22 Aprile 2021 Segnala una notizia
Usmate, Ripamonti sulla presunta moschea: "Mandelli ritiri candidatura"

Usmate, Ripamonti sulla presunta moschea: “Mandelli ritiri candidatura”

24 Maggio 2019

La presunta moschea abusiva di Velate torna a far parlare di sé sotto elezioni. Al comunicato stampa di appena due settimane fa, con cui il centrodestra di Usmate accusava l’esecutivo uscente di nascondere la moschea non autorizzata, è seguita un’altra presa di posizione decisa del gruppo capeggiato dal candidato sindaco leghista Daniele Ripamonti.

Un’azione che arroventa ulteriormente il clima già bollente della campagna elettorale cittadina, che domenica sfocerà nel voto. Giovedì mattina, infatti, in un conferenza stampa aperta alla stampa locale, il capogruppo della Lega, insieme al senatore del carroccio Emanuele Pellegrini, ha spiegato le evoluzioni del caso, che è stato posto all’attenzione di Procura e Prefettura.

Questo, dopo che ad inizio mese i Carabinieri erano già intervenuti una prima volta nello stabile di via dell’Artigianato a Velate, segnalando all’amministrazione l’allestimento in corso di un luogo di culto, ma senza che questa prendesse poi concreti provvedimenti a riguardo. A testimoniarlo il fatto che anche nei giorni successivi alla consegna del verbale dei Carabinieri, il gruppo di presunti praticanti (si parla di qualche decina di persone) si sia nuovamente raccolto nel capannone.

A metà mese sono stati quindi effettuati due nuovi sopralluoghi dai Carabinieri, per verificare se l’abitudine fosse effettivamente cessata o meno. E dal secondo verbale redatto emerge come il 15 e il 16 maggio, dopo altri due controlli, gli agenti abbiano notato “un elevato numero di autovetture in sosta, mentre dal capannone in questione entravano e uscivano numerose persone, tutte di origine nord africana”. Chieste le dovute spiegazioni al responsabile, questo ha riferito che nel sito era stato creato un punto di aggregazione di fede islamica, dove i presenti mangiavano, chiacchieravano e pregavano.

Tutte pratiche in contrasto con la destinazione d’uso dell’immobile, percui è previsto un fine produttivo, e a cui il responsabile ha replicato spiegando di essersi già attivato per la variazione della destinazione d’uso. Il verbale è stato quindi inviato alla Polizia Locale e al comune. Due giorni dopo il sopralluogo, volendo verificare la segnalazione fatta dai Carabinieri, gli agenti della Polizia Locale non hanno però ottenuto l’assenso alla richiesta di accesso ai locali da parte del gruppo di praticanti.

Da qui l’origine della nuova comunicazione protocollata dal gruppo di centrodestra, a firma Daniele Ripamonti, con cui il consigliere ha richiesto “agli uffici competenti, nonché all’amministrazione comunale, conferma o meno di detti accadimenti e quali azioni si intendano porre in essere nell’immediatezza onde far cessare ogni azione illecita o comunque non autorizzata”.

Comunicato trasmesso, come detto, alla Prefettura, alla Procura, al comune stesso e ai Carabinieri. Durissimo, come prevedibile, è stato il commento di Ripamonti all’atteggiamento portato avanti dal candidato sindaco Lisa Mandelli e dai membri dell’attuale maggioranza, che si sono resi protagonisti di un atto ritenuto “gravissimo”.

Mentendo sia pubblicamente che attraverso i mezzi di comunicazione sul contenuto di verbali delle Forze dell’Ordine, i secondi avallandone il comportamento pur essendo a conoscenza dei verbali regolarmente trasmessi all’Amministrazione. Per queste ragioni Ripamonti, a un soffio dal voto, ha chiesto il ritiro della candidatura a sindaco da parte della Mandelli. Dal canto suo il candidato sindaco ha rimarcato, come già fatto in passato, che si tratterebbe dell’ennesima fake news lanciata dal candidato leghista – che per questo pare sia stato denunciato per procurato allarme e diffamazione – dal momento che il gruppo di maggioranza ha sempre chiesto di monitotare i capannoni della zona industriale di Velate per accertarne la conformità al PGT.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Lucchini
Amante dell'arte e della (buona) musica, mi diverto ad addentrarmi negli angoli inesplorati della cronaca locale, alla ricerca di verità e curiosità del borgo accanto. Scrivo per passione. Lo stile? Per me non è importante, è tutto.


Articoli più letti di oggi