25 Agosto 2019 Segnala una notizia
Dolcos Volley Busnago: Under 18, che impresa! Conquistato il 6°posto nazionale

Dolcos Volley Busnago: Under 18, che impresa! Conquistato il 6°posto nazionale

11 Giugno 2019

Un traguardo incredibile, ottenuto al termine di una stagione fenomenale in cui sono stati centrati tutti gli obiettivi, e oltre: l’Under 18 Dolcos Volley Busnago ha conquistato il sesto posto nazionale, al termine delle Finali Nazionali di Categoria che si sono concluse ieri, domenica 9 giugno.

Dopo aver raggiunto il Titolo Territoriale, quello Regionale e la salvezza in Serie B2, la prima squadra della società busnaghese entra così nella top 6 delle Under 18 Femminili di tutto lo stivale. “Chiudiamo una stagione straordinaria in cui abbiamo centrato tutti gli obiettivi e anche questo sesto posto in Italia ci fa davvero tanto piacere.” Commenta un entusiasta Alessandro Licata, primo allenatore e Direttore Tecnico, al termine della manifestazione.

La spedizione brianzola in quel di Vibo Valentia, sede delle Finali, inizia lunedì, ben tre giorni prima del loro esordio: in quanto teste di serie, le neroarancio accedono direttamente alle Fasi Finali saltando quella di Qualificazione, e hanno così la possibilità di partecipare alla conferenza stampa di apertura dell’evento e di ambientarsi qualche giorno prima di giocare la prima partita.

Dolcos Volley esordisce giovedì 6 giugno con Moma Anderlini Modena. “Modena aveva fatto il percorso di Qualificazione, la seconda del girone era Serteco Volley School, vincente del Regionale Liguria e Blu Scotti Lupi, vincente del girone Toscana. – spiega Licata. – Siamo partiti con il piede sbagliato proprio con Modena, facendo due set con grossa difficoltà e poi, quando abbiamo iniziato a giocare, abbiamo recuperato, ma non abbastanza per poter risolvere la partita e questo risultato ci ha condizionati su quello che è stato il turno successivo, in cui siamo andati a sbattere contro Susanna Imoco Volley S. Donà.” Il match contro le emiliane termina 3 a 1 per le avversarie. È necessario quindi fare quanti più punti possibile nelle altre due gare. Crippa e compagne lo sanno e offrono una bella prestazione nella gara successiva, contro Serteco Volley School, vincendo 3 a 0. “La partita con Genova è andata molto bene, liscia senza particolari problemi: a quel punto eravamo qualificati per il passaggio del turno e quindi con Blu Scotti abbiamo scelto di tenere scarichi i giocatori che sapevamo avrebbero dovuto poi affrontare l’impegnativo match – come poi è stato – del mattino successivo, con S. Donà. Quindi abbiamo fatto girare tutta la rosa, che si è comunque comportata molto bene.” continua il DT neroarancio. Basta infatti un set contro le toscane (la partita termina 3 a 1 per Lupi) per permettere a Dolcos Volley di passare il turno come miglior seconda.

Le brianzole entrano così in Final Eight, dove trovano un’avversaria davvero ostica: Susanna Imoco Volley. “Le venete, fino a quel momento, avevano perso un paio di set 27-25. È una squadra con 5 nazionali, che al suo interno ha giocatrici del Club Italia come Batista e Lovet, destinata ad arrivare in finale.” Spiega Licata.“Siamo riusciti a giocare una partita straordinaria per i primi due set, con un servizio gestito in modo molto cinico. Poi nel terzo e quarto abbiamo subìto il loro ritorno, con un calo fisiologico nostro anche dovuto al forte caldo. Il tie break l’abbiamo giocato punto a punto fino al 9 pari, sperando di avere la fortuna di rientrare in serie con uno dei nostri battitori più importanti. Questo non è successo: alla fine Lovet ha fatto la differenza proprio negli ultimi 5 punti della partita.”

