15 Luglio 2019 Segnala una notizia
Caldo, mucche stressate: -10% di produzione di latte

Caldo, mucche stressate: -10% di produzione di latte

28 Giugno 2019

Oltre agli uomini a soffrire il caldo sono anche gli animali nelle case e nelle fattorie, dove le mucche con le alte temperature stanno producendo fino al 10% di latte in meno rispetto ai periodi normali. È l’allarme lanciato dalla Coldiretti di Milano, Lodi e Monza Brianza sugli effetti dell’innalzamento della colonna di mercurio nell’ultima settimana.

“Con il caldo torrido – spiega Gian Enrico Grugni, allevatore di Cervignano d’Adda, in provincia di Lodi – gli animali mangiano meno, bevono di più e producono meno latte. Già da un po’ abbiamo attivato i ventilatori e le doccette refrigeranti in stalla per aiutare le mucche a resistere all’afa, ma chi non ha questi sistemi è destinato a perdere ben più del dieci per cento”. “Nonostante il raffrescamento – precisa Carlo Migli, imprenditore agricolo di Castelgerundo (LO) – c’è comunque un calo importante di produzione giornaliera. Il caldo stressa molto le mucche, che si alimentano con difficoltà e si muovono meno”.

Infatti, se per gli animali domestici come cani e gatti è importante garantire sempre l’acqua e fare in modo che stiano al riparo dal sole e in luoghi ben areati, per le mucche – sottolinea la Coldiretti – il clima ideale è fra i 22 e i 24 gradi. Anche gli abbeveratoi lavorano a pieno ritmo perché ogni singolo animale è arrivato a bere con le alte temperature fino a 140 litri di acqua al giorno contro i 70 dei periodi più freschi.

Al calo delle produzioni di latte – continua la Coldiretti interprovinciale – si aggiunge, dunque, un aumento dei costi alla stalla per i maggiori consumi di acqua ed energia che gli allevatori devono sostenere per aiutare gli animali a resistere all’assedio del caldo. Difficoltà si riscontrano anche nei campi – precisa ancora la Coldiretti – dove gli agricoltori sono costretti a ricorrere all’irrigazione di soccorso per salvare le coltivazioni in sofferenza, dagli ortaggi al mais, dalla soia al pomodoro.

Con le temperature superiori ai 35 gradi anche le piante – spiega la Coldiretti di Milano, Lodi e Monza Brianza – sono a rischio stress idrico e colpi di calore che compromettono la crescita dei frutti negli alberi, bruciano gli ortaggi e danneggiano i cereali. L’intervento con irrigazione di soccorso è importante – conclude la Coldiretti – soprattutto per far sopravvivere le piantine piccole che non avendo radici sviluppate non riescono a raggiungere lo strato umido del terreno poiché lo sbalzo improvviso della temperatura tende a formare una crosta in superficie.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Il Monza Calcio ospite a Villa Gernetto: Silvio Berlusconi vuole la serie A

Il Calcio Monza approda in villa Gernetto per parlare del suo futuro assieme al patron Silvio Berlusconi e a tutto lo staff dirigenziale

Europei Under 23, Gobbo trafitto da un listello di legno. Polmone perforato

Il 16enne brianzolo, tesserato con il GB Junior Team, è caduto durante lo scratch venendo perforato da un  listello lungo oltre mezzo metro.

Polizia Locale, giro di vite contro il degrado in Brianza. In arrivo droni e telecamere

Una ventata hi tech per alzare l'asticella della sicurezza, che costerà a Regione Lombardia, solo nella Provincia di Monza e Brianza, 125.300 euro.

Brianza, trasporti pubblici: la nuova tariffazione unica c’è ma non i biglietti

Inizia oggi la rivoluzione biglietto unico, ma nelle biglietterie Trenord ancora non sono state aggiornate le tariffe: si paga 2,50 per il passante più 2 euro per metro, al posto di 2,80

Stragi del sabato sera, controlli sulla strade brianzole: 79 fermati, 19 ubriachi

Maxi servizio della Polizia Stradale. A 17 persone è stata ritirata la patente a una anche l'autovettura: aveva un tasso superiore al 2,50