20 Novembre 2019 Segnala una notizia
Scherma Desio, lungo weekend di gare Coppa Italia Cadetti e Giovani

Scherma Desio, lungo weekend di gare Coppa Italia Cadetti e Giovani

6 Maggio 2019

Lungo weekend di gare a Casale Monferrato, con i fiorettisti categoria Cadetti (15-17 anni) Raoul Guerra, Lorenzo Diena, Gabriele Pagani e Fabio Turri in pedana venerdì che non brillano affrontando il girone con un piglio troppo spento e rimanendo così al palo, con Turri unico a passare al tabellone delle dirette, dove perde per i 64.

Stessa sorte per Silvia Foffa, nella Sciabola femminile categoria Giovani (18-20 anni), che ancora senza molta esperienza nell’arma di taglio ha comunque un atteggiamento positivo nei confronti delle difficoltà imposte da una gara dove il livello medio degli avversari è decisamente superiore al suo attuale. Stesso discorso si può fare anche per Alice Patriarca in gara sabato nella Spada Femminile Cadette, Martina Dalla Sega nel Fioretto femminile Giovani, entrambe con una vittoria comunque meritata al girone e Jacopo Laffranchi, anche lui con una vittoria in girone.

Nella Spada maschile Giovani, che pur faticando tornano a casa con la voglia di migliorarsi. Domenica Ilan Bavaresco nella Spada maschile Cadetti e Martin Bianchi rispettivamente con quattro e una vittoria al girone mostrano di essere presenti alla gara e si impegnano a dare il meglio; Martin dà del filo da torcere a tutti gli avversari, anche quando esce sconfitto dall’incontro, Ilan affronta gli assalti con ritrovata calma e serenità, che gli consentono di dominare il suo girone. Passa agevolmente la prima diretta, con il punteggio perentorio di 15-7, perdendo poi la seconda valida per i 64, contro il numero 23 in classifica parziale, a testimonianza di un livello davvero alto della gara. Samuel Di Pasquale e Andrea Radice nella Sciabola maschile Giovani, restano all’asciutto di vittorie: c’è ancora strada da fare per competere al meglio, ma entrambi si impegnano, dovendo anche fare esperienza delle sfumature di un’arma, la sciabola, che consente pochissimo tempo per correggere gli errori in pedana.

Giorgia Marino ha ricevuto nell’ambito della Festa Regionale della Scherma e delle premiazioni dei Campioni regionali under-14 della stagione 2018/19, la medaglia di 3° classificata nella categoria Bambine (10 anni) di Fioretto femminile, a seguito delle tre prove regionali di qualificazione, che l’hanno vista salire due volta sul secondo gradino del podio nel corso della stagione: a Gorle a novembre, a Castellanza a gennaio ed una volta, ancora a Gorle a marzo, sul terzo. A premiarla è stata l’Assessore allo sport della Regione Lombardia Martina Cambiaghi, nel corso del galà svoltosi a Milano presso l’Auditorium “G. Testori” della Regione Lombardia. Un traguardo, per Giorgia, che dopo il gusto appagamento della giornata, deve rappresentare lo stimolo per ambire a risultati ancora migliori e la voglia di compiere ulteriori passi avanti per ridurre la differenza con le avversarie che la precedono in classifica.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Artigiano in Fiera: novità 2019 accesso gratuito con pass. Scopri come ottenerlo

Appuntamento dal 30 novembre all'8 dicembre nei padiglioni di Rho Fiera con apertura tutti i giorni dalle 10.00 alle 22.30.

Pop Up Restaurant: a Monza apre il primo Temporary Week Restaurant d’Italia

L’inaugurazione avverrà nel weekend del 23 e 24 novembre in Via Appiani 20.

Controlli anti prostituzione e scambismo al Colleoni: 50 persone identificate

Oltre 50 persone e circa 35 veicoli controllati, diverse contravvenzioni rilevate: è il bottino dei controlli mirati e straordinari messi in atto, durante il weekend, dai Carabinieri.

L’appello, aiutatemi a trovare casa: “Siamo in 4 e mio padre ha l’alzheimer”

Una situazione difficile con una famiglia con un reddito, ma che si vede continuamente chiudere le porte in faccia.

Monza, zona Boscherona: ma cosa sta succedendo ai cartelli stradali?

Nel quartiere a nord della città i cittadini denunciano numerosi casi di segnali manomessi, obsoleti e danneggiati. E chiedono un intervento più efficace dei tecnici del Comune.