17 Agosto 2019 Segnala una notizia
P@Winery e MonzaVisioni: ecco le App figlie di studenti brianzoli

P@Winery e MonzaVisioni: ecco le App figlie di studenti brianzoli

5 Giugno 2019

Duecentocinquanta studenti coinvolti, per un totale di dodicimila ore di lavoro che hanno portato a quattro notti insonni, salvate da mille e duecento caffè bevuti. Sono questi i numeri che raccontano la nascita di due APP sviluppate dai ragazzi dell’Istituto Mosè Bianchi e Pino Hesenberger e dei Licei Nanni Valentini e Zucchi nel progetto di alternanza scuola-lavoro sostenuta, anche quest’anno, dalla Project Automation e Assolombarda e ieri, nella sede di Biassono dell’azienda, sono stati ufficialmente presentate le due applicazioni. La prima, P@Winery, per la gestione digitale di una cantina di vini e la seconda MonzaVisioni, che offre all’utente un percorso mappato, tra presente, passato e futuro,  del capoluogo di provincia. Una serata che ha visto i ragazzi protagonisti e che si è conclusa con una sorpresa per due tirocinanti che hanno ricevuto la loro prima lettera di assunzione.

P@Winery e MonzaVisioni: un lavoro di squadra a disposizione dei cittadini

“Credo sempre di più nel progetto di alternanza scuola lavoro – commenta Fabrizio Filippone, amministratore delegato della Project Automation – perché da una parte dà la possibilità ai ragazzi di entrare in contatto con il mondo del lavoro permettendo loro di capire ancora meglio cosa vogliono fare una volta terminato il percorso di studi e dall’altra aiuta le aziende a staccarsi un po’ dal passato avvicinandosi al futuro, alla gioventù. Il nostro obiettivo di quest’anno è stato quello di puntare al lavoro in team, non solo tra ragazzi, ma addirittura tra quattro scuole”.

E l’obiettivo è stato pienamente raggiunto perché tutti gli studenti coinvolti sono riusciti, in tempi record, a sviluppare due App utili e funzionanti. I ragazzi degli Istituti Mosè Bianchi e Pino Hesenberger hanno lavorato insieme per creare un’applicazione che permetta all’utente di gestire, con pochi click attraverso un qualsiasi device, la propria cantina di vini: inserire o eliminare bottiglie, etichettare, descrivere, aggiornare e molto altro ancora. Bella e interessante anche la collaborazione tra il liceo artistico Nanni Valentini e quello classico Zucchi che ha dato vita a MonzaVisioni, un’App per il turismo nel capoluogo di provincia: “abbiamo sezionato i luoghi e monumenti più importanti della città, mappandoli – spiegano gli studenti – e li abbiamo suddivise in tre categorie: presente, passato e futuro”. Gli utenti, infatti, scaricando l’applicazione già disponibile, potranno così vedere, per esempio, la versione attuale del Duomo leggendone anche le caratteristiche descrittive elaborate dai ragazzi del classico, scoprire le note storiche sotto la categoria ‘passato’ e avere anche una creativa visione futuristica del Duomo grazie alle elaborazioni fatte dai ragazzi del liceo artistico Nanni Valentini.

Massimiliano Longo, pronto a trasformare l’App in un progetto concreto

E’ rimasto particolarmente colpito dal lavoro dei ragazzi, in particolare dei due licei, l’Assessore al turismo Massimiliano Longo: “da quando è stata restaurata la Villa Reale il turismo monzese è cresciuto del 48% e lo si può notare dall’aumento dei pullman in transito in città – commenta – ecco perché MonzaVisioni la trovo un’App molto interessate e mi metto a disposizione dei ragazzi per farla diventare un progetto concreto, magari con una presentazione ufficiale alla cittadinanza”.

Finale con sorpresa: Project Automation assume i due tirocinanti

L’azienda di Biassono sempre più amica della scuola e dei ragazzi. Ancora poco sviluppate ma sicuramente in trend di crescita sono gli Istituti Tecnici Specializzati, polo d’accoglienza per quei ragazzi che non se la sentono di affrontare un lungo percorso universitario ma, allo stesso tempo, non si sentono ancora in grado di entrare nel mondo del lavoro con la giusta professionalità.

Tra queste realtà c’è anche l’Istituto Tecnico Superiore Angelo Rizzoli che da tempo collabora con la Project Automation: due ragazzi, inseriti lo scorso anno come stagisti, hanno ricevuto una bella sorpresa a fine serata. Fabrizio Filippone, infatti, ha colto l’occasione per sottolineare la sua forte volontà di avvicinare sempre di più il mondo delle scuole a quello del lavoro consegnando personalmente la lettera di assunzione in azienda ai due tirocinanti che, da oggi, possono vantare un posto di lavoro certo, un traguardo non da poco visto l’alto tasso di disoccupazione che ancora oggi si registra tra i giovanissimi: “Paesi come la Germania o la Svizzera ogni anno fanno uscire dai propri Istituti un numero elevatissimo di professionisti specializzati, quasi un milione in Germania e almeno quarantamila in Svizzera – spiega Roberto Sella, direttore dell’Istituto milanese – noi siamo a 10 mila in anno: si capisce bene che così non possiamo essere competitivi e i nostri ragazzi non riescono a trovare il loro posto nelle aziende perché non hanno le competenze giuste”. Ecco perché, l’ITSAR lavora a braccetto con aziende come la Project Automation: “sono gli stessi imprenditori che ci dicono quali competenze cercano – continua – e si mettono a disposizione come docenti. Attualmente  abbiamo tre corsi che raddoppieranno l’anno prossimo”.

 

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi

“Grazie per il vostro lavoro” e il signor Luigi offre la grigliata ai Vigili del Fuoco di Monza

Ferragosto con un bel gesto di solidarietà. Un uomo sui sessant'anni paga la spesa ai vigili del fuoco. "Se dovesse venire in caserma a trovarci ci farebbe davvero piacere".

Abusi sessuali su un bimbo di 11 anni: arrestato 37enne di Monza

Le indagini hanno raccolto elementi incontrovertibili circa un episodio di violenza avvenuto a luglio

Accoltellamento nel Parco delle Groane: il più grave ricoverato al Niguarda

Quello che al momento hanno scoperto gli investigatori è che i due stranieri sono residenti nel lecchese. Le indagini non escludono nessuna pista.

Sagra del Masciocco: a Camparada cinque giorni con cucina tipica brianzola

Appuntamento dal 14 al 18 agosto con buona cucina e musica dal vivo tutte le sere. Scopri il programma.

Ai domiciliari a Vimercate, evade ben 7 volte in un mese: 44enne in carcere

L'uomo, pregiudicato, era stato arrestato la prima volta il 18 luglio in flagranza di reato per spaccio di stupefacenti