16 Settembre 2019 Segnala una notizia
Monza in festa per San Giovanni: in 50mila con il naso all'insù per i fuochi

Monza in festa per San Giovanni: in 50mila con il naso all’insù per i fuochi

25 Giugno 2019

Grande festa a Monza per il suo patrono San Giovanni. Iniziata con la premiazione dei cittadini benemeriti, la giornata si è conclusa con il tradizionale spettacolo pirotecnico, anche quest’anno organizzato nell’area dell’ex Ippodromo.

Lo spettacolo è stato un percorso che ha voluto raccontare le bellezze della nostra penisola. “Notte Italiana”, questo il nome dato all’evento, che si è proposto come un vero e proprio viaggio nei sentimenti e nelle emozioni. Un’esperienza che è stata colta, secondo i dati del comune, da oltre 50 mila spettatori di ogni età. C’erano le coppie di amici che nell’attesa giocavano a carte e le coppie di innamorati, che al chiaro di luna si scambiavano qualche bacio. Ci sono anche stati visitatori da altre città, giunti a Monza proprio per l’occasione. Musica e fuochi d’artificio. Un crescendo d’emozioni che si è snodato attraverso 5 quadri dedicati all’amore, al mare e al paesaggio, all’arte e alla storia. Il tutto sotto le note della “Cavalleria rusticana” di Pietro Mascagni o della musica coinvolgente di Mambo Italiano anziché sotto la musica di Ennio Morricone.

 

Ecco il video di alcuni minuti dei fuochi d’artificio:

 

L’ORGANIZZAZIONE:

L’evento è stato un successo. Nonostante la circolazione sia stata chiusa al traffico lungo viale Cavriga, nel tratto compreso tra viale dei Tigli e l’uscita della Porta di Villasanta, è stato possibile raggiungere l’area dedicata allo spettacolo senza particolari disagi segnalati da parte dei 17 agenti preposti alla viabilità. Le numerose persone che hanno assistito all’evento sono infatti riuscite a parcheggiare le loro autovetture nelle vie limitrofe agli ingressi del Parco o nei parcheggi disponibili, ossia quello di Porta Monza con 1200 posti e quello dell’Ospedale San Gerardo con 650 posti, raggiungendo poi la zona d’interesse a piedi.

Diversa invece la faccenda per i rivenditori di cibi e bevande. Sono in totale 8 i sequestri di merce avvenuti da parte dei 5 agenti in servizio della sezione annonaria, 8 a carico di ignoti e uno soltanto invece noto. Secondo quanto riportato il totale ammonterebbe a 220 bottiglie di plastica e 250 bottiglie in vetro di birra. Sulla lista non sono mancati 140 “giochi luminosi” venduti irregolarmente.

 

*Articolo aggiornato alle 17:32

Guarda la gallery di Luca Colnago

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Massimo Chisari
Milanese di nascita, brianzolo d'adozione. Guardo il mondo attraverso la mia macchina fotografica. Osservo. Cerco. E tramite le parole, racconto. Amo il giornalismo, quello sincero perché scrivere significa smettere di respirare per raccontare con il cuore. Ho due grandi passioni. L'arte e la letteratura, quella russa soprattutto. Ma ho un unico grande amore, anzi due. I miei due cani, Hubert e Brunhilde.


Articoli più letti di oggi

Trasfusione di sangue sbagliata: 84enne muore all’ospedale di Vimercate

Sono in corso in queste ore gli accertamenti di Regione Lombardia. Al vaglio un possibile errore umano

Resta incastrata con l’auto tra le sbarre del passaggio a livello: denunciata

Conseguenze sul traffico ferroviario: la circolazione ha subito ritardi, il treno bloccato è ripartito solo 45 minuti dopo

Da Varedo al festival di Venezia: Patty Acconciature cura la testa dei Vip

Patrizia Loi, titolare di Patty Acconciature spiega l'importanza della cura del cuoio capelluto

Tariffazione integrata, Regione Lombardia: “chi usa solo il treno non subirà aumenti”

Trenord presenterà a breve i meccanismi di rimborso per scongiurare l'aumento degli abbonamenti per i viaggiatori 'monomodali'.

Monza, San Rocco: ferito alla testa e al corpo, portato d’urgenza al Niguarda

Trasportato d'urgenza al Niguarda, il 27enne, noto alla forze dell''ordine per reati legati al mondo della droga,  al momento non è in pericolo di vita.