Dopo una partita durissima e la speranza infranta di accedere alla Final Four, ritornare con la mente agli impegni successivi è tutt’altro che scontato. Ma le neroarancio hanno lavorato davvero tanto per questa manifestazione e sono motivatissime ad andare avanti nel migliore dei modi.

“Abbiamo giocato la semifinale 5°/8° posto con Conero Planet Ancona, una squadra abbastanza giovane con diverse sottoleva. Magazza era praticamente distrutta dalla partita precedente e l’abbiamo dovuta gestire: Orio e le altre sono state brave a dare la loro parte e a giocare conquistando una finale 5°/6°.” Il match con le marchigiane termina 3 a 1 per Busnago e arriva così a contendersi, domenica mattina, la Finale 5°/6° posto. 

“In finale abbiamo incontrato Unet E-work Busto Arsizio, che ovviamente era desiderosa di riscattare il risultato della Semifinale Regionale. Noi già dal riscaldamento abbiamo visto che Magazza poteva giocare, ma sarebbe stato un rischio per la sua salute, soprattutto nella fase di atterraggio dai salti e allora non me la sono sentita di metterla in campo a tutti costi, rischiando.” Spiega il primo allenatore. Il derby lombardo termina con un risultato opposto a quello della Fase Regionale: questa volta sono le varesine a imporsi 3 a 0 sulle brianzole, che terminano quindi l’avventura Nazionale al sesto posto. “Durante la partita abbiamo ruotato con tutte le atlete, hanno giocato una partita serena e con dei passaggi interessanti da parte di Fumagalli e dei centrali e quindi chiudiamo sereni al sesto posto, con le lacrime delle ragazze 2001 –  che hanno finito il loro percorso nel settore giovanile – e con le 2002 con la consapevolezza che abbiamo un anno per lavorare e tornare a manifestazioni di questo tipo ancora più pronti ad affrontare il livello che ci aspetta.” Prosegue Licata.

Le Finali Nazionali non sono altro che un livello intermedio tra la B2 e la B1, per cui è vero che noi facciamo il Campionato di B2, ma se vogliamo arrivare a salire come posizione in classifica dobbiamo fare qualcosa in più. La Finale 1°/2° posto infatti l’ha vinta al tie break Volleyro CdP Roma, che è una B1, contro Igor Volley Novara, una B2 promossa in B1. Il gap anche fisico c’è, però devo dire che abbiamo ricevuto i complimenti da parte delle squadre avversarie per il nostro gioco e per come siamo riusciti a valorizzare le attitudini che abbiamo.” Spiega il tecnico neroarancio analizzando i profili delle formazioni che si sono giocate il Titolo.“Adesso ci godiamo questa mezza giornata di riposo, per poi tornare indietro e iniziare a pensare a completare il roster per la prossima stagione e tutto il resto. Questa esperienza nelle Finali Nazionali è stata estremamente positiva.”

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Monza, ubriaco fradicio provoca tre incidenti

Guidava con un tasso alcolico di quasi 5 volte superiore al consentito. Un dipendente di un'azienda di Arcore ieri poco dopo le 15 ha causato ben tre incidenti.

Fermata ferroviaria Monza Est, sottopasso via Einstein: a settembre arriva l’appalto

Il 27 agosto scade il bando per la realizzazione della tanto attesa opera infrastrutturale. Che ha un importo di 1,5 milioni di euro e dovrebbe essere pronta per l'estate 2020.

Monza e Brianza che fare questo weekend? Ecco gli eventi scelti per Voi!

Sagre, festival, concerti, eventi culturali... ecco la nostra selezione di eventi!

Monza, Pedibus di viale Libertà e mobilità sostenibile: in autunno arriva anche l’app

Sarà possibile mappare gli studenti che prendono parte ai tre itinerari disponibili. E assegnare punti per acquisti nei negozi della zona. Necessari, però, più volontari che aderiscano al progetto.

Piscine all’aperto in Brianza: ecco gli orari e i costi estivi

L'estate si avvicina ed il caldo si fa sempre più torrido, l'unica soluzione per chi resta in Brianza? Le piscine all'aperto!