12 Novembre 2019 Segnala una notizia
Sfida all’ultimo voto a Bovisio Masciago. Giovanni Sartori (Lega) è il nuovo sindaco

Sfida all’ultimo voto a Bovisio Masciago. Giovanni Sartori (Lega) è il nuovo sindaco

28 Maggio 2019

Termina poco dopo la mezzanotte la lunga giornata di spoglio elettorale per il comune di Bovisio Masciago. Dopo oltre dieci ore di attesa, finalmente il verdetto ufficiale: Giovanni Sartori è il nuovo sindaco di Bovisio Masciago.

Il candidato leghista – sostenuto da Forza Italia, Fratelli d’Italia e la lista civica ‘Apertamente’ – ha vinto ieri, lunedì 27 maggio, al primo turno con il 50,2% dei consensi. Ha avuto la meglio su Giuliano Soldà, sindaco uscente che si ferma al 43,8% e Domenico Spreafico, leader di ‘Idea per Bovisio Masciago’ che arriva al 5,6%.

“Sarò il sindaco di tutti – ha commentato Sartori – ma ci tengo a ringraziare chi ha fatto questo percorso con me. Chi c’era ai gazebo, chi è venuto alla chiusura della campagna elettorale, chi si è messo in gioco nelle varie liste, chi ha deciso di scendere in campo, chi è qui anche in questo momento dopo tante ore di attesa dimostrando passione e serietà. È stata una vittoria sul filo del rasoio: adesso siamo pronti a scendere in campo”.

Problemi ai seggi

Non si è chiusa facilmente la partita, però. In una delle sezioni sono stati riscontrati problemi che hanno costretto scrutatori e rappresentanti di lista a numerosi riconteggi.
Il riconteggio delle schede del seggio incriminato si è tenuto in tarda serata presso il Comune di Bovisio Masciago. “Siamo certi – hanno dichiarato alcuni rappresentanti di lista presenti – che non ci sono state irregolarità o malafede. Però è importante capire dove è stato commesso l’errore, anche se questo comporta lavoro extra”.

Una sfida voto per voto

“Un’elezione da cardiopalma – ha commentato ai seggi Massimiliano Zanierato, (Forza Italia) – ma adesso non vediamo l’ora di festeggiare e metterci subito al lavoro”.

“Abbiamo fatto il possibile – ha aggiunto Giuliano Soldà – e sono fiero di questo. Abbiamo recuperato diversi punti percentuali rispetto alle votazioni delle europee, ma non è bastato. Più di così non potevamo fare: la squadra c’era, era bella e con tanto entusiasmo. È andata così: anche questo è il bello della democrazia”.

Bovisio Masciago – uno dei cinque comuni oltre i 15 mila abitanti nella nostra provincia in queste amministrative – ha visto affluire ai seggi il 64,87% degli elettori aventi diritto. L’ipotesi del ballottaggio non si è prefigurata per 86 voti.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Agnese Zappalà
Agnese Caterina Zappalà, classe 1993. Laureata in Musicologia e Beni Culturali tra Italia e Francia e diplomata all’ISPI di Milano in Affari Europei, adesso studio Storia Politica all’Università degli studi di Pavia. Mi piace scrivere, entrare a contatto con le persone e raccontare le storie che mi emozionano. Leggo tanto, soprattutto i grandi classici della letteratura. Una passione insana per il caffè, il cinema francese e lo shopping esagerato.


Articoli più letti di oggi

Monza, pulizia d’autunno al deposito veicoli abbandonati della polizia locale

Negli anni sono stati accatastati 33 fra autoveicoli e motocicli e 29 biciclette che nessuno a ha rivendicati. Saranno demoliti

Incendio al castello di Sulbiate: arrestata l’autrice del rogo

E' finita in manette l'autrice dell'incendio al castello di Sulbiate: si tratta di una donna italiana, impiegata, residente nella periferia ovest di Milano. Il movente è passionale.

Addio al giudice Giuseppe Airò: era da 40 anni in servizio al Tribunale di Monza

E' deceduto oggi il giudice del Tribunale di Monza Giuseppe Natalino Airò. Sessantotto anni, dagli anni Ottanta in servizio a Monza. Era da alcuni mesi assente dal lavoro per problemi di salute.

Concorezzo, violenta lite tra due donne fuori da un locale: una finisce in ospedale

Violenta lite tra due donne di nazionalità ecuadeoregna, a Concorezzo, fuori da un locale. Una delle due ha avuto la peggio ed è finita in ospedale in codice giallo.

Sequestrati 4500 prodotti per la casa e la scuola: denunciato il proprietario del negozio

Sequestrati 4500 prodotti contraffatti per la scuola e per la casa: a individuarli in un negozio di Concorezzo, una pattuglia della Guardia di Finanza. Il titolare dell'esercizio, un cittadino 40enne di etnia cinese, è stato denunciato a piede libero.