06 Maggio 2021 Segnala una notizia
Motoclub Vimercate, Vallelunga: podio e caduta per Dario Latrecchina

Motoclub Vimercate, Vallelunga: podio e caduta per Dario Latrecchina

20 Giugno 2019
Terzo round della Pirelli Cup sul circuito romano di Vallelunga, la trasferta più impegnativa, quasi 600 chilometri con il caldo africano ad attendere il circus per tutto il week end.
Venerdì pomeriggio, dopo diversi turni di prove libere, tutti in pista per il primo turno di prove ufficiali con i piloti del team MC7 Corse al sesto e settimo posto: Federico Murano (1.40.973) e Dario Latrecchina (1.40.984).
Il sabato mattina il programma prevedeva il secondo turno di qualifica e qui Latrecchina spara un 1.40.572 che vale la terza posizione provvisoria, Murano invece scivola mentre stava realizzando intertempi interessanti, migliori di quelli fatti registrare sino a quel momento.
La formula della Pirelli Cup prevede che lo schieramento sia definito dalla Superpole, un solo giro lanciato: è una formula che genera adrenalina ma che applicata a tutto lo schieramento (e non solo alle prime tre file come la stagione scorsa) può vanificare i risultati dei due turni di qualifica, in caso anche solo di un piccolo errore. Un po’ di malcontento gira per il paddock, forse è il caso che l’organizzazione ci ripensi.
Così, mentre Dario conferma la terza posizione in griglia abbassando il suo crono di 432 millesimi, Federico non riesce a ritrovare la fiducia dopo la scivolata della mattina e retrocede sino alla diciassettesima. C’è da segnalare la presenza della “wild card” Francesco Coco in pole, che non entra nella classifica del campionato.
La prima partenza della gara è resa vana dalla rottura del motore di Amicucci, così il secondo via è dato dopo la procedura di ripartenza rapida; bello stacco di entrambi i piloti del team vimercatese con Latrecchina che mantiene la terza posizione e Murano che brucia cinque avversari: un altro sorpasso lo porta in dodicesima posizione che manterrà sino alla fine.
La corsa finisce male per Dario: dopo aver perso due posizioni per un “lungo”nel terzo giro, le recupera e si porta alle spalle di Marcheluzzo, girando mezzo secondo più veloce. Nel corso dell’ottavo giro, quando il secondo posto assoluto era ormai alla portata, incappa in un “high side” alla “Esse”: pilota e moto restano in mezzo alla pista e la competizione viene interrotta con la bandiera rossa. Ricoverato al centro medico gli sarà riscontrata la frattura della testa del femore che renderà necessario il ricovero in ospedale e un intervento chirurgico. La bandiera rossa però rende valida la classifica al giro precedente che gli garantisce il terzo posto, anche se non potrà presentarsi sul podio per ritirare il trofeo. In più la squalifica di un concorrente per irregolarità tecniche farà guadagnare un’altra posizione a Federico Murano.
Prossimo appuntamento al Mugello il 6/7 luglio.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi