20 Settembre 2019 Segnala una notizia
Al via il tavolo operativo per la sicurezza di Monza e Brianza

Al via il tavolo operativo per la sicurezza di Monza e Brianza

2 Maggio 2019

Il 30 Aprile in Prefettura si è riunito il Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal neo Prefetto Patrizia Palmisani. Presenti il Questore Michele Davide Sinigaglia, il Sindaco di Monza, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, il Comandante della Polizia Locale, il Comandante della Polizia Provinciale, il responsabile della Task Force dell’Esercito Italiano impegnata nell’operazione Strade sicure e un ufficiale del Comando Provinciale della Guardia di Finanza.

All’ordine del giorno del Comitato, convocato settimana scorsa, l’analisi dei fenomeni in tema di sicurezza in città, in particolare nella zona della Stazione ferroviaria. Il Prefetto, su proposta del Questore e sentito il parere delle Autorità presenti, ha deciso di istituire un «tavolo» tecnico/operativo tra tutte le Forze dell’ordine in grado di analizzare le situazioni di criticità e decidere quali azioni intraprendere. Il «tavolo», che inizierà i suoi lavori in Questura nelle prossime settimane, sarà coordinato dal Questore e periodicamente riferirà al Prefetto.

Il Prefetto ha sottolineato che assume rilievo primario consentire alla cittadinanza di riappropriarsi di tutti gli spazi pubblici. A tal fine, nel rappresentare il rilievo strategico svolto dall’attività di coordinamento, il Prefetto ha sottolineato il fondamentale contributo reso quotidianamente dalle Polizie locali all’attività delle Forze di Polizia di questo ambito provinciale.

La parola chiave è coordinamento. Il Sindaco ha espresso grande soddisfazione per questa nuova iniziativa. La parola chiave, ha spiegato, è coordinamento: solo attraverso modalità di intervento tra tutte le forze dell’ordine, Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, PolFer e Polizia Locale, le Istituzioni possono rispondere alle sfide, sempre più urgenti, che la sicurezza urbana pone.

Sicurezza, chiuso il cerchio. Questo risultato, ha concluso il Primo Cittadino, è stato reso possibile dall’apertura lo scorso aprile della nuova Questura e dall’istituzione dei Comandi provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza. Il Sindaco ha parlato di chiusura del cerchio: il «pacchetto sicurezza» atteso da decenni è stato completato e ha reso possibile, nell’interesse dei cittadini, questo primo progetto in tema di sicurezza urbana e legalità.

Presidio fisso. L’area della Stazione è monitorata costantemente, su forte richiesta del Sindaco, dall’Esercito nell’ambito dell’operazione Strade sicure oltre che dalla Polizia Locale presente con un presidio fisso tutte le mattine e nel tardo pomeriggio fino alle prime ore della sera.

Controlli periodici. Il Comando di via Marsala, inoltre, organizza servizi periodici con la squadra cinofila con l’obiettivo di promuovere un’azione di disturbo e deterrenza rispetto a eventuali situazioni di spaccio di stupefacenti.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Agrate Brianza, camion si ribalta in A4: traffico in tilt

L'incidente intorno alle 7 di venerdì 20 settembre: il camion ha occupato di traverso due corsie, causando code e rallentamenti

Desio, 32enne precipita dall’ecomostro di via Volta: gravissima

Ancora in corso la ricostruzione di quanto accaduto, che riporta alla luce la questione relativa alla sicurezza dell'area

Monza, il Comitato Verga inaugura il primo Giardino della Sport Therapy in Italia

Questa palestra all'aria aperta, realizzata grazie ad un concorso di progettazione green e ad una molteplicità di soggetti, aiuterà i piccoli malati a guarire prima e con minori conseguenze psico-fisiche.

Consumo di suolo, la Brianza in pole. Lissone tra i peggiori d’Italia

Il consumo di suolo in Italia nel 2018 non si è arrestato, anzi. E la provincia di Monza e Brianza rimane la pecora nera nel nostro paese. Ecco i nuovi dati del rapporto Ispra 2019.

Si ferma per prestare soccorso e viene minacciato con un coltello

Brutta esperienza per un uomo di passaggio ad Arcore, nella notte tra giovedì 19 e venerdì 20 settembre