23 Maggio 2019 Segnala una notizia
La droga? Un affare di famiglia. Arrestata nonna pusher, con il figlio e il nipote

La droga? Un affare di famiglia. Arrestata nonna pusher, con il figlio e il nipote

15 Maggio 2019

Un’intera famiglia dedita allo spaccio, nonna di 75 anni, nipotino di 23 e il padre di quest’ultimo, un 51enne, figlio della tenera nonnina. La famigliola è stata arrestata dai Carabinieri della Compagnia di Seregno, che hanno dato esecuzione a un provvedimento cautelare personale, emesso dal GIP del Tribunale di Monza su richiesta della Procura della Repubblica di Monza, nei confronti di sei soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, di traffico e detenzione di sostanze stupefacenti.

Le indagini, condotte dal N.O.R. – Sezione Operativa della Compagnia di Seregno, hanno preso il via dopo un atto intimidatorio verificatosi ad Albiate nell’aprile 2016, nel corso del quale ignoti avevano esploso alcuni colpi con un fucile caricato a pallettoni contro l’autovettura di proprietà di un pregiudicato, all’epoca buttafuori presso un locale notturno della zona (anch’esso destinatario dell’odierna misura cautelare).

L’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Monza e sviluppata con il supporto di strumenti tecnici, ha permesso di raccogliere gravi e concordanti indizi di reità a carico degli indagati, con l’arresto in flagranza di reato di 6 delle 14 persone coinvolte nell’attività illecita.

È stato infatti verificato che la vittima della ritorsione fosse dedita alla cessione di sostanze stupefacenti e ben inserita in un più ampio gruppo di correi e fornitori facenti capo a un pregiudicato 51enne, che conduceva l’attività illecita a livello familiare, con la complicità della madre 75enne e del figlio 23enne, entrambi incensurati, tutti tratti in arresto.

Durante l’inchiesta, a carico di soggetti di nazionalità italiana e in gran parte di origine calabrese, attivi nello spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, marijuana ed hashish in Seregno e nella provincia di Monza e della Brianza, sono stati sequestrati due serre con 12 piante di canapa e oltre 3 chili di droga, 1,7 kg di marijuana, 1,3 kg di hashish, 300 grammi di cocaina. Trovati e sequestrati anche 35mila euro in contanti, nonché strumentazione e materiale per il confezionamento delle sostanze, una pistola semiautomatica calibro 9 mm (risultata provento di furto).

Inoltre sono stati individuati oltre 100 clienti, che verranno segnalati all’Autorità amministrativa quali assuntori di sostanze stupefacenti.

(Articolo aggiornato alle 12.50 di mercoledì 15 maggio)

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

Meda, avevano in casa una bomba e la usavano come schiaccianoci

L'ordigno della Seconda Guerra Mondiale era a casa di una coppia di ignari anziani. È stato recuperato e fatto brillare

Tamponamento a quattro sulla Milano-Meda: Suv finisce sopra un’auto

Nessuno dei conducenti è rimasto ferito in maniera grave, mentre gravi sono le ripercussioni sul traffico

Monza Visionaria al via con il concerto in Duomo “A Love Supreme”

Si apre oggi il festival musicale firmato Musicamorfosi che per 5 giorni coinvolgerà la città in un mix travolgente di concerti, notturni e luci e suoni.

Brianza, truffe ‘a domicilio’: attenti a quei finti Carabinieri

Nuova allerta in Brianza: falsi Carabinieri e tecnici dell'acqua si introducono negli appartamenti con delle scuse, per poi spruzzare spray urticanti e derubare i malcapitati. Le testimonianze.

Monza eliminato dai play off: il 3 a 1 con l’Imolese non basta

La corsa per andare in B è rimandata all'anno prossimo. Purtroppo non è bastato il risultato positivo di questa sera per passare il turno.