05 Giugno 2020 Segnala una notizia
Risto Service inaugura la nuova sede ad Arcore, 80 nuovi posti di lavoro

Risto Service inaugura la nuova sede ad Arcore, 80 nuovi posti di lavoro

27 Maggio 2019

“Da anni aspettavamo questo momento, che è la realizzazione di un nostro sogno e di quello che sappiamo fare. Pensiamo che l’inaugurazione di questo centro possa essere un momento di formazione, di lavoro e di innovazione”. A dirlo è stato il presidente di Risto Service Roberto Villa, durante l’inaugurazione della nuova sede di Arcore.
Risto Service è un’iniziativa di imprenditori italiani con trentennale esperienza nel settore, che hanno di fatto rivoluzionato il modo tradizionale di intendere il servizio di ristorazione.

Arcore, via Grandi 80, sabato 25 maggio. Alla presenza del sindaco di Arcore Rosalba Piera Colombo, che Roberto Villa e Antonio Sabatino, gestori della società, hanno tagliato il nastro della nuova sede in via Achille Grandi, rinnovando così la loro storica attività.

Una sede che dà lavoro ad 80 persone. “Oggi – hanno dichiarato Antonio e Roberto – quella sfida imprenditoriale è diventata una realtà che ha raggiunto, in questi pochi anni, i 10 milioni di fatturato e che nel totale impiega quasi 300 dipendenti“. In tempi difficili sono numeri da record, quelli di Risto Service che tuttavia non ha mai smesso di investire né di rafforzare i rapporti e la presenza sul territorio di Monza Brianza. Lo ha testimoniato il primo cittadino, che dopo aver ringraziato i due imprenditori per la loro dedizione, ha sottolineato quanto “Risto Service sia sempre stata vicina alle imprese investendo nel territorio”.

DI COSA SI TRATTA E COME FUNZIONA?

 

Risto Service è un’azienda che si occupa di ristorazione e rifornimento. La sua cifra stilistica è il buon mercato e sono leader nella preparazione di ottimo cibo. Il segreto? Sono riusciti a far conciliare al meglio il rapporto qualità prezzo. MBNews era presente all’inaugurazione, sentiamo cosa ha raccontato Antonio Sabatino:

Il segreto è stato far rete tra le varie aziende del territorio. Il guadagno lo hanno avuto tutti i clienti che da Risto Service si riforniscono; bar, scuole e aziende. Cibo preparato, confezionato e pronto da mangiare. Ma veniamo al dunque, in cosa questa nuova sede è migliorativa? La nuova sede di via Achille Grandi è dotata di una grande zona d’arrivo della merce. Da qui i prodotti alimentari vengono smistati  in base alla tipologia di appartenenza del cibo in apposite zone di preparazione. C’è la zona carne, quella del pesce e quella di frutta e verdura. “In questo modo – spiegano i titolari dell’attività – si evitano contaminazioni di cibo“.

Il cibo è quindi pronto per andare nelle cucine, anche in questo caso divise. Esiste persino una cucina ad hoc per i celiaci, e per poi essere confezionato. “A questo punto – ha spiegato Sabatini – la durata del cibo è assicurata per un mese grazie alla tecnica dell’atmosfera modificata“. Niente conservanti aggiunti, solo una tecnologia di confezionamento che, grazie alla sostituzione dell’aria con una miscela di gas, permette di aumentare il periodo di conservazione in modo naturale.

“Prestiamo molta attenzione a quello che siamo e che facciamo – ha concluso Sabatino – perché sono davvero numerosi gli utenti finali dei servizi di ristorazione collettiva e di somministrazione di pasti di Ristoservice: dalla mamme e papà che pranzano in azienda, ai giovani che mangiano al bar, fino ai bambini e agli studenti che pranzano nella mensa delle loro scuole. Ecco perché per noi è essenziale far capire quanta cultura, storia, ricerca, tradizione ma anche innovazione siano concentrate nel momento del pasto”.

Infatti i visitatori hanno potuto scoprire sabato le tradizione dei prodotti I.G.P/D.O.C che caratterizzano il territorio, come la patata di Oreno; hanno gustato la qualità dei cibi biologici preparati anche con materie prime delle aziende agricole della Lombardia; e hanno degustato i vini tipici dei territori diversi dell’Italia, in un viaggio tra diverse tradizioni. Hanno anche esplorato le tante declinazioni del gusto nelle diverse cucine etniche, a dimostrazione anche della varietà e dell’inventiva possibile in cucina.

Insomma, tutti si sono resi conto di quanto la ristorazione aziendale automatica sarà sempre più una realtà nelle mense aziendali.

Per maggiori informazioni visita il sito Risto Service 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Massimo Chisari
Milanese di nascita, brianzolo d'adozione. Guardo il mondo attraverso la mia macchina fotografica. Osservo. Cerco. E tramite le parole, racconto. Amo il giornalismo, quello sincero perché scrivere significa smettere di respirare per raccontare con il cuore. Ho due grandi passioni. L'arte e la letteratura, quella russa soprattutto. Ma ho un unico grande amore, anzi due. I miei due cani, Hubert e Brunhilde.


Articoli più letti di oggi

Covid19 e trombosi. I ricercatori del San Gerardo di Monza scoprono il legame

Lo studio dell'Università Milano-Bicocca spiega come il virus potrebbe infettare direttamente la superficie interna dei vasi nei pazienti con complicanze trombotiche.

“Bonus Mobilità”: i sindaci di Seregno, Desio e Lissone scrivono al Premier Conte

I Comuni vengono di fatto esclusi dai benefici della norma pur presentando caratteristiche che meriterebbero maggiore attenzione.

Rivendevano strumenti di terapia intensiva dell’ospedale: in manette un imprenditore di Barlassina e una farmacista

In manette una dirigente dell'area logistica della farmacia dell’ospedale di Saronno e un imprenditore di Barlassina: rivendevano illecitamente strumenti di terapia intensiva dell’ospedale di Saronno.

Arcore, il poliambulatorio Med4you offre visite specialistiche senza liste di attesa

Nel centro polispecialistico prestano servizio 25 medici specializzati in diverse discipline. L'approccio nella gestione del paziente è multidisciplinare.

Monza, scomparso Iulian Ghepes, 40 anni: da venerdì non si hanno sue notizie

Scomparso da Monza un 40enne: di Iulian Ghepes, non si hanno notizie da venerdì 29 maggio. Ricerche in corso. L'associazione Penelope Lombardia ha lanciato un appello sui social.