22 Aprile 2021 Segnala una notizia
Muggiò, presentate le liste del centro-destra. Zanantoni: “Vinciamo al primo turno”

Muggiò, presentate le liste del centro-destra. Zanantoni: “Vinciamo al primo turno”

13 Maggio 2019

Si respira entusiasmo alla sede elettorale ‘Zanantoni Sindaco’ in via Saragat a Muggiò. “Ne ha vinte due, ne ha perse due: oggettivamente merita di giocare la bella!” – esclama Rosario Mancino, rappresentante territoriale di Fratelli d’Italia.

Il centro destra, unito dopo qualche peripezia, ha presentato nella serata di venerdì 9 maggio, le liste a sostegno del candidato sindaco. Sono 4 in tutto e rappresentano i volti della grande famiglia del centro destra italiano: Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia, a cui si aggiunge la lista civica ‘Noi con Pietro Zanantoni’.

L’obiettivo è vincere, possibilmente al primo turno. “Il vento è dalla nostra – sorride il candidato – sfruttiamolo”.

L’impegno

Presenti al tavolo tutti i progetti politici coinvolti e qualche amico, giunto da ogni parte della Lombardia per sostenere il candidato.

“Candidarsi non è mai una cosa semplice – racconta alla platea Andrea Villa, portavoce della Lega a Muggiò – è come avere un secondo lavoro. Ed è impegnativo perché mettere la faccia per portare avanti le proprie idee vuol dire combattere, scontrarsi, dialogare, convincere. Ringrazio Pietro per aver unito la famiglia del centro destra qui nel nostro territorio: dobbiamo chiarire che siamo diversi dagli altri partiti, che abbiamo delle idee spesso inconciliabili con il blocco del centro-sinistra. Ed è giusto così, dobbiamo dire alle persone in cosa noi siamo diversi e quali sono le battaglie che, insieme, vogliamo portare avanti: sicurezza, famiglia tradizionale, politiche per i giovani, investimenti. Ogni voto conta, non ne dobbiamo mollarne neanche uno fino al 26 maggio”.

Il sostegno degli Assessori regionali

Al comitato anche un pezzo di regione Lombardia, tramite la presenza di Fabrizio Sala, Vicepresidente della Regione e Assessore all’Innovazione e Riccardo De Corato, Assessore alla Sicurezza.

“Pietro ha fatto il sindaco bene perché è stato costante e tenace” racconta Sala. “E’ una persona umile perché non è facile passare da Sindaco a consigliere di minoranza, la voglia di mollare tutto c’è. Lui non lo ha fatto e oggi gode del sostegno di tanti cittadini qui a Muggiò. C’è un bel gruppo e si percepisce, anche da fuori”.

“Sul tema della sicurezza – aggiunge De Corato – non bisogna arretrare di un passo. Sicurezza vuol dire vivibilità, vuol dire avere cura della propria città e dei propri abitanti. Viviamo in un periodo storico non semplice anche in Lombardia, che è il cuore economico del nostro paese. Mi sentirei al sicuro con Pietro sindaco”.

Il centro destra anche in Europa

Partecipano attivamente al dibattito anche Rosaria Lombardi e Dante Cattaneo, candidati al Parlamento Europeo nella circoscrizione Nord-Ovest, rispettivamente per Fratelli d’Italia e Lega.

“Quest’anno – esordisce Cattaneo, per ancora qualche giorno sindaco di Ceriano Laghetto – le Liberazione arriva il 26 maggio. Cambiamo i connotati a questa Europa che non ci piace, che non è vicina ai cittadini, che sta perdendo quei valori occidentali che sono alla base della nostra storia. Difendiamo i confini del Mediterraneo e dei Balcani e fermiamo questa invasione che sta mortificando le nostre città”.

“Difendiamo anche il ‘Made in Italy’ – aggiunge Rosaria Lombardi – e le piccole-medie imprese. C’è un’asse, quella franco-tedesca, che mira a metterci in un angolo. Come Fratelli d’Italia vogliamo andare in Europa per cambiare gli equilibri politici”.

“Dovete consumare le scarpe, tutti voi – consiglia infine Antonio Romeo, sindaco di Limbiate, giunto appositamente per esprimere solidarietà all’amico Pietro Zanantoni. Non pensate che il nome del candidato sia sufficiente per vincere.
Dovete parlare con gli elettori e con quelli che la pensano diversamente per capire dove stanno le fratture e, quindi, individuare possibili soluzioni. Prendete uno dei punti del programma, fatelo vostro e, se sarete eletti, impegnatevi a portarlo avanti. La garanzia che i cittadini hanno è il vostro volto e le vostre parole: non deludiamoli”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Agnese Zappalà
Agnese Caterina Zappalà, classe 1993. Laureata in Musicologia e Beni Culturali tra Italia e Francia e diplomata all’ISPI di Milano in Affari Europei, adesso studio Storia Politica all’Università degli studi di Pavia. Mi piace scrivere, entrare a contatto con le persone e raccontare le storie che mi emozionano. Leggo tanto, soprattutto i grandi classici della letteratura. Una passione insana per il caffè, il cinema francese e lo shopping esagerato.


Articoli più letti di oggi