24 Febbraio 2020 Segnala una notizia
Fallimento "Mercatone Uno": lavoratori e sindacati Mb in presidio in Regione

Fallimento “Mercatone Uno”: lavoratori e sindacati Mb in presidio in Regione

8 Giugno 2019

Lunedì 10 giugno, a partire dalle 13.30, oltre trecento lavoratori dei sette punti vendita lombardi “Mercatone Uno”, catena di ipermercati gestita dalla fallita società Shernon Holding, insieme ai sindacati Filcams Cgil Monza e Brianza, si riuniranno per una protesta sotto la sede di Regione Lombardia a Milano. E così mentre in regione si riunirà la IV commissione attività produttive proprio per parlare della crisi della “Mercatone Uno”, fuori dalla regione ci sarà la manifestazione.

Lo ha annunciato Filcams Cgil Monza e Brianza in una nota. “Sono lavoratori senza reddito e senza ammortizzatori sociali e senza una prospettiva”, scrive Matteo Moretti di Filcams Cgil, “dopo il fallimento della Shernon che ha rilevato 55 punti vendita e oltre 1800 lavoratori in Italia dall’amministrazione straordinaria”. Secondo i sindacati, prosegue la nota, “il ministro dello Sviluppo economico il 27 maggio si é impegnato a tutelare occupazione e prevedere gli ammortizzatori sociali, tutto ciò non sta avvenendo e il silenzio del Governo è drammatico”.

Shernon Holding, la società che gestiva punti vendita di Mercatone Uno, fallendo ha avviato la chiusura di numerosi punti vendita in tutta Italia del marchio storico di Imola, i cui lavoratori avrebbero appreso la notizia attraverso i social network. La società aveva acquisito i 55 negozi meno di un anno fa, con i suoi 1800 dipendenti, poi un mese fa la domanda di ammissione al concordato preventivo.

Nel frattempo è in partenza dalla Provincia MB un appello indirizzato al Tribunale di Bologna e al Mise per presentare la situazione dei 52 lavoratori del punto vendita di Cesano Maderno coinvolti nella crisi del Mercatone Uno affinchè vengano prese tutte le misure necessarie ad attivare gli ammortizzatori sociali nei confronti dei dipendenti.

Un appello che dà seguito all’incontro che si è svolto ieri a Monza: presenti insieme al VicePresidente della Provincia MB, Afol MB, CIGIL, CISL , i rappresentanti sindacali, e i Sindaci di Cesano Maderno, Desio, Lazzate, Limbiate, Seregno, Varedo, Vimercate, Lissone. Inoltre la Provincia si è impegnata a mettere a disposizione le competenze di Afol MB per avviare tutti i percorsi di formazione, ricollocazione, riqualificazione nel quadro degli strumenti regionali.

I sindaci si sono impegnati ad incontrare le lavoratrici ed i lavoratori che vivono nei propri comuni per conoscere le singole situazioni e intervenire con gli strumenti a disposizione.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Rigano
Nata a Milano nel '78', cresciuta in provincia di Monza e Brianza, sangue siculo-austro-serbo-toscano nelle vene, mi sento cittadina del mondo grazie alla passione per i viaggi passatami dai miei genitori. Studente irrequieta, ho scoperto la meraviglia del ricercare la verità degli accadimenti nel 2001. Grazie a un coraggioso direttore, ho iniziato dalla "cronaca di un marciapiede rotto", per arrivare a nera e giudiziaria passando dallo sport in tv, approdando alla famiglia MB News oltre che a collaborazioni con un'agenzia di stampa ed un quotidiano nazionali. Scrivere è la mia passione, un lavoro e anche un po' una missione:). Amo tutte le forme di sport e nel tempo libero mi rilasso in lunghi giri in auto cantando Ligabue a squarciagola o leggendo un buon libro spaparanzata in qualche parte del mondo, meglio se ci arrivo su un'auto senza finestrini o facendo l'auto stop! Mi direi "cronicamente combattiva, femminista progressista che rovescia le tazze di caffè e inciampa costantemente nei gradini e che sogna un faro circondato dal mare in tempesta dove scrivere libri...Un sacco di gradini per cadere"!!


Articoli più letti di oggi

Coronavirus: ecco tutte le misure attivate a Monza

Allevi:“Niente panico ma attenzione massima”. Chiusi al pubblico anche i musei, gli spazi espositivi, la Villa Reale, le biblioteche cittadine, cinema, teatri e gli altri luoghi della cultura.

Monza, ospedale San Gerardo: ecco le disposizioni per l’emergenza Coronavirus

Il San Gerardo di Monza fa fronte all'emergenza Coronavirus. Data l'evoluzione di queste ore il nosocomio cittadino ha disposto con decorrenza immediata alcuni importanti provvedimenti. 

Coronavirus, controlli nella famiglia del 78enne di Sesto. I nipoti vivono a Lissone

Tutti i familiari del paziente sono dunque sottoposti alla procedure per verificare la loro condizioni di salute.

Coronavirus. Regione Lombardia: “112 casi, 2 morti. Scuole, cinema e pub chiusi”

Nei prossimi 7-15 giorni limitare la socialità. Gallera: "Abbiamo disposto la chiusura dalle ore 18 dei luoghi commerciali di intrattenimento o svago, non i ristoranti, quindi pub e discoteche".

Coronavirus: positivo un paziente di Crema, ricoverato al San Gerardo

L'uomo giunge da Crema dove era stato ricoverato per crisi respiratoria e dove test era negativo.