31 Marzo 2020 Segnala una notizia
Varedo, albero cade a ridosso di un condominio: tragedia scampata

Varedo, albero cade a ridosso di un condominio: tragedia scampata

11 Giugno 2019

A nulla sono servite le segnalazioni fatte al Comune da parte dei residenti del condominio “Il Giardino”, in via Vittorio Emanuele II a Varedo. Nella sera di sabato 8 giugno, intorno alle 19, il ramo di un albero situato all’interno del parco I Maggio e adiacente al confine della proprietà condominiale si è spezzato finendo proprio all’interno del plesso.

Menomale – hanno spiegato alcuni residenti – che non è successo nel corso della mattinata, proprio quando ci sono tanti bambini che girano“. La tragedia è stata evitata, ma il pericolo lo si sarebbe potuto evitare del tutto? Questa la domanda, affermativa la risposta secondo i condomini. “In più di un’occasione avevamo fatto richiesta di abbattere quell’albero visibilmente pericolante, ma nulla è stato fatto”. O meglio, così come ha riportato l’ufficio tecnico del Comune in risposta ai condomini “questo ufficio tecnico, come già riferito al telefono,  ha già provveduto in prima istanza ad effettuare un intervento di manutenzione straordinaria  sugli alberi in prossimità del confine […] L’intervento è stato effettuato in data 18/03/2019 mediante la decisa potatura dei rami appoggiati alla facciata”. La dichiarazione si conclude asserendo che l’abbattimento dell’albero in questione “non è stato suggerito per il pericolo di un eventuale cedimento“.

In seguito all’accaduto, durante il consiglio Comunale di ieri, lunedì 10 giungo, i consigliere di opposizione Ambra Iacchetti e Stefano Zini – entrambi PD – hanno presentato un’interrogazione urgente chiedendo un maggior controllo del verde pubblico e, soprattutto, quali siano i criteri di valutazione della pericolosità adottati dall’amministrazione”. Nel frattempo, aspettando una risposta da parte della Giunta, il parco I Maggio è stato chiuso per motivi di sicurezza.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Massimo Chisari
Milanese di nascita, brianzolo d'adozione. Guardo il mondo attraverso la mia macchina fotografica. Osservo. Cerco. E tramite le parole, racconto. Amo il giornalismo, quello sincero perché scrivere significa smettere di respirare per raccontare con il cuore. Ho due grandi passioni. L'arte e la letteratura, quella russa soprattutto. Ma ho un unico grande amore, anzi due. I miei due cani, Hubert e Brunhilde.


Articoli più letti di oggi

Il corretto uso delle protezioni facciali. Il video che tutti stiamo guardando

In questo video si spiega in maniera semplice quali mascherine utilizzare e come utilizzarle. Anche nel caso si abbia una fornitura limitata o addirittura si abbia la disponibilità solo di una.

Monza, il parroco invocherà la protezione di San Gerardo

Nel frattempo alla stessa ora i tutti i sindaci d'Italia osserveranno un minuto di silenzio per le vittime. A Monza il numero dei deceduti è di 36.

Coronavirus, aggiornamenti dai comuni della Brianza. In provincia 2.362 casi positivi

I numeri della provincia brianzola confermano i trend e le curve dei giorni scorsi. A  Monza e Brianza si registrano complessivamente 2362 casi, con un incremento di 97 pazienti.

Coronavirus, 2.265 brianzoli sono positivi. Ecco gli aggiornamenti dai comuni

Si susseguono in queste ore i consueti messaggi di aggiornamento da parte dei sindaci per informare i propri concittadini circa la situazione di ricoveri, guarigioni e decessi.

ST di Agrate, primo decesso per COVID-19. I sindacati scrivono al Prefetto

C'è il primo decesso nell'azienda ST di Agrate Brianza. I sindacati chiedono adesso un chiarimento al Prefetto Palmisani: "L'azienda deve rimanere aperta?"