18 Ottobre 2019 Segnala una notizia
Cantiere in via Manzoni, sbarca in Consiglio a Monza. Villa "Lavori non più rimandabili"

Cantiere in via Manzoni, sbarca in Consiglio a Monza. Villa “Lavori non più rimandabili”

12 Giugno 2019

Quello in via Manzoni è un intervento atteso da decenni. Dopo aver riasfaltato il primo tratto – da largo Mazzini all’incrocio di via Cavallotti nell’estate del 2018 – ora è la volta di arrivare fino all’incrocio con via Zucchi.  Certo è che il cantiere, che partirà il 17 giugno in una delle vie più trafficate della città, desta preoccupazione nei cittadini che temono pesanti ripercussioni sulla viabilità.

I lavori, per un investimento complessivo di 350.000 euro, si concluderanno l’ultima settimana di agosto: durante queste settimane il tratto stradale sarà completamente riasfaltato, con il rifacimento del sottofondo e la stesura del tappetino. Previsto il rifacimento anche di entrambi i marciapiedi in porfido.

L’amministrazione comunale, conscia delle significative ripercussioni sul traffico, chiede dunque la collaborazione di ciascuno nella scelta dei percorsi alternativi. “I tecnici del Comune installeranno l’apposita segnaletica già dalla prossima settimana, mentre mappe e percorsi alternativi saranno consultabili online – ha spiegato nel corso del consiglio comunale il vice sindaco Simone Villa – L’arco temporale crea dei timori, si parla di oltre due mesi. La motivazione è dettata dal fatto che lo spazio è angusto e per sicurezza del cantiere non è possibile istituire il senso unico alternato. I due mesi sono necessari vista l’entità dei lavori, decisamente importanti, e la loro esecuzione è critica. E’ un lavoro che non si fa da oltre 20 anni, salvo la sostituzione del tappetino che però porta solo a dei provvisori rattoppi. Quello che stiamo facendo ora è un vero e proprio lavoro di riqualificazione. Auspichiamo di concludere prima del Gran Premio. Inoltre abbiamo tenuto conto anche di eventuali condizioni meteo avverse”. 

Le novità più significative riguarderanno l’istituzione del senso unico di via San Gottardo da via Villoresi/Torneamento a via Cavallotti, in direzione di quest’ultima e l’inversione del senso unico lungo via Parravicini, da via Cavallotti a via Prina.

Mentre la circolazione in via Manzoni tra via Cavallotti e via Missori sarà interdetta, resterà possibile percorrere l’ultimo tratto tra via Missori e via Zucchi, che resterà chiuso solo le notti necessarie per la posa del tappetino d’usura in carreggiata. Sarà consentito l’accesso ai passi carrai per i residenti.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi

Ultime notizie Monza: un passante salva la vita a un 37enne

Tentato suicidio a Monza: in prossimità dell'ingresso del parcheggio sotterraneo di piazza Cambiaghi, un 37enne originario dell'Est, residente a Sovico.

Seregno: maxi truffa dei toner per stampanti, fatture false per oltre 35 milioni di euro

Seregno: maxi truffa dei toner per stampanti. La Guardia di Finanza ha scoperto fatture false per oltre 35 milioni di euro.

Strisce blu: a Lissone Fratelli d’Italia lancia una raccolta firme contro il pass sosta

Nel comune di Lissone polemiche per il nuovo pass sosta. Fratelli d'Italia: "siamo dalla parte dei cittadini". Da domani il modulo per aderire alla raccolta firme.

Bebè a costo zero: a Seveso un incontro per crescere bambini felici risparmiando

Dedicato a quei genitori genitori che desiderano riflettere su cosa serva davvero acquistare durante la gravidanza e nei primi anni di vita di un bambino.

Monza, è Lego mania: successo per City Booming. Per Natale allestimento a tema

Sono ben 2808 gli ingressi dal taglio del nastro. Numeri da capogiro per l'allestimento che, lo ricordiamo, sarà visibile fino al al 6 gennaio 2020.