12 Agosto 2020 Segnala una notizia
Operaio morto a Nova. Sindacati: “Un 2019 terribile”

Operaio morto a Nova. Sindacati: “Un 2019 terribile”

21 Giugno 2019

“Basta! È inaccettabile che un giovane lavoratore perda la vita in fabbrica: il lavoro è vita, non possiamo continuare ad aggiornare quello che sembra diventare sempre di più un bollettino di guerra per la Brianza. Siamo feriti a morte!”, dolore e rabbia nelle parole dai rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil per l’ennesima morte bianca. Un giovane lavoratore metalmeccanico, infatti, è deceduto a seguito di un incidente avvenuto ieri pomeriggio nell’azienda Trater di Nova Milanese.

Le organizzazioni sindacali avevano promosso una marcia unitaria dei Responsabili dei lavoratori per la sicurezza (Rls) proprio pochi giorni fa, il 7 giugno: una manifestazione che aveva sfilato per le vie del centro città al grido “basta morti sul lavoro”. Sono sei, infatti, gli operai che sul nostro territorio hanno perso la vita in questi primi mesi dell’anno a seguito di incidenti sul posto di lavoro.

“Un 2019 terribile. Moriamo tutti i giorni! – dichiara Giulio Fossati, membro della segreteria della Cgil di Monza e Brianza –. Ogni incidente sul lavoro è una perdita irreparabile per l’intera società, è giunto il momento di mettere un punto a questa tragica storia. In che modo? Investendo sulla formazione, premiando le aziende virtuose e intensificando i controlli”.

“Sul lavoro – conclude Fossati – è fondata la nostra Repubblica. E il lavoro è elemento decisivo per la realizzazione di ciascuna persona, se non si garantiscono i lavoratori, non si garantisce lo sviluppo del nostro Paese”.

“Ci ritroviamo a piangere – dichiara Mario Todeschini, segretario Cisl Monza Brianza Lecco – l’ennesimo morto sul lavoro sul nostro territorio. C’è solo una via obbligata per fare cessare questa situazione intollerabile: investire sulla formazione e far sì che le postazioni di lavoro siano conformi alle norme di sicurezza”.

“Gli enti di controllo – aggiunge Todeschini – devono assumersi l’onere di svolgere controlli sempre più capillari e sistematici. Il lavoro, garantito dalla Costituzione, non deve essere mai causa di morte”.

 

Foto in apertura d’archivio MBNews: marcia unitaria 7 giugno

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

ATS Brianza: quali regole valgono per il rientro dall’estero?

Per le persone di cui è consentito l’ingresso vi è l’obbligo di comunicare immediatamente al Dipartimento di Prevenzione il proprio ingresso in Italia.

Escort Advisor: nel post lockdown crollano le tariffe. Brianza controtendenza: +6%

Sono le rilevazione di Escort Advisor, il sito di recensioni di escort più visitato in Europa, che vanta oltre 2 milioni e 300 mila utenti mensili solo in Italia.

Monza, la storia di Francesco Cingi, barista dell’Auchan in cammino sulla via Francigena

Ceetrus, la società che gestisce la galleria commerciale, ha ricomprato gli scarponi rubati al monzese. Il Direttore Corrado Stivanin: "Vogliamo sostenerlo in questo suo percorso diventando una sorta di assicurazione contro eventuali disagi o momenti di difficoltà che potrà trovare lungo il cammino".

Tinder: come cambia l’app di incontri ai tempi del Covid-19

Una delle novità introdotte è la funzione delle videochiamate in-app.

Centro sportivo Nei, il comune proroga la concessione per la parete di arrampicata

Il Comune di Monza ha deciso di prorogare la concessione del servizio di gestione della parete artificiale di arrampicata sportiva presso il NEI, all'ASA CLIMBING di Monza.