito.