21 Settembre 2021 Segnala una notizia
Villasanta, nasce la Confraternita della Birra (che mette d'accordo tutti)

Villasanta, nasce la Confraternita della Birra (che mette d’accordo tutti)

13 Giugno 2019

Erano presenti anche il Sindaco Luca Ornago e il responsabile della pastorale giovanile, don Simone alla prima serata organizzata dalla Confraternita della Birra Trappista. E’ successo  a Villasanta la scorsa settimana. Sede del gruppo, che a breve dovrebbe costituirsi in associazione, “Il Tabaccone”, bar in via Mazzini che, nei giorni scorsi, ha accolto il primo brindisi dei “confratelli”.

Il gruppo è nato quasi per caso, in pochi giorni da un’idea di Roberto Quadrini, Pietro Fontana (birra del Carrobiolo), Michele Paolilla, Pino Timpani e Andrea Aviano. In totale alla prima serata in via Mazzini gli appassionati erano circa 25 tra cui due donne che hanno preso parte a una degustazione guidata di alcune specialità birraie. “La prima serata è andata molto bene – ha commentato Pino Timpani- l’attenzione dei presenti era alta tanto che nessuno ha toccato il cellulare nemmeno una volta, rapiti dalla degustazione con in sottofondo i canti gregoriani”.

Tra gli obiettivi della confraternita, che ha anche una pagina Facebook, quello di approfondire la conoscenza del mondo dei monaci cistercensi nella sua totalità a partire proprio dai prodotti tradizionali senza dimenticare l’aspetto spirituale. Ciascuno dei confratelli del nuovo gruppo ha una maglietta nera con la scritta “La birra secondo don Pedro” e sulla schiena il ruolo che ha all’interno della confraternita. A luglio la prossima serata che attualmente è in fase di organizzazione.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Paola Brambillasca
Da sempre con una matita in mano. All’inizio disegno, alla fine scrivo. Per diletto e per lavoro. Sono fortunata, riesco a fare ciò che amo.


Articoli più letti di oggi