05 Giugno 2020 Segnala una notizia
Morto Roberto Silva, manager del marchio Spuma di Sciampagna

Morto Roberto Silva, manager del marchio Spuma di Sciampagna

15 Maggio 2019

Non ce l’ha fatta Roberto Silva: il 53enne, manager della Italsilva di Seregno, è morto ieri, martedì 14 maggio, dopo essere stato coinvolto in un incidente mentre sulla sua bici partecipava alla Gran Fondo della Versilia, domenica 12 maggio, insieme alla sua squadra, il Team Maggi Off Road.

Silva è stato investito da un’auto guidata da una 20enne, che è sbucata da una strada laterale al passaggio dei ciclisti. Nello schianto il manager ha riportato traumi al torace, agli arti e alla testa e le sue condizioni sono parse subito disperate. Ha lottato per due giorni nel reparto di rianimazione dell’ospedale Cisanello di Pisa, ma martedì i medici hanno potuto solo constatarne il decesso. Indagini sono in corso per ricostruire la dinamica di quanto accaduto.

Il manager guidava la Italsilva, che detiene marchi molto noti, come Spuma di Sciampagna. Lascia la moglie e una figlia adolescente. Sulla pagina di Cicli Maggi, è stata pubblicata una toccante foto di addio: “Ciao Roberto, faremo ancora tanti chilometri insieme”

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Eleonora D'Errico
Giornalista professionista, appassionata di scrittura, lettura e parole. Per me la vita è riassumibile in alcuni concetti basilari: posti da vedere, persone da conoscere, vite da scoprire e storie da raccontare. Amo la natura, le mie due gatte, le cose semplici e il profumo delle pagine dei libri vecchi. Sono una sognatrice e un’idealista, credo fermamente nel potere del giornalismo costruttivo e nella forza delle parole.


Articoli più letti di oggi

Covid19 e trombosi. I ricercatori del San Gerardo di Monza scoprono il legame

Lo studio dell'Università Milano-Bicocca spiega come il virus potrebbe infettare direttamente la superficie interna dei vasi nei pazienti con complicanze trombotiche.

“Bonus Mobilità”: i sindaci di Seregno, Desio e Lissone scrivono al Premier Conte

I Comuni vengono di fatto esclusi dai benefici della norma pur presentando caratteristiche che meriterebbero maggiore attenzione.

Rivendevano strumenti di terapia intensiva dell’ospedale: in manette un imprenditore di Barlassina e una farmacista

In manette una dirigente dell'area logistica della farmacia dell’ospedale di Saronno e un imprenditore di Barlassina: rivendevano illecitamente strumenti di terapia intensiva dell’ospedale di Saronno.

Vimercate, ultimo paziente Covid lascia la terapia intensiva. Ecco i dati di Regione Lombardia al 5 giugno

L'ultimo paziente ricoverato a Vimercate in terapia intensiva ha lasciato ieri il reparto.

Arcore, il poliambulatorio Med4you offre visite specialistiche senza liste di attesa

Nel centro polispecialistico prestano servizio 25 medici specializzati in diverse discipline. L'approccio nella gestione del paziente è multidisciplinare.