15 Agosto 2020 Segnala una notizia
"Il Capitanio" si affida ai big della politica: dopo Salvini arriva a Concorezzo Giorgetti

“Il Capitanio” si affida ai big della politica: dopo Salvini arriva a Concorezzo Giorgetti

3 Giugno 2019

A pochi giorni dal ballottaggio per aggiudicarsi la poltrona di Sindaco di Concorezzo, il candidato leghista Mauro Capitanio porta in città un altro big della politica: dopo Salvini, lunedì 3 giugno è arrivato in città Giancarlo Giorgetti, in visita alla Giovanardi Spa, azienda che quest’anno compie un secolo dalla sua fondazione, pretesto per affrontare tematiche legate al lavoro e al mondo dell’impresa.

Il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri è arrivato in città alle 10.45, accolto da Capitanio e dal padrone di casa, Massimo Giovanardi, che ha lo ha accompagnato in un tour dell’azienda, nata nel 1919 come ditta di timbri, placche e inchiostri, oggi una delle aziende leader nel mercato delle esposizioni, delle vetrine, del packaging e dell’arte.

Presenti anche i rappresentanti delle piccole e grandi aziende del territorio, che al termine della visita si sono confrontati con Giorgetti sulle politiche del Governo in merito a lavoro, impresa e sviluppo. Del mondo della politica invece, presenti, tra gli altri, anche l’ex sindaco di Concorezzo Riccardo Borgonovo, il deputato della Lega Massimiliano Capitanio, nonché fratello del candidato, e il consigliere regionale lombardo leghista Andrea Monti.

Molto concreto l’intervento del Sottosegretario, che ha ironizzato sull’idea di un'”alternanza politica-lavoro” per sottolineare la «distanza tra chi produce leggi e chi ogni giorno concretamente fa». «Incredibile come molta gente chimata a prendere decisioni ignori completamente quella che è la realtà del paese» ha commentato.

Stoccata poi al sistema delle leggi, definito “confuso” e alla loro difficile interpretazione, a cui si aggiungono la “patologia della giustizia” e il “problema del Sud”.

«In questo paese la capacità di fare c’è, bisogna ripartire dal basso – ha concluso Giorgetti – Questo discorso ovviamente vale dove le cose girano, e il Sud ora è completamente abbandonato a se stesso. Lì bisognerà inventarsi qualcosa».

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

Lombardia: 94 nuovi positivi, 3 sono a Monza e Brianza

Aumentano guariti e dimessi (+113), nessun contagio a Como e Lodi. 

Rientri dall’estero: nessun isolamento ma rigoroso rispetto norme igienico sanitarie

Nessun isolamento fiduciario per chi rientra da Spagna, Croazia, Grecia e Malta ma l'adozione rigorosa delle misure igienico sanitarie previste già dal Dpcm del 7 agosto 2020.

Monza, finge il furto del portafogli per non pagare il conto. Nei guai 27enne

Il ragazzo avrebbe raccontato di non aver soldi perché l'amico, datosi alla fuga, e del quale non conosceva le generalità, gli aveva rubato il portafogli.

Lombardia: 97 positivi e 258 tra guariti e dimessi

Aumentano guariti e dimessi (+258), a Cremona, Lodi e Sondrio 1 solo contagio.

Tragedia in Val Badia: morto dopo un lancio 33enne base jumper di Seveso

Tragedia in Val Badia dove un base jumper, 33 anni di Seveso, ha perso la vita dopo essersi lanciato con la sua tuta alare dal Piz da Lec.