04 Giugno 2020 Segnala una notizia
Seregno: con l’arrivo delle Gev le aree verdi diventano più pulite e sicure

Seregno: con l’arrivo delle Gev le aree verdi diventano più pulite e sicure

13 Maggio 2019

E’ stato finalmente sottoscritto il protocollo d’intesa con la Provincia di Monza e Brianza e a Seregno, ora, c’è una presenza in più a salvaguardia del territorio: quella delle Guardie Ecologiche Volontarie, le cosiddette Gev che, da oggi, saranno presenti nelle aree verdi cittadine partendo proprio dal parco-simbolo di Seregno, il Parco XV Aprile dove ieri, appunto, si è tenuta la conferenza stampa per la presentazione ufficiale della convenzione tra Provincia e Comune.

Presenti, il sindaco Alberto Rossi, il presidente della Provincia di Monza e Brianza Roberto Invernizzi, l’assessore William Viganò, il comandante della Polizia Provinciale Flavio Zanardo e il comandante della Polizia Locale Cristina Ruffa.

Invernizzi: “bisogna salvaguardare il bello che ci circonda”

Non è un caso se l’annuncio ufficiale della convenzione è stato fatto proprio all’interno del parco di piazza Roma, un’area verde che, come specifica il sindaco Rossi: “è rimasto chiusa per ben quattro anni. Non solo per i lavori di cui il parco necessitava – spiega – ma soprattutto per ragioni di sicurezza: questo parco era alla mercé del degrado e della delinquenza. Noi abbiamo voluto restituirlo alla cittadinanza e, soprattutto ai bambini”. Discorso che ha trovato ovviamente concorde anche Invernizzi che si dice pienamente soddisfatto di questa collaborazione: “è davvero importante – sostiene – salvaguardare il bello del nostro territorio e per farlo ci vuole la collaborazione di tutti”.

Le Gev a servizio della cittadinanza e … dei bambini

E mentre il sindaco Alberto Rossi, illustrava alla stampa i dettagli della convenzione, all’interno del Parco XV Aprile, tante mamme e nonni si godevano il tiepido sole primaverile insieme a figli e nipoti. E sono propri i bambini i primi beneficiari di questo nuovo servizio offerto dalla città di Seregno e a sottolinearlo e proprio il comandante della Polizia Provinciale Flavio Zanardo: “non solo le Guardie Ecologiche Volontarie sono una presenza importante per il territorio per quanto riguarda la sicurezza e il rispetto dell’ambiente – spiega – ma ha anche una forte valenza educativa e di formazione: i bambini, infatti, possono rivolgersi a loro per qualsiasi informazione, come ad esempio per sapere a chi appartiene il cinguettio che sentono o per avvisare che c’è un riccio in difficoltà”.

GEV presenti sul territorio due giorni alla settimana

Alle Guardie Ecologiche Volontarie saranno affidati compiti di presidio dei Parchi pubblici, di sensibilizzazione di attività rispetto alle fasi di repressione di fenomeni di illeciti ambientali, di lotta ai fenomeni dell’abbandono di rifiuti e del randagismo animale.

“Ringraziamo la Provincia di Monza e Brianza e le Gev per la generosa ospitalità che ci hanno riservato con la sottoscrizione di questo protocollo di intesa – conclude Alberto Rossi – grazie alla loro presenza, avremo un ulteriore presidio qualificato sul territorio, sia per una maggiore sicurezza e vivibilità dei Parchi, sia come strumento di contrasto del fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. Siamo convinti che la sicurezza della città passi anche dalla collaborazione di più soggetti che della città possano prendersi cura”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi

Covid-19. Accordo Rottapharm Biotech-Takis: l’esperienza monzese per il vaccino italiano

La tecnologia in sviluppo presenta molti vantaggi rispetto ad altre, tra cui la possibilità di poter essere ripetuta per aumentare e mantenere la risposta immunitaria, e di essere facilmente adattabile nel caso il virus dovesse “mutare”.

Aggiornamento Coronavirus: i dati diffusi da Regione Lombardia al 3 giugno

In Lombardia gli attualmente positivi sono 20.224 (-31), mentre il totale complessivo dei positivi riscontrati dall’inizio della pandemia a oggi sono 89.442.

Aggiornamento Coronavirus: i dati diffusi da Regione Lombardia al 4 giugno

In Lombardia gli attualmente positivi sono 20.224, mentre il totale complessivo dei positivi riscontrati  dall’inizio della pandemia a oggi sono 89.526.

Monza, scomparso Iulian Ghepes, 40 anni: da venerdì non si hanno sue notizie

Scomparso da Monza un 40enne: di Iulian Ghepes, non si hanno notizie da venerdì 29 maggio. Ricerche in corso. L'associazione Penelope Lombardia ha lanciato un appello sui social.

Monza e Brianza, i positivi totali sono 5.556. Ecco l’aggiornamento fornito dai sindaci

Nella provincia di Monza e Brianza 5.556 positivi (+28). Per il secondo giorno consecutivo a Monza si registrano zero nuovi contagi.