Quantcast
Monza-Resegone, tutto pronto per la 59° edizione della classica della Brianza - MBNews
Sport

Monza-Resegone, tutto pronto per la 59° edizione della classica della Brianza

Al via della gara podistica in notturna anche MBNews-Officine Locati con una squadra ad hoc per una delle più longeve e dure del nostro territorio, ci saranno 262 squadre di tre componenti ognuna e 786 atleti.

dav

Nei secoli scorsi, in tempi decisamente più attenti alla religione, l’uomo cercava di avvicinarsi a Dio in tanti modi. Compresi gli edifici sempre più svettanti verso il cielo, le chiese in primis, e il sogno di volare, poi realizzato con l’aereo.

Chissà se penseranno a Dio anche i concorrenti della prossima Monza-Resegone. Che, pronta a celebrare la sua 59esima edizione, nella notte tra il 22 e il 23 giugno,  proverà a portare i 786 atleti delle 262 squadre iscritte dall’Arengario, nel centro del capoluogo della Brianza, fino in cima al Resegone, ai 1173 metri della Capanna Monza.

Un modo decisamente sportivo, con 42 durissimi chilometri e l’impervia salita da Erve come finale da brividi, per salire un po’ più vicino a quel cielo che l’uomo agogna da secoli.

La competizione, che anche quest’anno è organizzata dalla Società Alpinisti Monzesi con il supporto del Monza Marathon Team, di un’efficiente squadra di volontari e di un’ampia batteria di sponsor tecnici e aziendali, è stata ufficialmente presentata presso il Ristorante Pizzeria del Centro di Monza.

“La Monza Resegone entra nel cuore dei territori e nel cuore delle persone – afferma Enrico Dell’Orto, presidente della Società Alpinisti Monzesi – allora metteteci il cuore, ragazze e ragazzi che anche quest’anno vivrete con passione questa grande e leggendaria gara”.

E, tra quelli che sono presenti alla presentazione della gara a due passi dal Duomo e il 22 giugno correranno con una delle terne al via, c’è anche Andrea Galbiati, presidente del Monza Marathon Team.

“Ci vediamo sotto l’Arengario – afferma strizzando l’occhio a chi lo ascolta – la nostra società a novembre di quest’anno compie 10 anni e per noi è un orgoglio dare il nostro contributo all’organizzazione di questa incredibile competizione”.

Una gara podistica così attesa, che è nata nel 1924 e attraversa tanti Comuni e due province, quella di Monza e Brianza e di Lecco, non poteva non avere il sostegno delle autorità pubbliche. A partire dalla Regione Lombardia.

“La Monza-Resegone è un mito con la sua difficoltà, unicità e il lusinghiero traguardo dell’edizione numero 59 – afferma Martina Cambiaghi, Assessore a Sport e Giovani, molto legata alla Brianza anche perché nativa di Desio – è un vanto per tutto il nostro territorio, una corsa, con il sapore dell’impresa nel suo Dna, in grado di far vivere lo sport nella sua massima espressione con passione ed entusiasmo”.

Ad una competizione tra le più conosciute del panorama podistico locale non ha fatto mancare il proprio contributo nemmeno il Comune di Monza. “I numeri della Monza-Resegone testimoniano il suo grande valore e il forte messaggio di promozione dello sport – sostiene Andrea Arbizzoni, assessore comunale allo Sport – tra l’altro questa gara rientra, insieme alla Monza-Montevecchia (leggi l’articolo), alla 10k e alla Mezza di Monza nel Trofeo MonzaCorre, giunto ormai alla sesta edizione”.

Nella serata di presentazione al Ristorante Pizzeria del Centro di Monza, dove si è svolto anche il sorteggio dell’ordine di partenza delle 262 squadre iscritte, si respira un’aria di armonia e di condivisione. Che è forse tipica di quando si parla o si sa di dover affrontare una grande fatica psico-fisica come quella della Monza-Resegone.

E, così, da Gianni Mauri, presidente di Fidal Lombardia a Dario Funaro, presidente della sezione di Monza della Croce Rossa, uno dei motori dei  volontari per la gara, fino a Franco Pellizzoni della Banca Creval, tra i main sponsor della manifestazione, tutti scommettono sul successo organizzativo e sportivo anche della 59esima edizione.

Il 22 giugno a cercare ancora una volta la vittoria ci sarà Nasef Ahmed (nella foto in alto) che, come già per il primo posto conquistato l’anno scorso, correrà con la maglia dell’Atletica Desio insieme a Tariq Manaarouf e Giuseppe Molteni.

L’italo-marocchino, due volte campione italiano di maratona, punta a portare a casa il suo quinto successo consecutivo nella manifestazione, magari migliorando il record della competizione (2:55:01), da lui stesso stabilito nel 2015 insieme a Giovanni Gualdi e Carmine Buccilli. La terna targata MBNews ed Officine Locati,invece, ha l’obiettivo di un buon piazzamento. Ci proveranno Gabriele Manazzale, Marco Valsecchi e Gaetano Lamesta. Che saranno supportati da Valeria Scibilia che li seguirà durante la loro impresa (nella foto in alto).

Per loro, come per gli altri concorrenti, un fitto calendario di date che precedono e seguono la partenza del 22 giugno (qui il dettaglio). La conclusione sarà il 28 giugno con le premiazioni alla Candy Arena, ospiti del Consorzio Vero Volley, un altro dei main sponsor dell’ormai imminente Monza-Resegone.