18 Settembre 2019 Segnala una notizia
Assegni per il nucleo famigliare. Lo sai che ora devi fare la domanda online all'INPS?

Assegni per il nucleo famigliare. Lo sai che ora devi fare la domanda online all’INPS?

6 Giugno 2019

Cambiano le modalità di richiesta degli assegni familiari per i lavoratori del settore privato. A partire dal 1° aprile 2019 la richiesta va fatta esclusivamente per via telematica direttamente all’INPS, non più al datore di lavoro. L’INPS verificherà se esiste il diritto all’assegno e la misura della prestazione, individuando gli importi spettanti.

L’invio telematico si potrà effettuare:
in autonomia accedendo tramite SPID, PIN Dispositivo o CNS nella propria area riservata del sito www.inps.it
con l’assistenza del PATRONATO INAS e dello SPORTELLO SPECIFICO PROMOSSO DALLA CISL che sarà attivo dal 17 giugno p.v. (sedi e orari disponibili sul sito www.monzalecco.lombardia.cisl.it) oppure contattando il rappresentante sindacale. Per gli iscritti CISL il servizio è gratuito.

L’assegno per il nucleo familiare è un contributo istituito per aiutare le famiglie dei lavoratori dipendenti privati e dei pensionati con redditi al di sotto di limiti stabiliti per legge ogni anno. I nuovi livelli reddituali, per individuare gli importi degli assegni per il nucleo familiare che spettano nel periodo 1° luglio 2019 – 30 giugno 2020, sono state pubblicate dall’Inps nella circolare annuale (tabelle ANF 2019-2020).

Sono considerati componenti del nucleo:
– lavoratore o pensionato richiedente;
– coniuge non legalmente separato;
– figli minori e maggiorenni inabili nonché quelli fino ai 21 anni, in particolari condizioni;
– fratelli, sorelle e nipoti collaterali orfani, minori o maggiorenni inabili;
– nipoti diretti minori, se a carico del nonno.

Gli assegni famigliari scadono il 30 giugno, la domanda va quindi rinnovata ogni anno. È possibile richiedere gli arretrati fino a 5 anni precedenti la richiesta.

In caso di mancata presentazione della richiesta telematica da parte del lavoratore, il datore di lavoro non potrà anticipare in busta paga il pagamento degli assegni per il nucleo familiare e il lavoratore non avrà diritto al regolare pagamento dell’importo degli assegni familiari spettanti.

Documenti e informazioni necessari:
· documento di identità,
· codici fiscali del richiedente e dei familiari,
· recapiti e-mail e telefonici,
· codice fiscale dell’azienda,
· data di variazione dello stato civile,
· redditi del nucleo famigliare relativi all’anno precedente a quello della domanda:
– redditi da lavoro dipendente e assimilati, da pensione, per disoccupazione, malattia, cassa integrazione, etc.. percepiti in Italia o all’estero (modello 730 o UNICO, CUD)
– redditi da lavoro autonomo (UNICO/770)
– rendite catastali dei fabbricati posseduti (inclusa l’abitazione principale)
· autorizzazione ANF in corso di validità (solo per i separati o non sposati)

 

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Desio, 32enne precipita dall’ecomostro di via Volta: gravissima

Ancora in corso la ricostruzione di quanto accaduto, che riporta alla luce la questione relativa alla sicurezza dell'area

Scoperta officina abusiva: all’interno auto usate da rapinatori e spacciatori

i “titolari”, padre e figlio, sono stati denunciati, mentre per altre tre persone è stato proposto di foglio di via. Arrestato un quinto uomo

Il Calcio Monza schiacciasassi, ma tra buche e code alla biglietteria

La squadra è una potenza, ma per i tifosi non è così facile accedere allo stadio: tre i maggiori problemi che abbiamo individuato che presto dovranno essere risolti.

Monza, un anno di Ponte Colombo chiuso. A breve la gara per la demolizione

I costi previsti per la demolizione e ricostruzione della passerella sono di circa 750mila euro

Monza, scoppia la guerra del verde fra giunta municipale e giardinieri del Comune

Le aziende titolari della manutenzione lamentano servizi non pagati per 1,6 milioni, ma il vice sindaco Villa evidenzia numerosi inadempimenti.